L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Game of Thrones: La battaglia di Grande Inverno sarà un survival horror

Game of Thrones: La battaglia di Grande Inverno sarà un survival horror

Di Marlen Vazzoler

GUARDA ANCHE: Game of Thrones: il Lyric Video di ‘Power Is Power’, la canzone di SZA, The Weeknd e Travis Scott

Nel terzo episodio della stagione 8, diretto da Miguel Sapochnik (Hardhome, Battle of the Bastards, The Winds of Winter), comincerà l’attesa battaglia di Grande Inverno che verrà raccontata nell’arco di tre episodi. Il filmaker inizialmente avrebbe voluto girarli entrambi ma alla fine ha dovuto rinunciare alla regia del quarto episodio.

Parlando con EW ha spiegato:

“Volevo fare il 3°, il 4° e il 5° e letteralmente non c’erano abbastanza giorni perché giravamo con due unità. Poi ho detto ‘il 4° e il 5°’ e [gli showrunner] hanno detto, ‘No, devi fare il 3° e 5°’. Quello che mi piace veramente sul 3°, 4° e 5° è che sono un’opera unica con un inizio, una metà e una fine. Provo ad avvicinarmi a tutti questi [episodi] come se fossero uno. Come nella stagione 6, [gli episodi 9 e 10, ‘La battaglia dei bastardi’ e I venti dell’inverno’], erano per me una cosa sola. Sì, ne abbiamo parlato. Grazie a Dio non è successo. Sarei morto altrimenti adesso.”

Le riprese e il processo di ridimensionamento

Sapochnik ha cominciato a lavorarci nel giugno del 2017. Ha girato per sette mesi e mezzo, 130 giorni, 6/7 giorni alla settimana, 16/18 ore al giorno. Spiega il filmaker:

“Sapevo che sarebbe stato molto quando sono salito a bordo. Mi sentivo più fiducioso perché ora so come affrontare [gli episodi] e spezzarli. Come al solito, gli script sono più grandi di quello che alla fine finiamo per fare. Il processo di ridimensionamento ha richiesto più tempo questa volta. Perché David e Dan volevano tutto. Tutti vogliamo tutto ma ci trovavamo di fronte alla realtà di quello che avremmo potuto ottenere nel tempo che abbiamo avuto a disposizione. La cosa a cui ho dedicato più ore è, come nell’episodio 3, non far sentire al pubblico l’affaticamento da battaglia. Dopo 20 minuti che guardi una battaglia, non ne puoi più”.

Evitare l’affaticamento da battaglia

Il regista ha usato come punto di riferimento la battaglia delle Due Torri di Il signore degli Anelli. L’assedio è una sequenza di 40 minuti ma in realtà si tratta di tre diverse battaglie combattute in altrettanti posti diversi, che vengono intervallate tra loro. Nel caso della Battaglia di Grande Inverno, ha deciso di domandarsi ad ogni sequenza perché avrebbe dovuto continuare a vederla.

“Una cosa che ho scoperto è che meno azione – meno combattimenti – puoi avere in una sequenza, meglio è. Cambiamo anche i generi. C’è suspense e horror, azione e dramma e non ci blocchiamo a uccidere in continuazione perché tutti vengono desensibilizzati e non significa niente.

Questo è survival horror. Questo è l’intero episodio per me. Quello che abbiamo realizzato è che assomiglia ad Assault on Precinct 13 – film in cui un gruppo è sotto assedio – di solito c’è un cast d’insieme e un tema centrale”.

QUI la Recensione dell’Episodio 8×02

Per un ripasso generale dello show vi consigliamo di leggere i nostri riassunti (con infografica):

Stagione 1
Stagione 2
Stagione 3
Stagione 4
Stagione 5
Stagione 6
Stagione 7

Fonte EW

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Giancarlo Esposito ha rifiutato un ruolo in Loki 15 Agosto 2022 - 18:00

Giancarlo Esposito ha detto di aver rifiutato un ruolo in un progetto televisivo già uscito su Disney+, nello specifico Loki.

Con Day Shift, Netflix ha fatto un altro passo falso – La Recensione 15 Agosto 2022 - 17:17

La commedia horror con protagonista Jamie Foxx è un progetto debole, insipido e che non regala alcuna emozione particolare.

Modigliani: Johnny Depp torna dietro la macchina da presa dopo 25 anni 15 Agosto 2022 - 17:12

Modigliani basato sull'opera teatrale di Dennis McIntyre, è prodotto da Al Pacino e Barry Navidi

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.