L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Uno degli accusatori di Kevin Spacey ritira improvvisamente la querela

Uno degli accusatori di Kevin Spacey ritira improvvisamente la querela

Di Filippo Magnifico

Il procedimento civile contro Kevin Spacey è ufficialmente caduto, anche se resta ancora quello penale, che potrebbe costare al divo una condanna a cinque anni di carcere.
Un accusatore che aveva trascinato l’attore in tribunale ha improvvisamente ritirato la querela, senza offrire spiegazioni.
Come riportato dal Boston Herald, il diciottenne, attraverso il suo avvocato, si è limitato a comunicare la cosa con una email al tribunale di Nantucket.

L’accusa

Il giovane aveva dichiarato di essere stato avvicinato da Kevin Spacey nel locale in cui lavorava come cameriere. L’attore aveva comprato alcolici da consumare insieme (secondo la legge del Massachusetts i minori di 21 anni non possono bere alcolici) ma il suo approccio non si era limitato a questo. Secondo quanto dichiarato dal diciottenne, dopo le proposte verbali e gli insistenti inviti a passare il resto della serata a casa sua, Spacey avrebbe prima toccato la sua gamba in maniera insistente, per poi sbottonarsi i pantaloni e masturbarsi per circa 3 minuti.

La difesa

L’avvocato di Kevin Spacey aveva più volte sottolineato quanto le prove fornite dal ragazzo fossero poco credibili. Dal canto suo, la presunta vittima si era rifiutata di fornire il suo telefono cellulare come prova, nonostante le richieste del tribunale. Potrebbe essere stata proprio la mancanza di una prova schiacciante a far cadere definitivamente l’accusa.

LEGGI ANCHE: Judi Dench difende l’opera di Harvey Weinstein e Kevin Spacey

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Fonte: Deadline

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Galline in Fuga 2: il sequel del film Aardman sta per diventare realtà! 22 Ottobre 2019 - 15:30

Galline in Fuga 2, sequel del film animato in stop-motion del 2000, è entrato ufficialmente in fase di post-produzione! La Aardman riuscirà a riportare in auge il brand, oppure si tratta di un tentativo fuori tempo massimo?

Festa del Cinema di Roma: le foto di lunedì, da Martin Scorsese a Mira Sorvino 22 Ottobre 2019 - 14:58

Prosegue l’edizione 2019 della Festa del Cinema di Roma. Ecco le foto di lunedì, da Martin Scorsese a Mira Sorvino.

Frozen 2 – Un nuovo spot e quattro character poster 22 Ottobre 2019 - 14:30

Anna, Olaf, Elsa, Kristoff e Svenn sono ritratti nei character poster di Frozen 2 - Il segreto di Arendelle, che torna a mostrarsi in un nuovo spot.

Galline in Fuga 2: il sequel del film Aardman sta per diventare realtà! 22 Ottobre 2019 - 15:30

Galline in Fuga 2, sequel del film animato in stop-motion del 2000, è entrato ufficialmente in fase di post-produzione! La Aardman riuscirà a riportare in auge il brand, oppure si tratta di un tentativo fuori tempo massimo?

7 cose che forse non sapevate su Hello Sandybell! 22 Ottobre 2019 - 10:00

La cugina giapposcozzese di Pippi Calzelunghe, Lost in Translation e gli schiaffi da censura. Sette curiosità su Hello Sandybell.

StreamWeek: Paul Rudd vs Paul Rudd in Living with Yourself 21 Ottobre 2019 - 15:47

Modern Love, Living With Yourself, Panama Papers e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.