L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Gotham – Una prima occhiata a Catwoman nel finale della serie

Gotham – Una prima occhiata a Catwoman nel finale della serie

Di Lorenzo Pedrazzi

GUARDA ANCHE: Una foto svela il costume di Batman nel finale di Gotham

L’episodio finale di Gotham sarà ambientato a 10 anni di distanza dagli eventi della serie, quindi mostrerà i personaggi decisamente cambiati. Al centro della puntata ci sarà ovviamente Bruce Wayne, ormai nelle vesti di Batman: come sappiamo, David Mazouz darà la voce e le espressioni facciali all’Uomo Pipistrello, ma nel costume ci sarà un attore fisicamente più prestante.

Per quanto riguarda Catwoman, invece, l’interprete cambierà totalmente. Al posto di Camren Bicondova ci sarà infatti Lili Simmons, e queste prime (sfocate) immagini ritraggono proprio l’attrice californiana con l’uniforme dell’eroina. Oltre alle versioni definitive – o quasi definitive – di Batman e Catwoman, l’ultimo episodio della serie dovrebbe mostrare anche il Joker “fatto e finito”.

Vi ricordo che l’epilogo di Gotham andrà in onda il 25 aprile negli Stati Uniti.

Le immagini

Gotham Catwoman
Gotham Catwoman

La sinossi

La stagione finale si concentrerà sulla trasformazione di Bruce Wayne nel Crociato Incappucciato.

LEGGI ANCHE:

Ecco il look finale del Joker in Gotham

Il trailer finale di Gotham

Terminate le riprese dell’ultima stagione di Gotham

Produttori e cast

Bruno Heller, Danny Cannon e John Stevens sono confermati come produttori esecutivi. Nel cast figurano Ben McKenzie (James Gordon), David Mazouz (Bruce Wayne), Morena Baccarin (Dr.ssa Leslie Thompkins), Camren Bicondova (Selina Kyle/Catwoman), Donal Logue (Detective Harvey Bullock), Sean Pertwee (Alfred Pennyworth), Robin Lord Taylor (Oswald Cobblepot/Pinguino), Erin Richards (Barbara Kean), Cory Michael Smith (Edward Nygma/Enigmista), Jessica Lucas (Tabitha Galavan), Chris Chalk (Lucius Fox), Drew Powell (Butch Gilzean/Solomon Grundy), Alexander Siddig (Ra’s Ah Ghul) e Crystal Reed (Sofia Falcone).

Le origini di una leggenda

Lo show racconta le prime indagini di James Gordon (Ben McKenzie) e le origini di alcuni celebri villain di Gotham City, quando Bruce Wayne (David Mazouz) era ancora un bambino. Il creatore di Gotham è Bruno Heller (The Mentalist), mentre Danny Cannon è produttore esecutivo. Lo showrunner è invece John Stephens.

Fonte: Heroic Hollywood

Non perdete il nostro canale ScreenWeek TV su Youtube. Inoltre, ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

47 Ronin – Aimee Garcia e AJ Mendez scriveranno il seguito 21 Aprile 2021 - 15:22

Aimee Garcia e AJ Mendez scriveranno il seguito di 47 Ronin, una storia moderna e multiculturale con delle potenti protagonisti femminili

Come partecipare ad un Video Party di Twitch 21 Aprile 2021 - 15:21

Con i video party, le community di Twitch possono incontrarsi direttamente su Twitch per guardare i film e le serie TV. Ecco come partecipare.

Stranger Things: la stagione 4 nel 2022, secondo Finn Wolfhard 21 Aprile 2021 - 15:00

Non dovrebbero arrivare prima dell'anno prossimo i nuovi episodi; ma questo cosa comporta per la timeline della serie?

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.