L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Dune: coinvolto nel film di Villeneuve il linguista che ha creato il Dothraki per Game of Thrones

Dune: coinvolto nel film di Villeneuve il linguista che ha creato il Dothraki per Game of Thrones

Di Filippo Magnifico

Le lingue inventate che ascolteremo in Dune, nuovo adattamento del celebre romanzo di Frank Herbert diretto da Denis Villeneuve (La donna che canta, Prisoners, Sicario, Arrival, Blade Runner 2049), saranno curate da David J. Peterson. Forse il nome non vi dirà niente, ma si tratta del linguista che ha creato il Dothraki e il Valyriano per serie cult Game of Thrones. Queste le sue dichiarazioni:

Prima dell’intervista ho fatto una domanda precisa allo studio: “Posso dire che sto lavorando in Dune?” Mi hanno detto sì, anche se non posso rivelare dettagli su quello che sto facendo.

Il cast di Dune di Denis Villeneuve

Il regista canadese ha assemblato un cast incredibile: Timothée Chalamet (Paul Atreides), Rebecca Ferguson (Lady Jessica), Dave Bautista (Glossu Rabban), Stellan Skarsgård (Barone Harkonnen), Charlotte Rampling (Reverenda Madre Mohiam), Oscar Isaac (Duca Leto Atreides), Zendaya (Chani), Javier Bardem (Stilgar), Josh Brolin (Gurney Halleck) e Jason Momoa (Duncan Idaho).

Come sappiamo, il film, che approderà nelle sale americane il 20 novembre 2020, adatterà solo la prima metà del romanzo di Herbert. La sceneggiatura è stata scritta da Denis Villeneuve in collaborazione con Eric Roth e Jon Spaihts.

Il cast tecnico:

Villeneuve collabora per la prima volta con il direttore della fotografia candidato all’Oscar® Greig Fraser (Lion, Zero Dark Thirty, Rogue One: A Star Wars Story). La costumista candidata all’Oscar® Jacqueline West (The Revenant, Il Curioso Caso di Benjamin Button, Quills – La penna dello scandalo), il secondo costumista Bob Morgan e il coordinator delle controfigure Tom Struthers (la trilogia de Il Cavaliere Oscuro, Inception).

Il compositore premio Oscar® e più volte candidato all’Oscar® Hans Zimmer (Blade Runner 2049, Inception, Il Gladiatore, Il Re Leone) ha realizzato la colonna sonora. Villeneuve ritroverà la scenografa candidata all’Oscar® Patrice Vermette (Arrival, Sicario, The Young Victoria). Il montatore due volte candidato all’Oscar® Joe Walker (Blade Runner 2049, Arrival, 12 Anni Schiavo). Il due volte premio Oscar® supervisore agli effetti visivi Paul Lambert (First Man, Blade Runner 2049) e il premio Oscar® per gli effetti speciali Gerd Nefzer (Blade Runner 2049).

La sinossi del romanzo, edito in Italia da Fanucci

Arrakis è il pianeta più inospitale della galassia. Una landa di sabbia e rocce popolata da mostri striscianti e sferzata da tempeste devastanti. Ma sulla sua superficie cresce il melange, la sostanza che dà agli uomini la facoltà di aprire i propri orizzonti mentali, conoscere il futuro, acquisire le capacità per manovrare le immense astronavi che garantiscono gli scambi tra i mondi e la sopravvivenza stessa dell’Impero. Sul saggio Duca Leto, della famiglia Atreides, ricade la scelta dell’Imperatore per la successione ai crudeli Harkonnen al governo dell’ambito pianeta. È la fine dei fragili equilibri di potere su cui si reggeva l’ordine dell’Impero, l’inizio di uno scontro cosmico tra forze straordinarie, popoli magici e misteriosi, intelligenze sconosciute e insondabili.

Il film di David Lynch

Ricordiamo che negli anni ’80 David Lynch aveva realizzato una trasposizione cinematografica di Dune. Il film non era riuscita ad ottenere il successo sperato, recuperando a malapena i costi di produzione e raccogliendo pareri perlopiù negativi. Ciononostante è riuscita nel corso degli anni a ritagliarsi una buona fetta di ammiratori.

Thomas Tull, Mary Parent e Cale Boyter saranno i produttori di Dune, mentre Brian Herbert, Byron Merritt e Kim Herbert svolgeranno la funzione di produttori esecutivi; Kevin J. Anderson sarà invece il consulente creativo.

Dune sarà girato in esterni a a Budapest, Ungheria e in Giordania. La pellicola verrà distribuita nelle sale dal 20 novembre 2020.

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Fonte: /Film

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Bette Midler presa di mira per dei Tweet, accusata di transfobia e razzismo 6 Luglio 2022 - 23:17

Gli ultimi tweet di Bette Midler hanno causato una serie di polemiche, accusata di transfobia, razzismo e d'islamofobia.

Reservation Dogs: il trailer della stagione 2, dal 3 agosto su Hulu 6 Luglio 2022 - 21:15

La serie di Sterlin Harjo e Taika Waititi tornerà ad agosto su FX/Hulu. In attesa della data italiana, ecco il trailer di Reservation Dogs 2

The Munsters: il poster del nuovo film di Rob Zombie 6 Luglio 2022 - 20:30

Rob Zombie porta sul grande schermo The Munsters, la celebre sit-com anni ’60 nota in Italia come I Mostri. Ecco il poster.

Bastard!! L’oscuro dio distruttore: il dark fantasy – heavy metal scostumato 5 Luglio 2022 - 11:02

Dark Schneider è sbarcato su Netflix, con i suoi due punti esclamativi, le battaglie e la follia vintage del dark fantasy heavy metal.

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.