L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Annette Bening contro Michelle Pfeiffer nel thriller Turn of Mind

Annette Bening contro Michelle Pfeiffer nel thriller Turn of Mind

Di Marco Triolo

Annette Bening e Michelle Pfeiffer saranno le protagoniste di Turn of Mind, un thriller psicologico tratto dal best-seller Non ricordo se ho ucciso di Alice LaPlante. Lo sceneggiatore e drammaturgo premio Pulitzer Doug Wright (Quills – La penna dello scandalo) si occuperà di adattare il romanzo per il grande schermo. Alla regia troviamo lo sceneggiatore e regista televisivo Gideon Raff.

LA TRAMA DI TURN OF MIND

La storia del romanzo e del film ruota intorno a Jennifer White (Bening), una chirurga specializzata in ortopedia che, a sessantacinque anni, vive con una badante perché affetta da Alzheimer. Nonostante la sua memoria si stia rapidamente deteriorando, Jennifer sa che accanto a lei c’è sempre stata e ci sarà sempre Amanda, l’amica più cara che abbia mai avuto. Solo che un giorno la polizia bussa alla porta di Jennifer per comunicarle che Amanda è stata ritrovata uccisa. Quattro dita della sua mano sono state amputate con precisione chirurgica e ora Jennifer è la sospettata numero uno. La donna dovrà tentare di ricostruire gli eventi intorno all’omicidio per capire chi sia il colpevole, o se sia stata proprio lei a uccidere Amanda.

“Turn of Mind è un thriller emozionante che fa stare con il fiato sospeso”, ha dichiarato il regista. “La storia di una perversa amicizia tra due donne brillanti, intelligenti e forti, unite allo stesso tempo dall’amore e dalla gelosia reciproca”. “Sono felice di avere due leggende nei due ruoli. Quello che mi ha colpito di più, leggendo il romanzo di LaPlante, è quanto raramente si distacchi dal punto di vista di Jennifer. Attraverso di lei viviamo l’esperienza viscerale di una donna che per tutta la vita si è affidata alla sua mente dotata, solo per perderla quando ne ha più bisogno”.

CHI È GIDEON RAFF?

Gideon Raff ha diretto pochi film, ma di thriller se ne intende. È il creatore di Prisoners of War, la serie israeliana su cui è basata Homeland. Ultimamente ha creato per Netflix la serie The Spy, basata sulla vera storia della spia israeliana Eli Cohen, che avrà il volto di Sacha Baron Cohen.

Fonte: Deadline

Non perdere il nostro canale ScreenWeek TV su YouTube. ScreenWEEK è anche su FacebookTwitter e Instagram.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Echo: ecco Vincent D’Onofrio nel ruolo di Kingpin sul set della serie Marvel 9 Agosto 2022 - 21:30

Ecco Vincent D’Onofrio sul set di Echo, serie dei Marvel Studios con protagonista Maya Lopez.

The Strangers: tre sequel entreranno in produzione il mese prossimo, uno sarà diretto da Renny Harlin 9 Agosto 2022 - 20:45

La saga horror The Strangers, inaugurata nel 2008, proseguirà con tre nuovi capitoli, Renny Harlin alla regia?

The Pope’s Exorcist: Franco Nero sarà il Papa nel film su Padre Amorth 9 Agosto 2022 - 20:20

L'attore italiano affiancherà Russell Crowe, che interpreterà il celebre esorcista Padre Gabriele Amorth

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.