L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Too Old to Die Young e The Romanoffs tra le serie cancellate da Amazon

Too Old to Die Young e The Romanoffs tra le serie cancellate da Amazon

Di Marco Triolo

Cinque serie originali Amazon sono appena state cancellate, e tra queste ci sono anche Too Old to Die Young e The Romanoffs. Addio, dunque, all’ambiziosa serie noir creata e diretta da Nicolas Winding Refn, e alla nuova serie del creatore di Mad Men, Matthew Weiner. Entrambe ci lasciano dopo una sola stagione.

Le altre tre serie cancellate sono: Lore, antologia horror ispirata all’omonimo podcast (due stagioni). La serie di spionaggio Patriot (due stagioni). E Forever, serie creata da Alan Yang, co-autore di Master of None. In essa, Maya Rudolph interpretava una donna che muore un anno dopo suo marito (Fred Armisen), e si ritrova legata per sempre a lui nell’Aldilà. Una serie ambiziosa nei temi, ma che purtroppo non ha ottenuto nomination agli Emmy ed evidentemente non è stata vista abbastanza.

Cosa vedremo presto su Amazon?

Amazon si sta orientando sempre più verso le serie evento. Jack Ryan ha ricevuto un ordine di rinnovo per la terza stagione ancora prima che la seconda andasse in onda. In futuro vedremo inoltre la serie ispirata a Il signore degli anelli (di cui è stato da poco rivelato lo staff creativo). Una seconda serie fantasy, La Ruota del Tempo, basata sui romanzi di Robert Jordan. E infine The Underground Railroad, serie diretta da Barry Jenkins (Moonlight) e incentrata sul famoso sistema di percorsi sotterranei che permise la fuga a innumerevoli schiavi nel Sud degli Stati Uniti.

Leggi anche: The Expanse rinnovato da Amazon per una quinta stagione.

La cancellazione di Too Old to Die Young non stupisce più di tanto. Nonostante l’ambizione di Refn, il suo stile così personale e a fuoco lento mal si sposa con le domande della produzione seriale. Probabilmente i fan del regista se la sono gustata, ma il pubblico generalista avrà fatto davvero fatica a superare i primi, lentissimi episodi. Resta comunque un esperimento interessante, che potrà essere visto e rivisto negli anni a venire.

Fonte: Collider

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Black Widow – Nuovi poster per il cinecomic con Scarlet Johansson 12 Giugno 2021 - 21:00

Sono disponibili quattro suggestivi poster di Black Widow targati RealD 3D, Dolby Cinema, Screen X e IMAX. Inoltre, Cate Shortland parla dei riferimenti per il film.

It’a A Sin – Recensione della imperdibile serie LGBTQIA+ inglese divenuta già un cult 12 Giugno 2021 - 20:00

It's a Sin stupisce continuamente e rende di nuovo attuale una pagina di storia troppo raramente ricordata: ecco la nostra recensione della imperdibile (non solo per gli appartenenti al mondo LGBT+) serie inglese!

Loki – Una featurette dedicata al personaggio di Gugu Mbatha-Raw 12 Giugno 2021 - 19:00

La giudice Ravonna Renslayer di Gugu Mbatha-Raw è al centro di una nuova featurette di Loki, i cui episodi escono ogni mercoledì su Disney+.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.