Condividi su

06 giugno 2019 • 20:00 • Scritto da Marco Triolo

Vladimir Luxuria dirigerà il Lovers Film Festival 2020

Attrice, personalità televisiva, scrittrice, attivista ed ex politica, Vladimir Luxuria è la nuova direttrice del festival di Torino dedicato al cinema LGBTQI
Vladimir Luxuria
0

Vladimir Luxuria è la nuova direttrice del Lovers Film Festival. Lo conferma in un comunicato il Museo Nazionale del Cinema di Torino. Il primo festival cinematografico dedicato ai film LGBTQI+ festeggerà il prossimo anno i 35 anni dalla fondazione.

LA DICHIARAZIONE DI VLADIMIR LUXURIA

Lavorerò con entusiasmo e senso di responsabilità per un Festival che, grazie al linguaggio del cinema, riesca ad aprire le menti e a riscaldare i cuori. Accolgo con gioia la fiducia che è stata riposta in me e mi adopererò con tutte le mie forze affinché ovunque ci sia il buio dell’ignoranza e del pregiudizio possa accendersi un fascio di luce che proietti emozioni e conoscenza.

LA RISPOSTA DI SERGIO TOFFETTI, PRESIDENTE DEL MUSEO DEL CINEMA

Lavorare con Vladimir Luxuria consentirà al festival di potenziare la creatività della proposta e la visibilità dei programmi, per dialogare in modo più diretto non solo con la comunità LGBTQI+, ma con un pubblico sempre più ampio.

“Il Museo”, si legge ancora nel comunicato, “ringrazia la commissione di selezione, composta da Giaime Alonge, Alessandro Battaglia, Ricke Merighi, Roberto Piana e Bruna Ponti, che ha dato un contributo decisivo nella proposta di una ‘short list’, consentendo di arrivare alla scelta di Luxuria”.

L’appuntamento con la prossima edizione del Lovers Film Festival è fissato per la primavera 2020. Il festival, fondato nel 1986, è il più antico sul tema in Europa, e il terzo nel mondo. La scelta di Luxuria come direttrice è comprensibile. L’attrice, cantante, scrittrice, attivista, personalità televisiva ed ex politica è stata la prima persona transgender a essere eletta al parlamento di uno stato europeo.

Non perdere il nostro canale ScreenWeek TV su YouTube. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *