L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Giorno per giorno avrà una stagione 4: la sit-com è stata salvata da Pop TV

Giorno per giorno avrà una stagione 4: la sit-com è stata salvata da Pop TV

Di Lorenzo Pedrazzi

GUARDA ANCHE: Netflix cancella Giorno per giorno dopo tre stagioni

Dato che ne produce molte di più rispetto agli esordi, Netflix si fa meno scrupoli a cancellare le sue serie, e anche Giorno per giorno ha finito la sua corsa dopo tre stagioni. Ora, però, Pop TV ha deciso di salvarla: la sit-com, nota in originale come One Day at a Time, è stata infatti rinnovata per la quarta stagione dall’emittente americana, che potrà trasmettere anche le prime tre. In seguito, la quarta stagione andrà in onda anche su CBS.

È uno di quei casi in cui il supporto del pubblico (con gli hashtag #SaveODAAT e #MoreODAAT) è servito a far resuscitare la serie, convincendo un network importante a prendersene carico. D’altra parte, Giorno per giorno ha colpito molti spettatori per la delicatezza con cui tratta argomenti spinosi, peraltro mettendo al centro della storia una famiglia latina, e raccontando in modo credibile il coming out di un’adolescente lesbica.

Un’opportunità nell’anno delle elezioni

I tredici episodi andranno in onda a cadenza settimanale nel 2020, anno delle elezioni presidenziali americane, e questo permetterà alla serie di seguire le vicende dell’attualità un po’ più da vicino. Parlando con Deadline, il co-showrunner Mike Royce ha dichiarato:

È molto interessante perché, invece di uscire [con l’intera stagione] in una volta sola, manderemo in onda un episodio a settimana, e quindi saremo in grado di essere un po’ più vicini alle cose che succedono. Ovviamente li produrremo in anticipo rispetto agli eventi che accadranno, ma seguirne i tempi rappresenterà una nuova esperienza.

Questa opportunità è particolarmente importante, per uno show con personaggi latini. La co-showrunner Gloria Calderon Kellett ha aggiunto:

Adoriamo questo tipo di narrazione nello stile di Norman Lear, su questa famiglia, soprattutto adesso che la comunità latina viene ancora denigrata sulla stampa dall’amministrazione. È importante avere la possibilità di raccontare qualcosa di positivo e speranzoso su una famiglia di immigrati latini in America.

Vi terremo aggiornati.

Giorno per giorno

Il remake di una sit-com classica

Giorno per giorno è il remake dell’omonima sit-com creata da Whitney Blake e Allan Manings, in onda sulla CBS dal 1975 al 1984: Bonnie Franklin interpretava la protagonista Ann Romano, madre divorziata che vive con le figlie Julie e Barbara, e si trasferisce a Indianapolis per lavorare in un’agenzia pubblicitaria.

Le premesse di questo remake sono simili, ma gli sceneggiatori Gloria Calderon Kellett e Mike Royce hanno mutato il contesto culturale, poiché la famiglia al centro dello show è di origini cubane. Penelope Alvarez (Justina Machado), recentemente separatasi dal marito, è una veterana dell’Afghanistan che lavora come infermiera, e vive insieme alla madre Lydia (Rita Moreno, storica interprete di West Side Story) e ai due figli, Elena (Isabella Gomez) e Alex (Marcel Ruiz). Lydia è estremamente focosa e tradizionalista, mentre la quindicenne Elena respinge gli stereotipi della sua cultura e s’impegna attivamente nelle battaglie del femminismo e dell’ambientalismo, spesso entrando in contrasto con la madre e la nonna. Alex, dodici anni, è un ragazzino ossessionato dal suo aspetto fisico e dal desiderio di apparire. Tra i personaggi principali figurano anche Dwayne Schneider (Todd Grinnell), padrone di casa di Penelope, e il Dr. Berkowitz (Stephen Tobolowsky), che lavora nello stesso ambulatorio della protagonista.

Umorismo e tematiche importanti

Giorno per giorno è una sit-com multi-camera dall’impianto tradizionale, soprattutto nella scelta dei tempi comici e della prossemica degli attori sui set, ma non mancano alcune deviazioni dalla “norma”. Pur essendo animati da uno spirito ilare e scanzonato, gli episodi di Giorno per giorno tendono spesso a incupirsi nel finale per lasciare spazio alla fragilità psicologica di Penelope, reduce di guerra che cresce i figli da sola in un contesto razzista e sessista, o alle problematiche relative al coming out di Elena, che scopre la sua sessualità nel corso della prima stagione e deve affrontare il rifiuto di suo padre.

Sia l’umorismo dello show sia i conflitti familiari (ma anche generazionali) tra i personaggi attingono spesso alla medesima fonte: la cultura ispanica, con la sua lingua, il suo delizioso accento e i retaggi del suo folclore. Le caratterizzazioni non vanno tanto per il sottile, ma i personaggi risultano divertenti proprio quando sbandierano la loro “collocazione” psico-sociale, e il risultato – pur all’interno di un genere vetusto come quello della sit-com multi-camera – non è affatto disprezzabile.

Tra i produttori esecutivi figura il leggendario Norman Lear, lo stesso di sit-com storiche come I Jefferson e Maude; ovviamente produsse anche la serie originale di One Day at a Time.

Giorno per giorno

Fonti: TV Line; TV Line

Non perdete il nostro canale ScreenWeek TV su Youtube. Inoltre, ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La casa di carta – Parte 5: Volume 1, trailer e poster dell’ultima stagione 2 Agosto 2021 - 17:01

Una guerra totale ci aspetta nella quinta e ultima stagione de La casa di carta. Ecco il trailer e il poster del Volume 1 disponibile su Netflix dal 3 settembre.

Jungle Cruise: Questa settimana il primo incontro per un sequel 2 Agosto 2021 - 16:30

Dwayne Johnson non ha intenzione di citare in causa la Disney per gli incassi di Jungle Cruise. L'attore rivela che questa settimana si terrà il primo incontro per il sequel

Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli – Empire svela due nuove foto 2 Agosto 2021 - 15:45

Shang-Chi in azione nelle nuove foto di Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli, mentre Simu Liu, Destin Daniel Cretton e Kevin Feige parlano dell'importanza di avere un supereroe asiatico-americano.

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.