Condividi su

13 giugno 2019 • 13:45 • Scritto da Lorenzo Pedrazzi

Stuber – Prima clip per l’action comedy con Nanjiani e Bautista

Kumail Nanjiani accoglie a bordo Dave Bautista nella prima clip tratta da Stuber, la commedia d'azione che uscirà il prossimo 29 agosto nelle sale italiane.
Stuber
0

GUARDA ANCHE: Il trailer red band di Stuber

La 20th Century Fox ha svelato la prima clip di Stuber, il buddy cop con Kumail Nanjiani e Dave Bautista che uscirà quest’estate sia negli USA sia in Italia.

Stu (Nanjiani), un mite autista di Uber, accoglie a bordo il rude poliziotto Vic (Bautista), che chiede di essere portato a Korea Town. La differenza tra i due personaggi è subito evidente: i modi spicci del detective stridono con la tranquilla professionalità di Stu, i cui ritmi sono poco adatti a un’indagine di polizia. I fan di Terminator coglieranno subito la citazione dell’autista: «Hey, fammi indovinare… vuoi che ti porti da tutte le Sarah Connor in città?».

La regia è curata da Michael Dowse, lo stesso di Goon e What If. Potrete vedere il trailer qui di seguito, ma prima vi ricordo che Stuber arriverà il 12 luglio negli Stati Uniti, e il 29 agosto nelle sale italiane. Kumail Nanjiani è stato recentemente scritturato ne Gli Eterni, mentre Dave Bautista è entrato nel cast di Army of the Dead.

La clip

GUARDA ANCHE:

Una strana coppia negli spot di Stuber

Il nuovo trailer di Stuber

Il trailer italiano di Stuber

Il trailer originale di Stuber

La sinossi ufficiale

Durante una tranquilla notte di lavoro, un autista di Uber viene reclutato da un detective per ricercare un sadico terrorista. Seguendo le tracce del criminale, il guidatore si ritroverà coinvolto in un’inaspettata avventura, in cui dovrà usare solo il suo ingegno per uscirne incolume.

Nel cast di Stuber figurano anche Karen Gillan, Natalie Morales, Iko Uwais, Betty Gilpin e Mira Sorvino. La sceneggiatura è opera di Tripper Clancy (Vier Gegen Die Bank, Hot Dog).

Fonte: 20th Century Fox

Non perdete il nostro canale ScreenWeek TV su Youtube. Inoltre, ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *