L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Terminator: Destino Oscuro – Nuovi dettagli sulla trama e sul ruolo di Skynet [SPOILER]

Terminator: Destino Oscuro – Nuovi dettagli sulla trama e sul ruolo di Skynet [SPOILER]

Di Filippo Magnifico

ATTENZIONE: IL SEGUENTE ARTICOLO CONTIENE POTENZIALI SPOILER

Come sappiamo, Terminator: Destino Oscuro, il prossimo capitolo della saga inaugurata da James Cameron negli anni ’80, è un sequel diretto di Terminator 2: Il Giorno del Giudizio.

Il film, quindi, tiene conto del fatto che Sarah Connor, John Connor e il T-800 hanno distrutto la Cyberdyne Systems negli anni ’90, sventando il cosiddetto “Giorno del Giudizio” e bloccando sul nascere l’ascesa di Skynet. Come è possibile, quindi, che dal futuro arrivi una nuova minaccia?

La spiegazione (o presunta tale) ce la offre il sito Heroic Hollywood. A quanto pare Terminator: Destino Oscuro si svolge in un linea temporale alternativa, nata dopo gli aventi di Terminator 2. In questa nuova realtà la minaccia non è Skynet ma un’altra rete di supercomputer conosciuta come Legion.

La nuova minaccia è Legion

Sarà Legion a mandare un nuovo Terminator indietro nel tempo per uccidere il giovane John Connor, che come sappiamo comparirà nel film grazie all’aiuto della grafica digitale. Una volta sconfitto John Connor, Daniella “Dani” Ramos (Natalia Reyes) diventerà la nuova minaccia, la futura salvatrice dell’umanità. In poche parole: il nuovo obiettivo (a quanto pare è questo il motivo per cui Sarah Connor nel trailer dice “Un tempo io ero lei”). Rev-9, il nuovo Terminator interpretato da Gabriel Luna, tornerà indietro nel tempo per ucciderla.

Il soldato ibrido Grace (Mackenzie Davis) fa parte della nuova resistenza, il suo compito è proteggere Dani. Sarah Connor si unirà a loro e a quanto pare ci sarà anche il vecchio T-800, interpretato da Arnold schwarzenegger, resta da capire come.

Sottolineiamo che per il momento si tratta di rumor, quindi prendeteli come tali. In attesa di ulteriori aggiornamenti, fateci sapere cosa ne pensate lasciando un commento.

Regia, produzione, sceneggiatura e data di uscita

La regia del film è stata affidata a Tim Miller (Deadpool). La produzione è curata da James Cameron, nuovamente in possesso dei diritti della saga a partire dal 2019, e da Skydance, mentre Billy Ray (L’inventore di favole, Breach – L’infiltrato) è stato ingaggiato per riscrivere la sceneggiatura. Le scenografie sono di Sonja Klaus, la stessa di Prometheus. La colonna sonora sarà curata da Tom Holkenborg, meglio conosciuto anche come Junkie XL.

L’uscita è attesa per il 1 novembre 2019.

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Corto Circuito: La seconda stagione su Disney+ dal 4 agosto 2 Agosto 2021 - 22:00

Scopriamo i cinque nuovo cortometraggi dei Walt Disney Animation Studios che compongono la seconda stagione di Corto Circuito

Nella giungla di Park Avenue diventerà una serie TV 2 Agosto 2021 - 21:00

Il libro di Wednesday Martin sarà adattato da Yahlin Chang, produttrice esecutiva e sceneggiatrice di The Handmaid's Tale

Neon Genesis Evangelion: Per la prima volta la serie e i 2 film in Blu-Ray, in edizione limitata 2 Agosto 2021 - 20:30

La serie animata Neon Genesis Evangelion e i film Death(True)² e The End of Evangelion per la prima volta in un edizione Blu-Ray. Aperti i pre-ordini

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.