L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
La città incantata di Miyazaki esce in Cina dopo 18 anni

La città incantata di Miyazaki esce in Cina dopo 18 anni

Di Marco Triolo

La città incantata, il capolavoro animato di Hayao Miyazaki, è finalmente pronto a uscire in Cina a diciotto anni dalla sua distribuzione originaria. Il film del 2001 arriverà infatti nelle sale cinesi il 21 giugno. Pochi mesi fa, a dicembre, era stato distribuito per la prima volta anche Il mio vicino Totoro. In quel caso il primato era ancora più importante: si trattava del primo film dello Studio Ghibli a essere ufficialmente distribuito su territorio cinese.

LO STUDIO GHIBLI SBARCA IN CINA

Il mio vicino Totoro ha avuto un enorme successo, incassando 26 milioni di dollari a trent’anni dall’uscita in Giappone. Ovviamente Miyazaki ha una nutrita schiera di fan in Cina, che per molto tempo si sono dovuti accontentare di DVD pirata e download illegali. Per uscire in Cina, i film devono essere esaminati dal governo, e finora quelli di Miyazaki non avevano mai ottenuto il nullaosta. Il fatto che questo stia accadendo adesso indica che le relazioni tra le due potenze orientali stanno migliorando. Negli ultimi summit internazionali, il presidente cinese Xi Jinping e il primo ministro giapponese Shinzo Abe hanno tenuto dei colloqui bilaterali. E Xi si recherà in giugno a Osaka per il G20.

La città incantata, alla sua uscita, ha riscontrato subito un enorme successo nel mondo. Ha vinto l’Orso d’Oro a Berlino e l’Oscar come miglior film d’animazione. In Giappone è ancora oggi l’imbattuto campione di incassi: nel 2001 incassò 304 miliardi di yen, ovvero 275 milioni di dollari, battendo persino Titanic.

LA CINA È VICINA

Senza andare a guardare la Cina, anche in Italia i film dello Studio Ghibli hanno spesso raggiunto le sale in mostruoso ritardo. Il mio vicino Totoro è arrivato da noi nel 2009, a ventuno anni dall’uscita giapponese. Nausicaa della valle del vento è uscito al cinema nel 2015, a trentuno anni dall’uscita originale (anche se era stato trasmesso in TV nel 1987). Principessa Mononoke arrivò con tre anni di ritardo. La città incantata uscì da noi nel 2003, dopo la vittoria agli Oscar.

Non perdere il nostro canale ScreenWeek TV su YouTube. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Fonte: The Hollywood Reporter

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Gabriele Muccino lascia la giuria dei David Di Donatello 6 Maggio 2021 - 18:32

Prosegue la battaglia di Gabriele Muccino contro i David di Donatello!

Nintendo – Chris Meledandri diventa direttore esterno, altri progetti animati in arrivo 6 Maggio 2021 - 17:43

Il presidente di Nintendo Shuntaro Furukawa rivela che la compagnia è interessata in altri progetti animati, mentre a fine giugno gli azionisti voteranno per l'entrata di Chris Meledandri, CEO di Illumination, nel consiglio di amministrazione

Zack Snyder: “Io fare un film di Star Wars? Non sopravvivrei” 6 Maggio 2021 - 17:30

Il regista di Justice League e Army of the Dead ha detto che gli piacerebbe molto fare un film di Star Wars... ma che forse sarebbe meglio di no

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.

Perché i G.I. Joe come Snake Eyes sono figli della Marvel (e dello SHIELD) 29 Aprile 2021 - 11:53

Storia breve di come Snake Eyes e i G.I. Joe che conosciamo oggi sono stati creati dalla Marvel Comics... e da un incontro casuale in un bagno.