L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
BONES – La Fox dovrà pagare 179 milioni $ ai partecipanti ai profitti

BONES – La Fox dovrà pagare 179 milioni $ ai partecipanti ai profitti

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: Buffy: Sarah Michelle Gellar e David Boreanaz dicono la loro sul reboot

L’arbitratore Peter Lichtman ha ordinato alla Fox di pagare 179 milioni di $ ai partecipanti ai profitti dello show Bones andato in onda sulla Fox dal 2005 al 2017. Nella sentenza ha spiegato che diversi esecutive dello studio, tra cui Dana Walden, Gary Newman e Peter Rice, hanno testimoniato il falso nel tentativo di nascondere i loro illeciti.
Lo studio è accusato di atti intenzionali di frode e malizia e di aver mostrato un atteggiamento sprezzante verso le azioni illecite della compagnia.

Le star dello show, Emily Deschanel e David Boreanaz, hanno fatto causa alla Fox nel 2015. A loro si sono poi uniti Kathy Reichs, l’autrice dei romanzi su cui è stato basato lo show, e Barry Josephson, il produttore esecutivo. I querelanti hanno affermato che lo studio 20th Century Fox TV ha accettato di dare in licenza lo show alla Fox a tassi inferiori al mercato e in seguito a Hulu per le repliche. I partecipanti affermano di essere stati truffati per decine di milioni di dollari di partecipazione agli utili a causa di questi accordi al ribasso.

Il caso è l’ultimo di una lunga serie di cause autonome in cui i partecipanti al profitto affermano che l’emittente non ha pagato i tassi di mercato per concedere in licenza lo show perché è stato prodotto da una società sorella, la 20th Century Fox Television.

Nella sua sentenza, Lichtman accusa la Fox di aver stretto un generoso accordo di produzione con l’ex dirigente della Fox, Peter Liguori, poco prima dell’udienza arbitrale per assicurarsi una testimonianza favorevole. Leggiamo:

“Se si giustappone il First Look Agreement con la testimonianza di Liguori all’udienza… sembra una coincidenza che il signor Liguori scompaia per 9 anni (dal radar della Fox) e poi magicamente riappaia con un accordo First Look Agreement 7 mesi prima di testimoniare in questi procedimenti con un accordo in mano che la maggior parte dei produttori di Hollywood hanno cercato di avere tutta la loro intera carriera nel mondo dello spettacolo”.

Ricordiamo che Rice e Walden sono stati appuntati in ruoli senior alla Disney, una volta conclusa la fusione con la Fox. Il CEO della Disney, Bob Iger, ha dichiarato in un comunicato stampa:

“Peter Rice e Dana Walden sono dei leader di tutto rispetto in questo settore e abbiamo piena fiducia nel loro carattere e integrità. Disney non ha avuto alcun coinvolgimento nell’arbitrato, e capiamo che la decisione è stata contestata e lasceremo che la questione venga decisa in tribunale”.

Boreanaz ha dichiarato:

“Mi è piaciuto lavorare a Bones con un cast e una troupe così incredibili – e non permetterò che questo processo legale inacidisca quei ricordi meravigliosi. Ma guardando la sentenza, è chiaro che quello che stavamo dicendo era vero: ci era dovuto un compenso aggiuntivo per il nostro lavoro. Ora posso solo sperare che la Fox sia costretta a saldare i suoi obblighi nei nostri confronti senza ulteriori ritardi”.

Nel comunicato della Deschanel leggiamo:

“Siamo così orgogliosi del duro lavoro che abbiamo fatto con Bones per 12 stagioni e volevamo solo che la Fox mantenesse le sue promesse e gli obblighi contrattuali. Sono grata che un arbitro così rispettato abbia esaminato i fatti in modo così approfondito prima di dare una sentenza in quel modo. Attendo con impazienza che il sistema legale continui a ritenere Fox responsabile, in modo che tutti possiamo andare avanti “.

Il risarcimento dei danni ammonta a 128 milioni di dollari, Lichtman spiega che una cifra così alta è:

“Necessaria per punire la Fox per la sua condotta riprovevole e per scoraggiarla da futuri comportamenti illeciti”.

Fonte Variety

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Euphoria: Jules protagonista del secondo episodio speciale, ecco il trailer 20 Gennaio 2021 - 11:18

Dopo Trouble Don’t Last Always, ci attende un secondo episodio speciale di Euphoria, che sarà incentrato su Jules, interpretata da Hunter Schafer. Ecco il trailer.

Bridgerton verso la stagione 2, Netflix promette importanti novità 20 Gennaio 2021 - 10:40

Visto il grande successo riscosso, una seconda stagione di Bridgerton è praticamente scontata, e l'annuncio ufficiale sta per arrivare.

Una pallottola spuntata: in arrivo un reboot da Seth MacFarlane e Liam Neeson? 20 Gennaio 2021 - 10:15

Liam Neeson ha detto di aver ricevuto la proposta da MacFarlane e Paramount

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.