L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Chernobyl: la serie odiata dai russi e amata dal resto del mondo

Chernobyl: la serie odiata dai russi e amata dal resto del mondo

Di Filippo Magnifico

Ieri ha fatto il suo debutto su Sky Atlantic Chernobyl, la miniserie targata HBO e Sky Television creata e scritta da Craig Mazin e diretta da Johan Renck. Finalmente è arrivata nel nostro territorio una delle serie più acclamate di tutti i tempi, apprezzata dal pubblico e dalla critica di tutto il mondo.

Tutto il mondo? Beh, quasi. In Russia Chernobyl non è decisamente tra i più popolari e il motivo è molto semplice. Come suggerisce il titolo, lo show si ispira al disastro di Černobyl’, avvenuto nel 1986, soffermandosi sui motivi e le colpe dietro la tragedia e dando spazio agli eroi che hanno contribuito a non rendere questo disastro ancora più grande.

La Russia contro Chernobyl

E se da un lato anche in Russia c’è chi ne ha apprezzato la confezione, pur sottolineando una non accurata ricostruzione storica di quanto successo, dall’altro c’è chi ha deciso di dichiarare guerra a una produzione che vuole in qualche modo “riprogrammare” gli spettatori, macchiando la memoria storica dellUrss. Come riportato dal Komsomolskaya Pravda, il giornale più popolare in Russia, “Chernobyl non mostra la cosa più importante: la nostra vittoria“.

C’è chi ha screditato la serie definendola una “caricatura menzognera” ma c’è anche chi è andato oltre, ipotizzando un complotto che ha come solo e unico scopo quello di screditare l’immagine della Russia come potenza nucleare. Secondo questa tesi, Chernobyl sarebbe stata finanziata dai rivali della Rosatom, la principale società Russa che opera nel campo del nucleare.

La risposta del Cremlino

La rabbia, insomma, è molta e il Cremlino sta già preparando il contrattacco. Il canale federale Ntv, proprietà del colosso statale energetico Gazprom, ha annunciato la prossima realizzazione di una personale versione di Chernobyl che proporrà al suo pubblico un’altra verità. Questa serie incolperà la CIA del disastro, ipotizzando che il sabotaggio della centrale nucleare sia stato attuato da un agente segreto. Come dichiarato dal regista Aleksey Muradov:

Perché siete sorpresi? L’ipotesi di un’interferenza americana esiste. Quando il reattore è esploso era presente un agente dei servizi di intelligence del nemico e questo non è mai stato negato dagli storici.

LEGGI ANCHE: Chernobyl: la serie HBO ha aiutato il turismo, prenotazioni aumentate del 40%

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Fonte: ABC News


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Shea Whigham, Frank Grillo e Olivia Munn nel trailer dell’action The Gateway 28 Luglio 2021 - 21:30

La storia di un operatore dei servizi sociali che si ritrova a dover fronteggiare una gang per proteggere una sua assistita e suo figlio

Amazon Prime Video: tutte le novità di agosto 28 Luglio 2021 - 21:00

Tutti i titoli in arrivo nel mese di luglio, nel catalogo di Amazon Prime Video. Tra le novità Evangelion:3.0 + 1.01 Thrice Upon A Time e i capitoli precedenti, Borat Specials e le secondi stagioni di Modern Love e Star Trek: Lower Decks

Flag Day: il trailer del nuovo film di Sean Penn 28 Luglio 2021 - 20:30

Sean Penn dirige la figlia Dylan e co-interpreta questa storia vera sul rapporto conflittuale tra una figlia e un padre criminale nel corso dei decenni

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.