L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Gossip Girl, in arrivo lo spin-off su HBO Max

Gossip Girl, in arrivo lo spin-off su HBO Max

Di Marco Triolo

Gossip Girl tornerà. La serie interpretata da Blake Lively, e basata sui libri di Cecily von Ziegesar, rivivrà in uno spin-off/sequel che WarnerMedia ha messo in cantiere per la sua nuova piattaforma streaming, HBO Max. Mesi fa si era parlato di un possibile revival su The CW. Ma è probabile che il progetto si sia trasformato in questo, e che non vedremo due serie separate.

Il reboot dovrebbe concentrarsi su una nuova generazione di adolescenti dell’élite newyorkese, le cui vite sarebbero ancora una volta raccontate dal sito Gossip Girl. La serie esaminerà l’evoluzione dei social media e quanto questa abbia cambiato il mondo e la città di New York dai tempi della serie originale.

Variety riporta la notizia, rivelando anche che WarnerMedia ha ordinato direttamente la prima stagione senza passare dal pilot. La nuova Gossip Girl mira dunque a essere un titolo esclusivo della piattaforma HBO Max, in arrivo nella primavera del 2020. La serie sarà prodotta ancora una volta da Warner Bros. Television e CBS Television Studios. Josh Schwartz e Stephanie Savage, creatori della serie originale, torneranno in veste di produttori esecutivi insieme a Joshua Safran e Leslie Morgenstein.

LA SERIE ORIGINALE

L’originale Gossip Girl fu trasmessa da The CW per sei stagioni, dal 2007 al 2012. Pur non avendo mai registrato ascolti record, ha sempre avuto uno zoccolo duro di fan, al punto che la protagonista Blake Lively è diventata una vera star. Difficile dire adesso se rivedremo lei, Leighton Meester, Chace Crawford, Penn Badgley e gli altri protagonisti storici (compresa la voce narrante di Kristen Bell). Attendiamo ulteriori dettagli.

Non perdere il nostro canale ScreenWeek TV su YouTube. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Queste oscure materie – Lyra incontra Mrs. Coulter nella prima clip 18 Ottobre 2019 - 13:00

Lyra Belacqua incontra Mrs. Coulter nella prima clip tratta da Queste oscure materie, la serie di BBC e HBO basata sulla saga di Philip Pullman.

Il cast di The Batman prende forma! (LiveWeek 2 Ep.7) 18 Ottobre 2019 - 12:08

A partire dalle 17:00 saremo live sul nostro canale YouTube per commentare le principali news della settimana.

Doctor Strange in the Multiverse of Madness – Jade Bartlett per la sceneggiatura 18 Ottobre 2019 - 11:45

Jade Bartlett (The Turning) è stata incaricata di scrivere la sceneggiatura di Doctor Strange in the Multiverse of Madness, il sequel dove Stephen Strange sarà affiancato da Scarlet.

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.