L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Young Ahmed, il coraggioso film dei Dardenne sulla radicalizzazione dei giovani musulmani in occidente. La recensione

Young Ahmed, il coraggioso film dei Dardenne sulla radicalizzazione dei giovani musulmani in occidente. La recensione

Di Andrea D'Addio

Ahmed è appena entrato nell’adolescenza. Il padre è morto da non si sa quando, ma sono almeno due mesi che l’imam e il corano sono diventati i suoi punti di riferimento principali. Mamma, sorella si battono come possono contro quella che è diventata una vera e propria ossessione per il ragazzino, ma anche il fratello è indottrinato e, ad ogni modo, qualsiasi tentativo di fermare la radicalizzazione sembra cadere nel vuoto. In particolare Ahmed si convince che la sua insegnante di arabo, una donna belga fidanzata con un ebreo, sia un’apostata che merita di morire…

Il trailer di Young Ahmed

Dal 2011 ad oggi il Belgio ha subito ben quattro attentati di chiara matrice islamica, un numero minore solo a quello della Francia. Non solo: qui c’era il covo della cellula che colpì Parigi nel novembre del 2013. La radicalizzazione dei suoi musulmani è un problema attuale e fondamentale per capire in che direzione potrà andare il Paese. I Dardenne prendono di petto la questione e nonostante nelle interviste rilasciate a margine del loro film (presentato a Cannes) lascino qualsiasi interpretazione aperta – la sensazione finale è che vogliano fare della storia del giovane Ahmed l’emblema di tante storie simili. Il finale arriva in maniera un po’ inaspettata, quando ci si aspetterebbe una sorta di seconda parte (che però non arriva), la pellicola però è un bignami di come, anche attraverso un dramma sociale, si possa costruire suspense dalla prima all’ultima inquadratura.

Quella prima e frettolosa fuga di Ahmed dalla classe che si spiega solo successivamente (non voleva stringere la mano della maestra), ci porta subito dentro la storia. Il problema è chiaro: la radicalizzazione in corso di Ahmed. Il come stia avvenendo, chi lo guida e fin dove potrebbe portarlo fa parte invece di uno sviluppo che non si nasconde dietro al politically correct, ma dice le cose in faccia. Ahmed può fare tenerezza, è giovane e non ha il padre, ma nonostante questo non viene mai completamente giustificato dai Dardenne che in più circostanze lo fanno apparire anche come un po’ limitato. Dall’altra parte della barricata c’è il sistema educativo e rieducativo belga: sembra perfetto, attento e rispettoso di tutto e tutti, però – forse – proprio per questo non in grado di affrontare con forza problematiche del genere. Nonostante questo Young Ahmed non propone nessuna soluzione alternativa. Pone domande. E per un film va bene anche solo così.

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TVScreenWEEK è anche su FacebookTwitterInstagram.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Lo squalo: Universal ha proposto un remake, Spielberg ha rifiutato 22 Giugno 2021 - 20:45

A quanto pare, lo studio avrebbe voluto rilanciare il celebre squalo bianco mangiauomini, ma il regista ha risposto con un secco no

Our Flag Means Death: svelato il cast della serie sui pirati di Taika Waititi 22 Giugno 2021 - 20:28

Svelato il cast della serie di Taika Waititi destinata HBO Max, una produzione comedy/storica, intitolata Our Flag Means Death.

Borderlands: riprese terminate, l’annuncio di Eli Roth 22 Giugno 2021 - 20:07

Sono terminate le riprese del film ispirato alla saga videoludica Borderlands. Lo ha annunciato il regista Eli Roth.

Ewoks, (maledetti) Ewoks ovunque 22 Giugno 2021 - 9:56

La storia degli Ewoks di Star Wars, quei maledetti orsacchiotti tanto amati da George Lucas, che sono sbarcati in massa - con film e serie animata - su Disney+.

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)