L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Fumetti in TV, Cobie Smulders dalla Marvel al noir Stumptown

Fumetti in TV, Cobie Smulders dalla Marvel al noir Stumptown

Di Marco Triolo

Cobie Smulders sarà la protagonista di una nuova serie TV tratta dal fumetto Stumptown, edito da Oni Press. La serie è stata ordinata da ABC, e si tratta della prima conferma per la stagione 2019-2020 della rete di proprietà Disney.

La serie – attualmente senza titolo, a quanto pare non si chiamerà Stumptown – sarà incentrata su Dex Parios, una detective privata di Portland, Oregon, con il problema della dipendenza dal gioco d’azzardo. Una veterana delle forze armate, Dex è descritta come una donna risoluta, forte ed estremamente acuta, con una vita sentimentale complicata e un fratello di cui prendersi cura. La sua esperienza nell’esercito le dà un vantaggio sugli avversari, ma il suo stile diretto la mette in contrasto non solo con i criminali, ma anche con la polizia.

UN CLASSICO NOIR

Greg Rucka, sceneggiatore del fumetto, ha dichiarato di essersi ispirato ai classici autori delle detective story americane, come Dennis LehaneRobert B. Parker e Raymond Chandler. Ma non solo: ha citato anche le serie televisive con cui è cresciuto, da Magnum P.I. a Simon & Simon.

IL CAST

Cobie Smulders si è fatta conoscere dal grande pubblico grazie al ruolo di Robin nella fortunata serie How I Met Your Mother, prima di essere arruolata nei film Marvel nel ruolo di Maria Hill, braccio destro di Nick Fury. In questo ruolo la rivedremo presto anche in Spider-Man: Far From Home. Oltre a lei, nella serie tratta da Stumptown vedremo Tantoo Cardinal, Cole Sibus, Adrian Martinez, Camryn Manheim e Michael Ealy.

Rucka e gli illustratori della serie a fumetti, Matthew Southworth e Justin Greenwood, saranno produttori esecutivi insieme a, tra gli altri, il regista di Venom, Ruben Fleischer.

Fonte: Variety

Non perdere il nostro canale ScreenWeek TV su YouTube. ScreenWEEK è anche su FacebookTwitter e Instagram.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

El Camino e la lettera di Jesse, chi è [SPOILER]? 13 Ottobre 2019 - 18:29

La lettera che vuole spedire Jesse Pinkman alla fine di El Camino è indirizzata a Brock Cantillo, il piccolo figlio di Andrea Cantillo.

Dolittle – Ecco il trailer del film con Robert Downey Jr. 13 Ottobre 2019 - 18:03

Ecco il trailer di Dolittle, la pellicola diretta da Stephen Gaghan che vedrà Robert Downey Jr. nel ruolo di un medico che comprende il linguaggio degli animali.

Cenerentola – Idina Menzel in trattative per il film con Camila Cabello 13 Ottobre 2019 - 18:00

Idina Menzel potrebbe interpretare la matrigna cattiva in Cenerentola, nuova versione cinematografica della celebre fiaba.

Mortal Kombat, il film (FantaDoc) 10 Ottobre 2019 - 13:45

Quella volta in cui Mortal Kombat ha stracciato Street Fighter grazie alla generosità di Christopher Lambert...

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Le avventure del giovane Indiana Jones 9 Ottobre 2019 - 15:38

Le avventure del giovane Indiana Jones: quando, negli anni 90, in TV c'erano quattro Indiana Jones diversi, di tutte le età...

7 cose che forse non sapevate su Capitan Futuro 8 Ottobre 2019 - 15:40

Dalle origini all'inquietantissimo film fan-made, passando per Go Nagai, sette curiosità su Capitan Futuro.