L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Mr. Mercedes, dietro le quinte dalla stagione 3 della serie di Stephen King

Mr. Mercedes, dietro le quinte dalla stagione 3 della serie di Stephen King

Di Marco Triolo

Mr. Mercedes, la serie tratta dalla trilogia hard-boiled scritta da Stephen King, proseguirà con la terza stagione. Brendan Gleeson tornerà ancora una volta nei panni di Bill Hodges, il detective che ha risolto il caso di Mr. Mercedes e che ora si ritroverà a indagare su un caso tutto nuovo. La nuova stagione sarà basata sul secondo romanzo della serie, Chi perde paga, uscito nel 2015. Ecco una featurette che svela il dietro le quinte della nuova stagione.

LA TRAMA DI MR. MERCEDES 3

Il detective Bill Hodge torna a indagare su un nuovo caso, legato a un vecchio omicidio. Quello del romanziere John Rothstein, ucciso nel 1978 dal fan Morris Bellamy. La sua colpa: aver chiuso in maniera poco soddisfacente la sua famosa trilogia di romanzi Runner. Dopo aver assassinato Rothstein, Bellamy scopre i manoscritti di due libri che concludono degnamente la saga. Li nasconde in un bauletto insieme a del denaro, e lo seppellisce vicino a un fiume, nei pressi della sua casa di famiglia. Poco dopo viene condannato all’ergastolo per un altro crimine, e il caso Rothstein rimane irrisolto.

Molti anni dopo, il bauletto viene ritrovato da un ragazzino, Peter Saubers, che usa i soldi per aiutare la famiglia in un momento difficile. Suo padre Tom è disabile, travolto proprio da Mr. Mercedes nel prologo del primo capitolo. Peter ci mette qualche anno a capire il valore dei manoscritti, ma dovrà fare i conti con Bellamy, nel frattempo uscito di prigione sulla parola e intenzionato a rimettere mano sul malloppo.

IL CAST

Brendan Gleeson riprende il ruolo di Bill Hodges. Justine Lupe e Jharrel Jerome torneranno nei panni di Holly Gibney e Jerome Robinson, rispettivamente. Rivedremo inoltre Breeda Wool (Lou Linklatter) e Holland Taylor (Ida Silver). A interpretare John Rothstein ci sarà il grande Bruce Dern. David E. Kelley resta in sella come showrunner e Jack Bender (Lost, Under the Dome) continuerà a dirigere. La stagione partirà in USA il 10 settembre su AT&T Audience Network.

Fonte: ComicBook.com

Non perdere il nostro canale ScreenWeek TV su YouTube. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Box Office Giappone: One Piece Film Red è ufficialmente il film di maggior successo del franchise 19 Agosto 2022 - 0:07

Dopo 13 giorni One Piece Film Red ha superato ¥8 miliardi al Box Office Giapponese, ha venduto 5,7 milioni di biglietti, superando così i 5.67 milioni di One Piece Film Z (2012).

Finalmente l’alba: anche Joe Keery di Stranger Things nel film di Costanzo 18 Agosto 2022 - 21:30

Keery affiancherà Willem Dafoe e Lily James nel film di Saverio Costanzo, le cui riprese si svolgeranno in Italia

American Gigolo: nuovo trailer per la serie con Jon Bernthal 18 Agosto 2022 - 20:45

La serie, ispirata al film di Paul Schrader con Richard Gere, debutterà in USA il 9 settembre, e ora ne possiamo vedere il secondo trailer

She-Hulk e una quarta parete infranta da oltre trent’anni 18 Agosto 2022 - 11:20

Come She-Hulk, un'eroina a fumetti nata per paura, è stata trasformata in uno dei personaggi Marvel più ironici di sempre.

Better Call Saul, il finale: “meglio non chiamarlo Saul” [SPOILER] 16 Agosto 2022 - 15:23

La fine di un viaggio sorprendente, un finale da storia della TV: le nostre considerazioni sull'ultimissimo episodio di Better Call Saul.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?