L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Star Wars: gli spin-off sono ufficialmente cancellati?

Star Wars: gli spin-off sono ufficialmente cancellati?

Di Matioski

Secondo numerosi siti americani, Kathleen Kennedy, la presidente della Lucasfilm, avrebbe ufficializzato la cancellazione degli spin-off di Star Wars, finora rilasciati sotto l’etichetta A Star Wars Story. Niente film su Obi-Wan Kenobi, dunque, né potenziali riproposizioni di vecchie idee accantonate, come la pellicola dedicata a Boba Fett.

La causa di questa decisione? Inevitabilmente, il flop di Solo, prima pellicola ambientata nella galassia lontana lontana a non essere rientrata nei costi. Una debacle che ha costretto la Lucasfilm a riconsiderare l’intento di realizzare almeno un film di Star Wars all’anno.

La dichiarazione di Kathleen Kennedy

Nonostante questa premessa infausta, la domanda che dobbiamo porci è: Kathleen Kennedy ha davvero proclamato la fine degli spin-off? Oppure le sue parole sono state male interpretate? Per scoprirlo, dobbiamo risalire alla fonte originale, ovvero la dichiarazione rilasciata dalla presidente Lucasfilm ai giornalisti di Vanity Fair.

Credo ci fosse una grandissima aspettativa da parte di Disney. D’altra parte, penso che la Disney sia molto rispettosa della specificità del brand di Star Wars. Fin dall’inizio, abbiamo parlato delle problematiche di questa forma di narrativa. Perché è qualcosa a cui i fan tengono davvero molto, e che non può essere trasformata in una catena di montaggio. Non è possibile seguire il modello Marvel, ovvero selezionare singoli personaggi e costruire attorno ad essi nuovi franchise. Star Wars dev’essere gestito in modo diverso.

Leggendo le parole di Kathleen Kennedy, l’assunto “Gli spin-off di Star Wars sono stati cancellati” appare come una conclusione derivata da un’interpretazione soggettiva dei vari cronisti. Un’interpretazione che, però, risulta molto credibile, vista la storia recente del brand.

Peraltro la dichiarazione della presidente della Lucasfilm sembra dipingere uno scenario molto peculiare, caratterizzato dall’ingombrante presenza della Disney a forzare la mano dei creativi. L’intenzione di realizzare almeno un film di Star Wars all’anno, dunque, non sarebbe nata in modo spontaneo dalla stessa Lucasfilm, bensì forzata da una struttura dirigenziale che considera il modello Marvel Studios come punto di riferimento inamovibile.

L’intenzione di Kathleen Kennedy, alla luce dei recenti sviluppi, sembra quella di voler restituire importanza alle uscite cinematografiche della saga, ricreando l’atmosfera di un grande evento. Atmosfera che, inevitabilmente, si perderebbe con un rilascio frequente e assiduo di pellicole ambientate nella galassia lontana, lontana. Specie se incentrate su personaggi minori che, apparentemente, non sono sufficienti per richiamare abbastanza pubblico in sala.

Il futuro degli spin-off

Non vedremo mai più uno spin-off con il logo A Star Wars Story? Non c’è più speranza per un film su Obi-Wan con Ewan McGregor? Sì e no. Anche se l’assunzione a cui sono arrivati i giornalisti oltreoceano appare abbastanza solida, dobbiamo ricordare che la Kennedy, nonostante i titoli d’effetto, non ha mai dichiarato ufficialmente la sospensione dei progetti.

Vanno poi ricercate le vere motivazioni che hanno portato al flop di Solo. Tra le più importanti, il recasting del protagonista, necessario per presentare una versione più giovanile del personaggio, e accettato a fatica dai fan più accaniti. La pellicola su Obi-Wan non rientrerebbe in questa casistica, dato che Ewan McGregor sarebbe perfetto per interpretare il Maestro Jedi nella sua fase di eremitaggio su Tatooine, legittimando immediatamente l’intero progetto.

Disney+, peraltro, potrebbe rappresentare la collocazione ideale per prodotti di questo. Il sospirato film su Obi-Wan potrebbe essere convertito in una mini-serie dal sicuro interesse, e con costi minori rispetto alla dispendiosa distribuzione cinematografica. The Mandalorian sarà un ottimo test per valutare l’interesse del pubblico nei confronti di una narrazione ad ampio raggio, e che si allontani dalle canoniche 2 ore.

Se la situazione del brand sulla piattaforma streaming dedicata sembra ben definita e carica di aspettative, il futuro di Star Wars al cinema resta ancora nebuloso. La trilogia supervisionata dagli showrunner di Game of Thrones è stata confermata, senza però alcun dettaglio sulla trama e sulla sua collocazione a livello di continuity. Il progetto di Rian Johnson è sparito dai radar, forse a causa dell’accoglienza mista di Gli Ultimi Jedi. Per avere le idee più chiare, probabilmente, dovremo attendere il D23, la manifestazione targata Disney prevista per la fine di Agosto.

A quel punto, la dichiarazione di Kathleen Kennedy ci risulterà più chiara. Per ora, come di consueto, campo libero alle speculazioni.

Fonte: Vanity Fair

Cinema chiusi fino al 15 gennaio, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Grey’s Anatomy 17: dopo Derek Shepherd, un altro ritorno inaspettato 4 Dicembre 2020 - 12:45

La stagione 17 di Grey’s Anatomy continua a regalare sorprese ai fan. Dopo l’inaspettato ritorno di Derek Shepherd, è il turno di George O'Malley.

The Batman – Una nuova occhiata alla Batmobile grazie al merchandise 4 Dicembre 2020 - 12:00

Il merchandise di The Batman al CCXP ci permette di dare una nuova occhiata alla Batmobile guidata da Robert Pattinson nel film di Matt Reeves.

Spider-Man 3 – Un video di Sony Latinoamerica conferma Tobey Maguire e Andrew Garfield? 4 Dicembre 2020 - 10:53

Il canale ufficiale di Sony Latinoamerica conferma che in Spider-Man 3 vedremo tre Arrampicamuri: Tom Holland, Tobey Maguire e Andrew Garfield.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.