L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Il sole è anche una stella, la recensione del film ispirato alle pagine di Nicola Yoon

Il sole è anche una stella, la recensione del film ispirato alle pagine di Nicola Yoon

Di Adriano Ercolani

La trasposizione cinematografica del romanzo young adult scritto da Nicola Yoon è finalmente quel tipo di prodotto che, dietro la storia d’amore funzionale come motore principale della narrazione, parla anche del nostro presente e delle sue contraddizioni. Il lungometraggio diretto da Ry Russo-Young (Prima di domani, Nobody Walks) racconta ovviamente con apprezzabile adesione psicologica l’incontro tra Natasha (Yara Shahidi) e Daniel (Charles Melton), ma dietro esso ci sono storie e situazioni che appartengono in maniera anche drammatica alla New York dei nostri giorni.

Entrambi figli di immigrati, i due protagonisti vivono sulla propria pelle il senso di non-appartenenza che (troppo) spesso l’America riserva alle minoranze. Anche il problema delle leggi sull’immigrazione e la situazione precaria immigrati che oggi regolano il Paese viene affrontata in maniera diretta, anche se ovviamente integrata nel tono romantico della trama principale. Il sole è anche una stella pian piano dunque si sviluppa come un dramma romantico che però contiene evidentemente qualcosa in più: un messaggio sociale e civile purtroppo assente in altre produzioni del genere. La regia della Russo-Young si rivela molto efficace nel passare dal totale al particolare, nel mostrare tutta la bellezza di New York per poi raccontare nello specifico la vita di quartieri, etnie, persone. In questa maniera il lungometraggio riesce a far assaporare al pubblico l’energia della Grande Mela in molte delle sue diverse accezioni, non necessariamente tutte positive.

Un film capace di sorprendere e far riflettere

Dal punto di vista prettamente drammaturgico, una volta accettata l’idea che la storia deve svolgersi in un solo giorno, l’arco emotivo della sceneggiatura di Tracy Oliver (Il viaggio delle ragazze) che porta la pragmatica e disillusa Natasha e sviluppare i suoi sentimenti per il romantico Daniel è raccontato con discreta verità, non accentuato da momenti eccessivamente melensi o melodrammatici. Peccato purtroppo per una sequenza finale che invece a livello logico ed emotivo rimane troppo slegata rispetto alla progressione sviluppata in precedenza. Ma ciò non toglie comunque che Il sole è anche una stella sia un film costruito con accuratezza, sia nel racconto che nella messa in scena.

Per quanto riguarda i due protagonisti Charles Melton si rivela credibile nel ruolo di Daniel, soprattutto quando deve esplicitare il lato romantico e ottimista della sua psicologia. La vera forza del film è però una Yara Shahidi carismatica, appassionata, intensa e insieme contenuta. È senza dubbio lei l’anima febbrile de Il sole è anche una stella, prodotto per giovani che sa proporre alla loro attenzione uno sguardo assolutamente non semplicistico sul tempo che stiamo vivendo. Un più che discreto prodotto di genere, da vedere senza preconcetti perché capace di sorprendere. E, cosa ancor più importante, far riflettere…

Il trailer de Il sole è anche una stella

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

IT CAPITOLO DUE: arrivano i primi commenti a caldo della stampa estera 21 Agosto 2019 - 12:01

La stampa americana ha visto in anteprima IT CAPITOLO DUE, la conclusione del dittico ispirato al famoso romanzo del Re del Brivido Stephen King. Ecco i primi commenti.

American Horror Story: 1984 – Ecco la trama del primo episodio 21 Agosto 2019 - 11:30

Si avvicina il debutto della stagione 9 di American Horror Story, intitolata American Horror Story: 1984. Ecco la descrizione del primo episodio.

Cruella: rinviata l’uscita del film Disney su Crudelia De Mon 21 Agosto 2019 - 10:43

Cruella, il film Disney che racconterà le origini della perfida Crudelia De Mon, interpretata da Emma Stone, arriverà nelle sale con un po’ di ritardo sulla tabella di marcia.

7 cose che forse non sapevate su Nino il mio amico ninja 20 Agosto 2019 - 14:38

Dall'inquietante versione live action al remake e al treno dedicato, sette curiosità su Nino il mio amico ninja.

StreamWeek: l’ombra del male si allunga con The Terror e Mindhunter 19 Agosto 2019 - 12:05

Mindhunter, The Terror e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.

Corto Circuito (FantaDoc) 16 Agosto 2019 - 10:11

C'erano una ragazza, un robot, un finto indiano e la febbre del sabato sera... La storia di Corto Circuito.