L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Conjuring 3 ha una data di uscita

The Conjuring 3 ha una data di uscita

Di Filippo Magnifico

Dal CinemaCon arrivano conferme sulla data di uscita di The Conjuring 3. Come riportato da Bloody Disgusting, il film arriverà nelle sale americane l’11 settembre 2020, mentre sappiamo già che le riprese cominceranno il prossimo giugno.

Michael Chaves alla regia

Come sappiamo, il film non sarà diretto da James Wan. Il creatore della saga (e anche di Saw e Insidious) parteciperà solo come produttore, mentre dietro la macchina da presa troveremo Michael Chaves, regista dell’horror La Llorona – le lacrime del Male, in arrivo nelle nostre sale il 17 aprile.

David Leslie Johnson (The Conjuring 2) si occuperà della sceneggiatura, mentre è già stato confermato il ritorno di Vera Farmiga e Patrick Wilson, che interpretano ancora una volta i coniugi Warren.

The Conjuring 3 sarà un horror… legale

Come rivelato dallo stesso Wan, il film unirà le atmosfere tipiche del cinema horror a quelle del… thriller legale. Al centro della storia ci sarà un uomo accusato di omicidio, che afferma di essere posseduto da un demone. Il regista aveva inoltre rivelato la sua intenzione di ambientare il film negli anni ‘80. Prendendo in esame i casi esaminati dai coniugi Warren in quel periodo il candidato perfetto sembrano essere (via Wikipedia)

Assassino Indemoniato

Nel 1981, Arne Johnson fu accusato dell’uccisione del suo padrone di casa Alan Bono. Ed e Lorraine Warren furono chiamati a visitare Johnson prima dell’omicidio dal fratello minore della sua fidanzata, il quale era convinto che Arne fosse posseduto da un demone. I coniugi Warren accertarono la possessione. Al processo, la difesa dell’uomo puntò principalmente sulla sua effettiva mancanza di coscienza al momento dell’omicidio, causata dalla possessione, formulando il primo caso nella storia giudiziaria americana dove un avvocato difende il proprio cliente basandosi su prove di una condizione di influenza sovrannaturale. Anche Johnson si dichiarò innocente, sempre rivendicando la sua presunta possessione, ma venne ugualmente condannato. Il caso è stato descritto nel libro The Devil in Connecticut di Gerald Brittle ed ha già avuto una trasposizione cinematografica: Ostaggio per il demonio.

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Siccità: trailer e prime immagini del nuovo film di Paolo Virzì 19 Agosto 2022 - 12:45

Ambientato in una Roma in cui non piove da tre anni, il nuovo film di Paolo Virzì verrà presentato alla Mostra di Venezia

Avalon: Neve Campbell protagonista della nuova serie di David E. Kelley 19 Agosto 2022 - 12:15

Dopo Avvocato di difesa, Neve Campbell, David E. Kelley e Michael Connelly si riuniscono per una nuova serie

Il regista di John Wick, Chad Stahelski, dirigerà l’action Shibumi 19 Agosto 2022 - 11:30

Tratto dal romanzo di Trevanian, il film sarà incentrato su un abilissimo sicario che si scontra con un losco conglomerato

House of the Dragon, la recensione: benvenuti al Dallas di Westeros 19 Agosto 2022 - 9:01

Le nostre impressioni (senza spoiler) sui primi sei episodi di House of the Dragon, il prequel di Game of Thrones.

She-Hulk e una quarta parete infranta da oltre trent’anni 18 Agosto 2022 - 11:20

Come She-Hulk, un'eroina a fumetti nata per paura, è stata trasformata in uno dei personaggi Marvel più ironici di sempre.

Better Call Saul, il finale: “meglio non chiamarlo Saul” [SPOILER] 16 Agosto 2022 - 15:23

La fine di un viaggio sorprendente, un finale da storia della TV: le nostre considerazioni sull'ultimissimo episodio di Better Call Saul.