Condividi su

18 febbraio 2019 • 10:30 • Scritto da Lorenzo Pedrazzi

Spider-Man: Un nuovo universo – Le imperfezioni della CGI nella nuova featurette

Una featurette di Spider-Man: Un nuovo universo rivela le scelte stilistiche degli animatori per reintrodurre la mano dell'artista nella CGI.
Spider-Man: Un nuovo universo
0

LEGGI ANCHE: Spider-Man: Un nuovo universo contiene una dozzina di omaggi a Stan Lee

Spider-Man: Un nuovo universo è candidato agli Oscar come Miglior Film d’Animazione, e Sony Pictures ha pubblicato un’interessante featurette che illustra le innovative soluzioni formali di questo splendido cinecomic.

Gli animatori spiegano che lo stile del film è stato concepito per eliminare l’eccessivo perfezionismo della CGI, e quindi reintrodurre la mano dell’artista, la qualità inimitabile del disegno a mano. Le “imperfezioni” sono ciò che danno carattere all’animazione, dove «il buon gusto ha la priorità sull’accuratezza», come dice il capo animatore dei personaggi Josh Beveridge.

Il risultato è impressionante, e rinfresca il mondo dell’animazione in CGI come nessun’altra produzione mainstream era mai riuscita a fare. Potrete vedere la featurette qui di seguito.

La featurette

Il cast originale

Nel cast vocale figurano Shameik Moore (Miles Morales), Jake Johnson (Peter Parker), Hailee Steinfeld (Gwen Stacy), Nicolas Cage (Spider-Man Noir), John Mulaney (Spider-Ham), Kimiko Glenn (Peni Parker), Mahershala Ali (Aaron Davis / Prowler), Brian Tyree Henry (Jefferson Davis, padre di Miles), Lily Tomlin (zia May) e Liev Schreiber (Kingpin).

La sinossi

Spider-Man: Un Nuovo Universo racconta le vicende del teenager Miles Morales e delle infinite possibilità dello Ragno-Verso, dove più di una persona può indossare la maschera. Una visione fresca di un nuovo Universo Spider-Man con uno stile visivo innovativo e unico nel suo genere.

LEGGI ANCHE:

Sara Pichelli condivide una sua illustrazione per Spider-Man: Un nuovo universo

Guida a tutti gli Arrampicamuri di Spider-Man: Un nuovo universo

Spider-Man: Un nuovo universo, la recensione di Roberto Recchioni

La spiegazione della scena post-credits di Spider-Man: Un nuovo universo

La recensione di Spider-Man: Un nuovo universo

Spider-Man: Un nuovo universo

Regia e sceneggiatura

La sceneggiatura di Spider-Man: Un nuovo universo è stata scritta da Phil Lord, anche produttore esecutivo insieme al suo partner Chris Miller (Piovono polpette, 21 Jump Street, The LEGO Movie, Han Solo: A Star Wars Story). La regia del film è curata da Bob Persichetti (Il Piccolo Principe) e Peter Ramsey (Il regno di Ga’Hoole – La leggenda dei guardiani).

Ultimate Spider-Man

Creato nel 2011 da Brian Michael Bendis (storia) e Sara Pichelli (disegni), Miles Morales è il nipote di Prowler, che sottrasse alla Oscorp una formula derivata dal sangue di Peter. L’esperimento – volto a replicare i poteri di Spidey – comprendeva anche dei ragni geneticamente modificati, uno dei quali morse Miles quando andò a trovare suo zio. La genesi è quindi abbastanza simile all’originale, ma questo Arrampicamuri possiede anche due superpoteri aggiuntivi: la “scarica venefica” (una specie di tocco paralizzante) e la capacità di mimetizzarsi nell’ambiente, diventando quasi invisibile. Ora Miles Morales fa parte dello stesso universo fumettistico di Peter Parker, poiché i vari mondi alternativi della Marvel si sono fusi dopo il mega cross-over Secret Wars.

Fonte: Sony Pictures

Non perdete il nostro canale ScreenWeek TV su Youtube. Inoltre, ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *