Condividi su

14 marzo 2019 • 19:11 • Scritto da Marlen Vazzoler

La Rowling parla della dimensione sessuale nella relazione tra Silente e Grindelwald

J.K. Rowling parla della 'dimensione sessuale' del rapporto tra Silente e Grindelwald in un dietro le quinte di Animali Fantastici: i Crimini di Grindelwald
0

LEGGI ANCHE: Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald in digitale dal 27 febbraio e in Blu-Ray e DVD dal 14 marzo

In un dietro le quinte del Blu-ray/DVD di Animali Fantastici: i Crimini di Grindelwald JK Rowling ha parlato della dimensione sessuale nella relazione tra Silente e Grindelwald:

“La loro relazione era incredibilmente intensa. Era appassionata, ed è stata una storia d’amore. Ma come accade in ogni relazione, gay o etero o qualunque altra etichetta vogliamo, non si sa mai veramente cosa provi l’altra persona. Non puoi sapere, puoi credere di sapere”.

Nel secondo film di Animali Fantastici non abbiamo ancora assistito all’incontro tra i due personaggi, ma abbiamo visto Silente ricordare con bramosia il suo vecchio compagno di studi, tramite lo specchio delle Emarb. Continua la scrittrice:

“Quindi sono meno interessata al lato sessuale – anche se credo che ci sia una dimensione sessuale in questa relazione – di quanto lo sia nelle emozioni che provavano l’uno per l’altro, che alla fine è l’aspetto più affascinante di tutte le relazioni umane”.

Se da una parte è certo il duello tra i due maghi, rimane un grosso punto di domanda su una possibile scena d’amore tra Silente e Grindelwald.

LEGGI ANCHE: Animali Fantastici : I Crimini di Grindelwald – Tutti i punti oscuri della nuova continuity

Il regista David Yates aggiunge:

“Questa è una storia su due uomini che si sono amati e che alla fine hanno dovuto combattere l’uno contro l’altro. È una storia per il 21° secolo”.

L’edizione home video italiana di I Crimini di Grindelwald è già disponibile in Italia, mentre uscirà in America il 18 marzo.

Fonte Radio Times

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *