L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Speciale Comics: 5 Supereroi Marvel e DC praticamente identici

Speciale Comics: 5 Supereroi Marvel e DC praticamente identici

Di Andrea Suatoni

Marvel e DC sono sicuramente le più famose ed amate case editrici di comics americani al mondo: fra le migliaia di personaggi da esse creati, sarebbe impossibile non ravvisare delle similitudini, volute o meno; in questa sede ci occuperemo di analizzare però alcune di quelle coppie di personaggi che sembrano letteralmente copiati l’uno dall’altro, ben guardandoci dall’addentrarci negli aspetti legali della questione: ecco quali sono secondo noi alcuni dei personaggi Marvel e DC fin troppo simili fra loro!

DEATHSTROKEDEADPOOL

Una carriera iniziata da villain per poi divenire un antieroe: un assassino prezzolato il cui costume copre interamente il suo corpo, esperto utilizzatore di qualsiasi tipo di arma (spade e pistole fanno sempre parte del suo equipaggiamento base), possiede un fattore rigenerante e risponde al nome (o meglio, al cognome) di Wilson.

Quando nel 1991 Fabian Nicieza chiese a Rob Liefeld di creare un nuovo nemico per la serie New Mutants (che di lì a poco, complice l’arrivo del mutante del futuro Cable, avrebbe trasformato in X-Force), si accorse subito che gli sketch raffiguravano praticamente Deathstroke, il famoso assassino della DC Comics nato nel 1980. I due non tornarono sui loro passi, ma anzi pigiarono ancor più forte l’acceleratore: trasformarono il personaggio – che sarebbe dovuto essere un semplice villain di contorno – in una parodia dell’originale, battezzandolo con un nome simile (da Deathstroke a Deadpool), anche a livello di identità segreta (Slade Wilson diventava alla Marvel Wade Wilson).
L’evoluzione di Deadpool portò il personaggio a differenziarsi caratterialmente moltissimo da Deathstroke, arrivando a dipingere un personaggio carico di humor nero, pazzoide, a volte quasi gore. Il successo di Deadpool fu tanto inaspettato quanto prorompente, arrivando a superare quello del personaggio che in origine voleva parodiare.

CATWOMAN – LA GATTA NERA

Una ladra sensuale e ambigua (la migliore nel suo campo), sempre sul filo del rasoio fra la definizione di villain ed antieroina, principalmente a causa della discontinua relazione romantica con un famoso eroe cittadino. Il suo costume (come il suo “nome d’arte”) ricorda fattezze feline, e lascia pochissimo all’immaginazione: la gatta ama infatti usare il suo aspetto ed il suo incredibile fascino per soggiogare gli uomini.

Nel 1940 nasceva il personaggio di Selina Kyle, alias Catwoman, presente già nel primissimo numero della serie regolare di Batman. Una villain femminile che, fin dall’inizio, gli autori volevano usare per complicare la vita sentimentale dell’Uomo Pipistrello. Ben più tardi arrivò sulle pagine di Spider-Man (nel 1979) invece la Gatta Nera, al secolo Felicia Hardy: il suo creatore, Marv Wolfram, affermò che l’ispirazione per la Gatta Nera gli arrivò da una fonte diversa da Catwoman, ma sono innegabili le similarità fra i due personaggi.
In quanto alle differenze invece, va sottolineato il carattere molto più spontaneo e a volte frivolo di Felicia rispetto a Selina; inoltre, la gatta Marvel possiede a differenza dell’altra dei reali superpoteri: la Gatta Nera infatti è in grado di alterare inconsciamente le probabilità altrui a proprio favore. In altre parole: porta sfortuna.

FRECCIA VERDEOCCHIO DI FALCO

Un arciere infallibile, la cui mira lo pone alla pari di un superumano; dal carattere impetuoso e ribelle, è diventato nel tempo un membro chiave del più potente e famoso gruppo di supereroi della Terra. Deceduto in un’esplosione, è stato poi “resuscitato”.

Le similitudini fra Freccia Verde (Oliver Queen, classe 1941) ed Occhio di Falco (Clint Barton, arrivato “solo” nel 1964) non terminano nella chiarissima sovrapposizione delle armi e delle tecniche di combattimento usate: il carattere dei due infatti è allo stesso modo sovrapponibile, un temperamento ribelle unito alla capacità di cavarsela in ogni tipo di situazione a dispetto della fisiologica inferiorità rispetto ai supertipi con i quali collaborano. Oliver è entrato a far parte della Justice League, mentre Clint è uno dei membri principali degli Avengers; il primo, morto tentando di disinnescare una bomba, è stato resuscitato da Lanterna Verde, mentre il secondo, morto a causa dell’esaurimento nervoso di Scarlet Witch che portò alla divisione degli Avengers, fu resuscitato da Scarlet stessa una volta rinsavita.
Le origini dei personaggi sono invece profondamente diverse: se Freccia Verde era fin dagli inizi un eroe, pochi sanno infatti che l’Occhio di Falco dei fumetti ha iniziato la sua carriera come villain, ed è diventato all’interno dell’universo Marvel il paradigma del villain-to-hero.

AQUAMAN – NAMOR

Il re della nazione sommersa di Atlantide, per anni rimasta nascosta all’umanità, è un ibrido umano-atlantideo: suo padre è umano, mentre sua madre è una discendente della dinastia reale di Atlantide. Le sue abilità in acqua sono insuperabili, mentre sulla terraferma la sua potenza inizia a diminuire tanto più si trova lontano dal proprio elemento. Nonostante intrattenga spesso rapporti con la “gente di superficie”, il suo senso del dovere lo riporta sempre alle responsabilità verso il suo popolo.

I 2 personaggi sono davvero molto, molto simili: a differenziarli, per lungo tempo, è stata la connotazione sostanzialmente negativa di Namor (nato nel 1939), sempre ad un solo passo dal poter essere definito un villain. Anche il carattere dei due è profondamente diverso: se Arthur Curry (alla DC dal 1941) è più pacato e benevolo, Namor è invece arrogante, presuntuoso e pieno di sé. Dal punto di vista dei poteri, oltre a quanto già detto, Aquaman può comunicare in maniera naturale con le creature marine, mentre Namor ha bisogno per raggiungere lo stesso scopo di opportuni artefatti mistici; il secondo (che è considerato un mutante, alla stregua degli X-Men) ha inoltre la capacità di volare, tramite delle coppie di ali poste sulle proprie caviglie. Entrambi possiedono un lieve tipo di fattore rigenerante.
Infine, da sottolineare che Aquaman è sempre stato uno dei personaggi di punta della DC Comics, arrivato a militare nei ranghi della Justice League; Namor invece a livello editoriale è stato spesso sottovalutato dalla Marvel, che non è ancora riuscita a portarlo sul grande schermo anche a causa di alcuni problemi legati relativamente ai diritti del personaggio.

LANTERNA VERDE – NOVA

Membro di uno squadrone spaziale di polizia intergalattica, composto di membri di diverse razze dell’universo, vive avventure cosmiche sfruttando una fonte di potere specifica che ha bisogno di un particolare oggetto per essere usata.

Hal Jordan (Lanterna Verde, nato nel 1940)) e Richard Rider (Nova, 1976) sono in realtà due personaggi molto diversi, con diversi background e diversi caratteri; ciò che li accomuna è il contesto nel quale i loro poteri hanno origine. Entrambi sono stati scelti come membri terrestri di una organizzazione universale di polizia (il Corpo delle Lanterne Verdi per la DC, i Nova Corps per la Marvel), che investe i propri membri di un potere quasi illimitato tramite un oggetto (l’iconico anello per le Lanterne Verdi, l‘elmetto per i Nova). Curiosamente, entrambi hanno ricevuto i loro poteri da un membro morente del rispettivo Corpo, ed entrambi sono stati “sostituiti” da un più giovane membro ma sono poi tornati a rivestire il loro ruolo. Ovviamente inoltre, entrambi sono arrivati a ricoprire la carica massima all’interno del rispettivo Corpo.

Non perdete il nostro canale ScreenWeek TV su Youtube. Inoltre, ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Megan Fox sarà la villain in una versione aggiornata di Bonnie & Clyde 19 Settembre 2021 - 15:00

L'attrice sarà una malavitosa proprietaria di un ricco casinò preso di mira dai protagonisti. Con lei Tyson Ritter

The Witcher – Henry Cavill in una nuova foto della stagione 2 19 Settembre 2021 - 14:00

Henry Cavill parla del "lato paterno" di Geralt nella seconda stagione di The Witcher, in arrivo il prossimo 17 dicembre su Netflix.

The Eyes of Tammy Faye: pioggia di clip per il film con Jessica Chastain e Andrew Garfield 19 Settembre 2021 - 13:00

Ecco le prime clip di The Eyes of Tammy Faye, film di Michael Showalter ispirato alla vera storia dei telepredicatori Jim Bakker e Tammy Faye Bakker.

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).

Guida pratica al mondo di Dune 14 Settembre 2021 - 9:15

Dai film ai videogiochi, da Star Wars a Miyazaki, tutto quello che è nato dal romanzo di Dune (che nessuno voleva pubblicare).

Star Trek, i 55 anni del sogno di Gene Roddenberry 8 Settembre 2021 - 15:51

Cinquantacinque anni fa andava in onda il primo episodio di Star Trek, "la carovana del vecchio West lanciata nello spazio".