L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
La Llorona: la leggenda che ha ispirato l’horror di Michael Chaves

La Llorona: la leggenda che ha ispirato l’horror di Michael Chaves

Di Filippo Magnifico

La Llorona – le lacrime del Male ha fatto il suo ingresso nelle sale italiane. L’horror diretto da Michael Chaves porta sul grande schermo una delle figure più inquietanti del folclore dell’America Latina: La Llorona. La donna che piange.
Ma qual è la sua leggenda? Scopriamola insieme…

Chi è La Llorona?

Il suo nome era Maria e viveva in un villaggio di campagna. Era la ragazza più bella del mondo. Più il tempo passava, più lei diventava bella.
Consapevole del suo aspetto, Maria non aveva mai accettato di sposare un uomo del suo villaggio. “Nessuno è alla mia altezza” diceva, “Io sposerò l’uomo più bello del mondo“.
E un giorno quell’uomo arrivò.
Un forestiero, giunto nel suo villaggio. Ricco, benestante, l’uomo perfetto. Maria riuscì ad attirare la sua attenzione, ottenendo il suo cuore.

Lui chiese la sua mano. Lei, ovviamente, accettò.
Maria era di umili origini, si trattava di una grandissima occasione per lei e per la sua famiglia.
Ma il padre dell’uomo non approvava quell’unione. Proprio per questo la giovane coppia, dopo il matrimonio, si trasferì in una casa nel villaggio di Maria.

Dalla loro unione nacquero due gemelli, un maschio e una femmina. La famiglia perfetta, direbbe qualcuno.
Ma non era così.
L’uomo era spesso via per lavoro. Lunghe assenze e ogni volta che tornava a casa sembrava sempre più distante. Le sue attenzioni erano rivolte solo ai bambini, mentre Maria si sentiva sempre più messa da parte.

L’amore dell’uomo era finito. Lui decise di lasciarla per una donna del suo stesso ceto sociale e questa cosa turbò profondamente l’animo della bellissima Maria, che si ritrovò ad odiare i suoi stessi figli perché colpevoli – se così si può dire – di ricevere le attenzioni del padre.

Passarono anni. Un giorno, mentre Maria stava passeggiando lungo un fiume con i suoi bambini, l’uomo si ripresentò a bordo di una carrozza. Con lui una nuova compagna.
Si avvicinò ai suoi figli, senza degnare di un minimo sguardo Maria, per poi allontanarsi.

In un impeto di rabbia, che le aveva annebbiato del tutto la ragione, Maria prese i suoi bambini e li annegò nel fiume. Una volta realizzato il suo orribile gesto, mentre osservava i corpi dei suoi figli privi di vita, anche lei si gettò nel fiume.

Giunta alle porte del cielo, le fu chiesto dei suoi bambini e le venne vietato di entrare finché non li avrebbe ritrovati. Da quel momento Maria, la Llorona, vaga sulla terra piangendo, in cerca dei suoi piccoli. Vestita con un lungo abito bianco, lo stesso con cui era stata sepolta.

Per chi sente il suo pianto c’è solo un consiglio: fuggire, il più lontano possibile.

La trama del film

La Llorona. La donna che piange. Un’apparizione terrificante, intrappolata tra il Paradiso e l’Inferno. Quella di una donna segnata da un terribile destino che si è creata con le sue stesse mani. Il solo sentir menzionare il suo nome ha terrorizzato il mondo per generazioni. La sua colpa è stata quella di aver annegato i figli in preda ad un raptus di rabbia e gelosia, per poi gettarsi nello stesso fiume, disperata e piangente. Ora le sue lacrime sono eterne e letali, e coloro che sentono di notte il suo richiamo mortale sono condannati. La Llorona si insinua nell’ombra e va a caccia di bambini, nel disperato tentativo di sostituirli ai suoi. Con il passare dei secoli il suo desiderio è diventato sempre più vorace. E i suoi metodi sempre più terrificanti.
Negli anni ’70 a Los Angeles, La Llorona si aggira nella notte alla ricerca di bambini. Un’assistente sociale non prende sul serio l’inquietante avvertimento di una madre sospettata di aver compiuto violenze sui figli. E presto sarà proprio lei, insieme ai suoi bambini, ad essere risucchiata in uno spaventoso regno soprannaturale. L’unica speranza di sopravvivere all’ira mortale della Llorona potrebbe essere un prete disilluso.

Il cast

Raymond Cruz e Patricia Velasquez sono i protagonisti di questa pellicola, ambientata negli anni ’70 e ispirata ad uno spettro del folclore dell’America Latina. Con loro anche Linda Cardellini, Patricia Velasquez, Sean Patrick Thomas e Raymond Cruz.

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Kumail Nanjiani protagonista del thriller politico The Independent 22 Febbraio 2020 - 14:00

La star de Gli Eterni sarà un giornalista alle prese con una cospirazione

Stranger Things: Priah Ferguson promossa a regolare nella stagione 4 22 Febbraio 2020 - 13:00

La sorellina di Lucas avrà un ruolo molto più esteso nella nuova stagione

Mulan: nuovo spot per il live action targato Disney 22 Febbraio 2020 - 12:00

Disney ha diffuso un nuovo spot di Mulan, il film in live-action tratto dalla ballata di Hua Mulan e dall’omonimo classico animato del 1998.

7 cose che forse non sapevate su Lo strano mondo di Minù 18 Febbraio 2020 - 17:22

Storia e curiosità dell'anime della signora Minù: dalle origini norvegesi alle parentele con Macross e Bomb Jack (e L'allenatore nel pallone).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Relic Hunter 12 Febbraio 2020 - 17:53

Tia Carrere e Relic Hunter, un Tomb Raider per la TV in cui si girava il mondo (senza mai lasciare il Canada).

7 cose che forse non sapevate su The Mighty Hercules 11 Febbraio 2020 - 17:00

"Hercules, hero of song and story..." Il vecchio cartoon su Hercules: la sigla, gli anime, uno dei primi super-eroi animati della TV USA.