L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Ritorno al futuro 4: Christopher Lloyd vorrebbe un sequel sui cambiamenti climatici

Ritorno al futuro 4: Christopher Lloyd vorrebbe un sequel sui cambiamenti climatici

Di Marco Triolo

Per quanto sia improbabile, Ritorno al futuro 4 è un pensiero fisso nella mente di Christopher Lloyd da un po’. Ogni tanto torna sull’argomento, e già in passato aveva dichiarato di essere disponibile a riprendere il ruolo di Doc Brown in un eventuale quarto episodio della saga. Lo ha ribadito da poco al Niagara Falls Comic Con, dove ha rivelato anche una sua personale idea sul tema da trattare. Ecco che cosa ha detto.

UN SEQUEL SUI CAMBIAMENTI CLIMATICI

Credo che [il film] dovrebbe tentare di trasmettere un messaggio su un tema importante per tutti, universale, come i cambiamenti climatici. [Dovrebbe trovare] un modo per incorporare qualunque febbre vada per la maggiore in un determinato momento e mantenere il feeling del primo, secondo e terzo film. È un’operazione davvero delicata. Perché non dovremmo rischiare di deludere facendone un altro. Non lo so. Sarei felice di farlo, per quanto mi riguarda. Ma vedremo.

Questo è un concetto che Lloyd aveva già espresso in passato, durante un’intervista pubblicata da USA Today nel 2015. All’epoca aveva citato “l’ISIS o i cambiamenti climatici”. Evidentemente l’attore ci ha pensato a lungo. Ma manca un pezzo del puzzle molto importante (a parte Robert Zemeckis e Bob Gale, si intende): Michael J. Fox. L’attore ha notoriamente il Parkinson, una condizione che gli renderebbe difficile riprendere il ruolo di Marty McFly. Ma Lloyd non pensa che sia un grosso problema.

Sì, ha il Parkinson, ma lo prende con nonchalance. Tira avanti. È un grande. Un paio di mesi fa eravamo a un panel con Tom Wilson e Lea Thompson… Michael andava avanti a parlare, faceva ridere tutti, è davvero un grande.

RITORNO AL FUTURO 4: UNA POSSIBILITÀ?

Vedremo mai Ritorno al futuro 4? No, per lo meno non nella forma di un vero sequel e non mentre i due Bob sono ancora in vita. Di certo, prima o poi, Universal tenterà di resuscitare il marchio. Ma dovrà farlo con altri attori, sia che si tratti di un remake o di uno spin-off. Per ora teniamoci stretti i tre che abbiamo: in termini di trilogie cinematografiche, non si può avere molto di meglio.

Fonte: ComicBook.com

Non perdere il nostro canale ScreenWeek TV su YouTube. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

She-Ra e le principesse guerriere – Adora è un antenato, il trailer introduce Huntara 21 Luglio 2019 - 19:00

Al Comic-Con di San Diego è stato confermato quello che in molti avevano dedotto: Adora è un antenato. Il trailer della terza stagione in arrivo ad agosto su Netflix

Black Lightning – Ecco il trailer esteso del Comic-Con 21 Luglio 2019 - 18:00

The CW ha svelato un trailer esteso di Black Lightning durante il panel del Comic-Con, riassumendo la seconda stagione in attesa della terza.

What We Do in the Shadows: il mondo della serie si espanderà nella stagione 2 21 Luglio 2019 - 17:30

La serie tratta dal film di Taika Waititi e Jemaine Clement presenterà nuove creature e personaggi nella stagione 2

Giochi stellari – The Last Starfighter (FantaDoc) 18 Luglio 2019 - 16:23

Congratulazioni, Starfighter! Sei stato reclutato dalla Lega Stellare per leggere questo articolo sulla storia del film, nato... come seguito spirituale de La spada nella roccia? Eh?!

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Party of Five (Cinque in famiglia) 17 Luglio 2019 - 16:19

Le mille sfighe di Party of Five, la serie nata come surrogato di Beverly Hills 90210 e trasformatasi nel "miglior show che non avete visto".

7 cose che forse non sapevate su Gigi la Trottola 16 Luglio 2019 - 15:58

Le esilaranti avventure del campionissimo sotto il metro nato perché hanno imposto al suo autore di inventarsi una storia comica sul basket. I crossover con Star Wars, l'Uomo Tigre e tutto il resto, e la storia di... Ciccio Terremoto?