Condividi su

03 febbraio 2019 • 12:48 • Scritto da Marlen Vazzoler

DGA Awards: Alfonso Cuarón vince con Roma

Annunciati i vincitori della 71ma edizione dei DGA Awards, premiati Alfonso Cuarón (Roma), Spike Jonze, Ben Stiller, Tim Wardle e Bo Burnham
0

LEGGI ANCHE: DGA Awards – Doppia menzione per Bradley Cooper, la prima per Spike Lee e Peter Farrelly

Alfonso Cuarón si è portato a casa il premio per la miglior regia per Roma alla 71ma edizioni degli Annual DGA Awards. Il premio è stato consegnato da Guillermo del Toro vincitore della scorsa edizione.

Accettando il premio Cuarón ha dichiarato:

“Roma semplicemente non esisterebbe senza la generosità dello spirito e la grazia senza sforzo di Yalitza (Aparicio) e Marina (De Tavira). In qualche modo con il resto del mio bellissimo cast sono riuscito a far rivivere questo film dalla mia memoria”

Bo Burnham ha ottenuto quello per l’opera prima per Eighth Grade. Quest’ultimo ha dichiarato durante la consegna del premio:

“Non pensavo davvero che fosse matematicamente possibile, quindi per favore perdonate la mia mancanza di preparazione”

Il premio per la miglior regia di un documentario è andato a Tim Wardle per Three Identical Strangers. Ha ringraziato la famiglia dei tre gemelli:

“Mia moglie è convinta che avevamo una relazione, abbiamo trascorso così tanto tempo insieme nel montaggio”.

Si tratta della sua prima nomination, e il film è stato montato in 18 settimane.

Televisione

Ben Stiller ha vinto il suo primo premio con la miniserie Escape at Dannemora mentre Bill Hader ha ottenuto il premio per la miglior regia di una serie comica per l’episodio ‘Chapter One: Make Your Mark’ di Barry.

Adam McKay ha vinto per la regia della serie drammatica Succession.

La lista dei vincitori:
MIGLIO REGIA PER UN LUNGOMETRAGGIO
ALFONSO CUARÓN Roma (Netflix)
Unit Production Manager: Ana Hernandez
First Assistant Director: Frederic Henocque Albino
Second Assistant Director: Patrick Heyerdahl
Second Second Assistant Directors: Luis Fernando Vásquez, Julián ‘Chico’ Valdés, Arturo Garcia

Eight Grade DGA Awards

MIGLIOR REGIA PER UN’OPERA PRIMA

BO BURNHAM Eighth Grade (A24)
First Assistant Director: Dan Taggatz
Second Assistant Director: Vic Coram
Second Second Assistant Director: Evelyn Fogleman

DOCUMENTARIO
TIM WARDLE Three Identical Strangers (Neon e CNN Films)

SERIE TV

serie drammatica
ADAM MCKAY per Succession, “Celebration” (HBO)

Unit Production Manager: Regina Heyman
First Assistant Director: Amy Lauritsen
Second Assistant Director: Scott Bowers
Second Second Assistant Director: Nicholas Notte
Location Managers: Michael Kriaris, Patty Carey

serie comica
BILL HADER Barry, “Chapter One: Make Your Mark”(HBO)

Unit Production Managers: Mark Tobey, Aida Rodgers
First Assistant Director: Dale Stern
Second Assistant Director: Michelle Gritzer
Second Second Assistant Director: Chris Riddle
Additional Second Assistant Director: Gary Cotti

Barry DGA Awards

film per la televisione, miniserie

BEN STILLER Escape at Dannemora (Showtime)

Unit Production Managers: Adam Brightman, Bill Carraro
First Assistant Directors: Lisa M. Rowe, Lyda Blank, Phillip A. Patterson
Second Assistant Director: Kevin R. Shields
Second Second Assistant Director: Luke A. Crawford
Location Manager: Hyo Park

spot

SPIKE JONZE (MJZ) Welcome Home, Apple Homepod – TBWA \ Media Arts Lab

Unit Production Managers: Vincent Landay, Natalie Hill
First Assistant Director: Thomas Smith
Second Assistant Directors: Robert Kay, Nadeem Ashayer, Dave Marnell
Second Second Assistant Director: Jeff Tavani

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *