L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
No, Robert Redford non interpreterà se stesso in Watchmen

No, Robert Redford non interpreterà se stesso in Watchmen

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Damon Lindelof svela nuovi dettagli su Watchmen

Negli ultimi giorni si è diffuso un rumor secondo cui Robert Redford sarebbe tornato dalla pensione per interpretare se stesso in Watchmen, la serie di Damon Lindelof che debutterà il prossimo ottobre su HBO. Durante il panel della Television Critics of America, lo showrunner ha effettivamente rivelato che, nel presente alternativo dello show, Redford è il Presidente degli Stati Uniti: dopo la morte di Nixon in carica, Gerald Ford ha preso il suo posto in quanto Vice Presidente, e poi è stato battuto dall’attore nel 1992. La serie è ambientata nel 2019, e Redford è ancora Presidente (come lo stesso Nixon, rieletto per diversi mandati nel fumetto di Alan Moore e Dave Gibbons).

Lindelof, in realtà, non ha detto che Robert Redford avrebbe interpretato se stesso, ma solo che sarebbe stato il Presidente: per quel che ne sappiamo, potrebbe anche non apparire mai nel corso della stagione, ed essere solamente citato; oppure, potrebbe comparire di sfuggita, di spalle o da lontano. Ciononostante, Fox News ha frainteso le parole di Lindelof, dando per certo che il leggendario attore avrebbe interrotto la pensione per recitare in questo delicatissimo ruolo, e molti siti americani – ma non quelli più affidabili come The Hollywood Reporter, Variety o Deadline – hanno riportato la notizia.

Ebbene, si tratta di una falsa indiscrezione. Come dice chiaramente SuperHeroHype, è improbabile che Redford appaia nel ruolo di se stesso. Lo showrunner e HBO troveranno sicuramente altri modi per inserire o menzionare l’attore, ma la sua effettiva presenza nel cast è MOLTO difficile. Poi, intendiamoci: mai dire mai. Farebbe piacere essere smentiti, poiché Redford impreziosirebbe una serie già prestigiosa, ma per il momento sembra poco verosimile.

Vi terremo aggiornati.

Watchmen

Il cast

Il cast di Watchmen include Regina King (American Crime, The Leftovers), Don Johnson (Cold in July, Django Unchained), Tim Blake Nelson (L’incredibile Hulk, Lincoln), Louis Gossett Jr. (Ufficiale e gentiluomo, The Reason), Adelaide Clemens (Silent Hill: Revelations, Il grande Gatsby), Andrew Howard (The Oath, The Brave), Jeremy Irons, Tom Mison, Frances Fisher, Jacob Ming-Trent, Yahya Abdul Mateen II, Sara Vickers, James Wolk e Dustin Ingram.

Un progetto ambizioso

La serie è stata creata da Damon Lindelof (Lost, Prometheus, The Leftovers), mentre la regia dell’episodio pilota è curata da Nicole Kassell, nota per aver diretto The Woodsman e Il mio angolo di paradiso, oltre a varie serie tv come The Killing, The Following, Better Call Saul, Rectify, American Crime, Vinyl, The Americans, Westworld e The Leftovers; ha lavorato anche a Castle Rock.

I protagonisti saranno quasi tutti personaggi originali, e la storia mostrerà le conseguenze delle azioni di Ozymandias, che teletrasportò una creatura aliena sulla Terra per indurre le superpotenze a credere che il pianeta fosse sotto attacco, forzandole così a superare le proprie divergenze e allearsi contro un nemico comune. La vicenda si svolgerà quindi in una versione alternativa del nostro presente.

LEGGI ANCHE:

Il nuovo trailer di Watchmen

Concluse le riprese di Watchmen

Tre teaser per Watchmen

Gli indizi nel trailer di Watchmen

Il primo trailer di Watchmen

Regina King e Jeremy Irons in due teaser di Watchmen

Nuove foto ufficiali di Watchmen con i poliziotti mascherati

Il primo video promozionale di Watchmen

Damon Lindelof scrive una lunga lettera ai fan per spiegare il suo Watchmen

Damon Lindelof parla del suo adattamento di Watchmen per HBO

Il revisionismo supereroistico di Watchmen

Watchmen è il capolavoro di Alan Moore e Dave Gibbons che ha contribuito a rinnovare la figura del supereroe nell’immaginario collettivo: ambientato in una realtà alternativa dove gli Stati Uniti hanno imboccato una svolta autoritaria (siamo negli anni Ottanta), il romanzo a fumetti racconta le avventure di un gruppo di supereroi per nulla idealizzati, anzi, spesso violenti e fallibili.

In seguito all’omicidio del Comico, brutale vigilante che ha condiviso un passato con loro, i giustizieri mascherati noti come Rorschach, Gufo Notturno, Spettro di Seta e Ozymandias si ritrovano al centro di un misterioso complotto che mira a uccidere i vecchi supereroi, mentre Dr. Manhattan – il primo uomo dotato di superpoteri – comincia a mettere in dubbio il suo ruolo sulla Terra e il suo interesse per la specie umana.

Watchmen serie tv

Fonte: SuperHeroHype

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

In with the Devil: Ray Liotta affianca Taron Egerton e Paul Walter Hauser nella serie Apple 5 Marzo 2021 - 21:00

L'attore sarà il padre del personaggio di Egerton, un ex poliziotto con amicizie altolocate

The Serpent dal 2 aprile su Netflix, il trailer della serie sul serial killer Charles Sobhraj 5 Marzo 2021 - 20:30

Ispirata a eventi reali, The Serpent narra la storia del truffatore seriale Charles Sobhraj e degli straordinari tentativi di assicurarlo alla giustizia.

WandaVision – Le conseguenze del finale della serie 5 Marzo 2021 - 20:00

WandaVision è appena terminata, ma lascia dietro di sé molte trame ancora aperte: ecco alcuni spunti sul probabile futuro del Marvel Cinematic Universe!

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.