L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Akira, annunciata la data di uscita del remake di Taika Waititi

Akira, annunciata la data di uscita del remake di Taika Waititi

Di Marco Triolo

Sono anni che Warner Bros. sta tentando di far partire il remake live action di Akira, e ora forse ci siamo davvero. Con Taika Waititi, autore di Thor: Ragnarok, alla regia, il film si avvia verso una data di uscita finalmente ufficializzata, nel 2021. Il 21 maggio 2021, per essere precisi.

Parlando del progetto un paio d’anni fa, Waititi aveva detto:

Non penso che il mondo abbia bisogno di un remake dell’anime. Credo che, per quanto mi riguarda, se mai avrò davvero una possibilità di farlo, vorrei riadattare il fumetto in modo originale.

LA TRAMA DI AKIRA

Il manga originale, scritto e disegnato da Katsuhiro Otomo, è stato pubblicato dal 1982 al 1990. La storia è ambientata nel 2019 a Neo-Tokyo, la città nata dalle rovine di Tokyo, colpita da una bomba atomica nella Terza Guerra Mondiale. Al centro le vicende di Kaneda e Tetsuo, due amici d’infanzia che fanno parte di una gang di motociclisti in una città in preda alla criminalità e al degrado. Quando Tetsuo viene rapito da una misteriosa agenzia governativa e dotato di abilità telecinetiche, le vite dei due ragazzi vengono cambiate per sempre.

Il fumetto è stato poi adattato dallo stesso Otomo in un film d’animazione tra i più influenti di sempre. Un capolavoro spesso enigmatico, che semplifica molto la storia del manga (ad esempio, nel film Akira non compare mai davvero), ma che ancora oggi continua ad affascinare. E infatti l’anno scorso è tornato al cinema, ridoppiato in occasione del trentennale.

I REGISTI CHE HANNO ABBANDONATO IL PROGETTO

Adattare Akira in versione live action e per un pubblico occidentale si è dimostrata un’impresa davvero difficile per Warner Bros. Nel corso di più di un decennio, si sono avvicendati molti sceneggiatori (Gary Whitta, James Robinson, Mark Fergus e Hawk Ostby) e registi (Stephen Norrington, Ruairi Robinson, Allen e Albert Hughes, Christopher Nolan e Jaume Collet-Serra). La scelta di Waititi sembra ispirata, e i tempi sono maturi per un film che eviti l’annoso problema del whitewashing, per scritturare invece star di origine asiatica. Staremo a vedere se stavolta andrà tutto bene.

Fonte: Slashfilm

Non perdere il nostro canale ScreenWeek TV su YouTube. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Box Office Italia: Thor si aggiudica il primo weekend di agosto 8 Agosto 2022 - 9:35

Thor: Love and Thunder si aggiudica il primo weekend di agosto. In seconda posizione troviamo Top Gun: Maverick, competa il podio Porco Rosso.

Madame Web – Dakota Johnson vestita da paramedico nelle foto dal set 8 Agosto 2022 - 9:00

Le nuove foto dal set di Madame Web ritraggono Dakota Johnson vestita da paramedico sul luogo di un incidente.

Spider-Man: Freshman Year è ambientato nel MCU? 7 Agosto 2022 - 23:10

Norman Osborn prenderà il posto di Tony Stark come mentore di Peter Parker in Spider-Man: Freshman Year. La serie sarà canon?

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.