L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Spider-Man: Far From Home – Mysterio è un cattivo scontato?

Spider-Man: Far From Home – Mysterio è un cattivo scontato?

Di Matioski

Nei trailer di Spider-Man: Far From Home rilasciati fin qui, Mysterio, interpretato da Jake Gyllenhaal, è stato dipinto come un alleato di Peter Parker. Un alleato, peraltro, proveniente da una Terra parallela (abbiamo parlato delle possibili diramazioni del Multiverso qui).

Eppure, il lettore più avido di fumetti e/o chi ha guardato almeno una serie animata di Spidey, sa benissimo che Mysterio è uno dei villain più tipici del supereroe, nonché membro dei Sinistri Sei in numerose occasioni.

Nei comics, infatti, Quentin Beck (questa l’identità segreta del personaggio), è un ex-stuntman e creatore di effetti speciali per Hollywood. Pur essendo privo di superpoteri, è capace di sfruttare tutte le sue conoscenze sceniche per creare illusioni realistiche, camuffarsi sotto altre vesti, e raggirare le sue vittime in modi sempre più fantasiosi.

Sono grandi, dunque, le differenze che sembrano separare l’incarnazione cartacea di Quentin Beck dalla sua controparte filmica, almeno in apparenza. In realtà, Mysterio si presentò come super-eroe nel suo esordio fumettistico, per essere poi smascherato da Spider-Man. Insomma, quella del Mysterio “buono per finta” è una solfa trita e ritrita.

Davvero dobbiamo aspettarci un colpo di scena così “scontato” da Spider-Man: Far From Home? Oppure, come già capitato in passato, i creativi del Marvel Cinematic Universe giocheranno con le nostre aspettative, fino a sovvertirle? Divertiamoci a ipotizzare il destino di Mysterio al cinema, mettendo sul piatto quattro ipotesi.

Mysterio è cattivo e NON proviene dal Multiverso

L’ipotesi più quotata, ma anche la più deludente, dato che cancellerebbe in un soffio le suggestioni delle Terre parallele. Il regista della pellicola, Jon Watts, ha dichiarato che il Multiverso esiste, ed è persino stata rilasciata una clip dedicata. Gli ultimi film degli Avengers, però, ci insegnano che è bene non fidarsi appieno delle campagne marketing dei Marvel Studios.

Mysterio, dunque, potrebbe essere un “semplice” cattivo con un background simile a quello fumettistico, e con tante fandonie da raccontare. Compresi gli Elementali, le creature che affronta nei trailer, e che potrebbero essere, in realtà, semplici illusioni.

Tuttavia, ad avvalorare la presunta provenienza da un’altra dimensione di Quentin Beck vi è un personaggio noto per la sua sagacia: Nick Fury. Davvero Nick è la prima vittima del potenziale raggiro di Mysterio? Oppure, la verità è un’altra? Anche l’ex-capo dello Shield, interpretato da Samuel L. Jackson, potrebbe essere un’illusione creata dal cattivo che si diletta ad indossare bocce di vetro in testa. Potrebbe non essere il vero Nick Fury. Forse si tratta del Camaleonte, altro avversario di Spider-Man capace di assumere le sembianze di persone ignare?

Mysterio è cattivo e proviene dal Multiverso

Appurata l’esistenza del Multiverso, ciò non toglie che Mysterio possa avere comunque intenzioni malevole. Presentatosi come super-eroe al cospetto di Nick Fury, potrebbe essere il cattivo più spietato della Terra parallela da cui proviene. Terra che, forse, potrebbe aver già conquistato, dopo essersi sbarazzato dello Spider-Man di quella realtà. Oppure degli Spider-Men di molteplici realtà.

Sarebbe uno shock, per il povero Peter Parker, scoprire che l’uomo di cui si è fidato non è soltanto un villain, ma anche il suo personale assassino multi-dimensionale.

Mysterio è buono, ma diventa cattivo

“O muori da eroe, o vivi tanto a lungo da diventare il cattivo”. Così diceva Harvey Dent ne Il Cavaliere Oscuro. Niente di meglio, a livello narrativo, di un puro di cuore che diventa malvagio a causa di circostanze avverse. Chiedere a Walter White per credere.

Jake Gyllenhaal sarebbe perfettamente in grado di mostrare una progressiva discesa nell’oscurità nel personaggio. Una discesa che renderebbe Mysterio tridimensionale, e capace di creare un contatto empatico con il pubblico.

Si tratta, tuttavia, di un topos narrativo che il Marvel Cinematic Universe ha già sfruttato in tempi recenti. Basti pensare al Barone Mordo, inizialmente alleato di Doctor Strange nel film dedicato, e futuro avversario dello Stregone Supremo nei sequel già paventati.

Mysterio è buono…e rimane buono

Ammettiamolo: sarebbe il colpo di scena più inaspettato. Quentin Beck potrebbe davvero essere un super-eroe proveniente da un’altra Terra, e ricco di buone intenzioni e buoni propositi. Un alleato nella lotta contro gli Elementali, e un personaggio di supporto che potrebbe sacrificarsi per Spider-Man (ma Peter Parker deve già affrontare la perdita di un altro mentore) oppure far parte del cast di film successivi.

La cosa tradirebbe alla radice lo spirito fumettistico del villain che però, in tempi recenti, sta acquistando anche sulla carta stampata sfumature insolite. Mysterio è sì un cattivo, ma capace di attirare le simpatie del lettore con i suoi piani sconclusionati e la sua goffaggine dinanzi a situazioni più grandi di lui. Un cambio di caratterizzazione che potrebbe costituire un importante indizio sul suo futuro al cinema.

Considerazioni finali

L’aura di dubbio e ambiguità è sicuramente in linea con il personaggio di Mysterio.

Difficile capire quale di questa ipotesi si rivelerà la più corretta. A livello di probabilità, immaginare Mysterio come vero cattivo della pellicola sembra una scommessa dal riscontro positivo assicurato. Eppure, ci ricordiamo bene cosa successe con il Mandarino di Iron Man 3. Dunque, mai dire mai.

Attendiamo nuovi indizi. Nel frattempo, possiamo infilarci una boccia di vetro per pesci in testa, e provare a leggere nel futuro.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

EXCL – Joachim Rønning sul futuro di Pirati dei Caraibi 18 Ottobre 2019 - 21:00

La nostra Sonia ha intervistato Joachim Rønning, regista di Maleficent - Signora del male e dell'ultimo capitolo delle avventure dei Pirati dei Caraibi. Una domanda sul futuro della saga con il pirata Johnny Depp era praticamente obbligatoria…

Le 10 serie più viste su Netflix, secondo Netflix 18 Ottobre 2019 - 21:00

Dati analitici (finalmente) alla mano, ecco quali sono le 10 serie più viste su Netflix!

La Casa: Sam Raimi ha già scelto il regista del nuovo capitolo della saga 18 Ottobre 2019 - 20:00

La saga horror Evil Dead, lanciata da Sam Raimi negli anni ’80, tornerà sul grande schermo con un nuovo film, che a quanto pare ha già un regista...

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.