L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Venezia 76 – Da Lo sceicco bianco a New York, New York, ecco i classici restaurati

Venezia 76 – Da Lo sceicco bianco a New York, New York, ecco i classici restaurati

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: The Burnt Orange Heresy sarà il film di chiusura di Venezia 76

La Biennale ha annunciato i titoli che faranno parte della sezione Venezia Classici alla 76ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica: come ogni anno, il restauro di questi classici sarà valutato da una giuria di studenti, presieduta in questa edizione dalla regista Costanza Quatriglio. La giuria assegnerà due premi, quello per il Miglior Film Restaurato e per il Miglior Documentario sul Cinema.

Anche stavolta, la selezione include titoli di grandissimo prestigio, diretti da alcuni fra i più grandi registi di sempre. Salta subito all’occhio la presenza de Lo sceicco bianco di Federico Fellini, la cui anteprima si tenne proprio a Venezia nel 1952: a un anno dal centenario della sua nascita, è un bel modo per omaggiare il leggendario regista riminese. New York, New York di Martin Scorsese celebra invece il centesimo anniversario della United Artist, e la Mostra ne ha ricevuto una nuova copia in 35mm appositamente stampata per l’occasione. Al termine della proiezione, peraltro, ci sarà una master class del produttore Irvin Winkler (Toro Scatenato, Quei bravi ragazzi, i cinque film della serie di Rocky).

Tra gli altri classici restaurati è il caso di segnalare Radiazione BX: Distruzione uomo di Jack Arnold; La commare secca e Strategia del ragno di Bernardo Bertolucci; Estasi di un delitto di Luis Buñuel; Francisca di Manoel De Oliveria; e Crash di David Cronenberg.

La sezione Venezia Classici è curata da Alberto Barbera con la collaborazione di Stefano Francia di Celle. Qui di seguito troverete l’elenco completo.

I film di Venezia Classici

THE INCREDIBLE SHRINKING MAN [RADIAZIONI BX: DISTRUZIONE UOMO]

di JACK ARNOLD (USA, 1957, 81’, B/N)

restauro: Universal Pictures

LA COMMARE SECCA (THE GRIM REAPER)

di BERNARDO BERTOLUCCI (Italia, 1962, 92’, B/N)

restauro: CSC-Cineteca Nazionale in collaborazione con RTI-Mediaset

STRATEGIA DEL RAGNO (THE SPIDER’S STRATAGEM)

di BERNARDO BERTOLUCCI (Italia,1970, 110’, Colore)

restauro: Fondazione Cineteca di Bologna e Massimo Sordella in collaborazione con Compass Film

ENSAYO DE UN CRIMEN (THE CRIMINAL LIFE OF ARCHIBALDO DE LA CRUZ) [ESTASI DI UN DELITTO]

di LUIS BUÑUEL (Messico, 1955, 92’, B/N)

restauro: Cineteca Nacional México in collaborazione con Sindicato de Trajadores de la Producción Cinematográfica

LE PASSAGE DU RHIN (THE CROSSING OF THE RHINE) [IL PASSAGGIO DEL RENO]

di ANDRÉ CAYATTE (Francia, Germania, Italia, 1960, 125’, B/N)

restauro: Gaumont

MARIA ZEF

di VITTORIO COTTAFAVI (Italia, 1981, 122’, Colore)

restauro: Rai Teche in collaborazione con Cineteca del Friuli, Fuori Orario (Rai3) e Museo Nazionale del Cinema di Torino

CRASH

di DAVID CRONENBERG (Canada, 1996, 100’, Colore)

restauro: Recorded Picture Company e Turbine Media Group (supervisione del restauro di David Cronenberg e del direttore della fotografia Peter Suschitzky)

FRANCISCA

di MANOEL DE OLIVEIRA (Portogallo, 1981, 167’, Colore)

restauro: Cinemateca Portuguesa – Museu do Cinema

KHANEH SIAH AST (THE HOUSE IS BLACK)

di FOROUGH FARROKHZAD (Iran, 1962, 21’, B/N)

restauro: Fondazione Cineteca di Bologna e Ecran Noir productions, in collaborazione con Ebrahim Golestan. Con il sostegno di Genoma Films e Mahrokh Eshaghian.

LO SCEICCO BIANCO (THE WHITE SHEIK)

di FEDERICO FELLINI (Italia, 1952, 86’, B/N)

restauro: Fondazione Cineteca di Bologna nell’ambito del progetto “Fellini 100” in collaborazione con RTI-Mediaset e Infinity

SODRÁSBAN (CURRENT) [NELLA CORRENTE]

di ISTVÁN GAÁL (Ungheria, 1963, 85’, B/N)

restauro: Hungarian National Film Fund – Film Archive

TAPPE-HAYE MARLIK (THE HILLS OF MARLIK)

di EBRAHIM GOLESTAN (Iran, 1964, 15’, Colore)

restauro: Ecran Noir productions e Fondazione Cineteca di Bologna in collaborazione con Ebrahim Golestan e il National Film Archive of Iran. Con il sostegno di Mahrokh Eshaghian e Genoma Films

LA MUERTE DE UN BURÒCRATA (DEATH OF A BUREAUCRAT) [LA MORTE DI UN BUROCRATE]

di TOMÁS GUTIÉRREZ ALEA (Cuba, 1966, 85’, B/N)

restauro: Academy of Motion Picture Arts and Sciences (Archive) e Cinemateca de Cuba

OUT OF THE BLUE

di DENNIS HOPPER (Canada, USA, 1980, 94’, Colore)

restauro: Discovery Productions (John Alan Simon e Elizabeth Karr)

EXTASE (ECSTASY) [ESTASI]

di GUSTAV MACHATÝ (Cecoslovacchia, 1932, 87’, B/N)

restauro: Národní filmový archiv (Cineteca di Praga) con il sostegno di Milada Kučerová e Eduard Kučera e la collaborazione di Film Servis Festival Karlovy Vary

MAURI

di MERATA MITA (Nuova Zelanda, 1988, 100’, Colore)

restauro: New Zealand Film Commission

TIRO AL PICCIONE (PIGEON SHOOT)

di GIULIANO MONTALDO (Italia, 1961, 115’, B/N)

restauro: CSC-Cineteca Nazionale in collaborazione con Surf Film

NEW YORK, NEW YORK

di MARTIN SCORSESE (USA, 1977, 163’, Colore)

Nuova copia 35mm realizzata da Metro Goldwyn Mayer (MGM), in occasione del 100° anniversario della United Artists

KALINA KRASNAYA (THE RED SNOWBALL TREE) [VIBURNO ROSSO]

di VASILIY SHUKSHIN (URSS, 1973, 107’, Colore)

restauro: Mosfilm Cinema Concern (produttore del restauro Karen Shakhnazarov)

WAY OF A GAUCHO [IL GRANDE GAUCHO]

di JACQUES TOURNEUR (USA, 1952, 91’, Colore )

restauro: Twentieth Century Fox e The Film Foundation

LEGGI ANCHE:

La vérité di Hirokazu Kore’eda sarà il film d’apertura di Venezia 76

La selezione ufficiale della Settimana Internazionale della Critica

Lucrecia Martel presiederà la giuria del Concorso a Venezia 76

Anche Pedro Almodóvar riceverà il Leone d’Oro alla Carriera

Julie Andrews riceverà il Leone d’Oro alla Carriera a Venezia 76

Vi ricordo che la 76ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica si svolgerà dal 28 agosto al 7 settembre 2019.

Fonte: La Biennale

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Naomie Harris sarà Shriek in Venom 2! 19 Ottobre 2019 - 2:15

L'attrice affianca così Tom Hardy, Woody Harrelson e Michelle Williams.

Mackenzie Davis e Himesh Patel nella serie post-apocalittica Station Eleven 19 Ottobre 2019 - 1:42

Lo show sarà prodotto per HBO Max.

Forest Whitaker sarà in Respect, biopic su Aretha Franklin 19 Ottobre 2019 - 1:27

Protagonista del film sarà Jennifer Hudson. Nel cast anche Mary J.Blige e Marc Maron.

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.