L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Ancora auguri per la tua morte: la recensione, il loop temporale non è finito!

Ancora auguri per la tua morte: la recensione, il loop temporale non è finito!

Di Adriano Ercolani

L’idea di abbinare la formula del loop temporale – nello stile comico di Ricomincio da capo di Harold Ramis, tanto per intenderci – con le coordinate stilistiche del teen-slasher era stata la carta vincente di Auguri per la tua Morte. Insieme alla freschezza sbarazzina della protagonista Jessica Rothe nel ruolo di Tree.

Sia un produttore lungimirante come Jason Blum che il regista Christopher Landon hanno però intuito subito che tale ricetta riproposta identica in un sequel sarebbe risultata stantia. Con Ancora auguri per la tua morte fin dalla primissima scena assistiamo infatti a variazioni fondamentali sullo stesso tema. Prima di tutto il gioco si allarga a più personaggi, almeno nell’incipit della storia. In secondo luogo, e questa è la differenza principale rispetto al primo capitolo, la soluzione narrativa adoperata per spiegare il loop temporale permette di scivolare con disinvoltura dall’horror alla fantascienza. Pur riproponendo alcune scene di tensione legate all’assassino con pugnale e maschera da neonato, il film di Landon questa volta viene impostato e sviluppato sfruttando maggiormente il tono dello sci-fi, strizzando più volte l’occhio ai capolavori del genere, soprattutto Ritorno al futuro di Robert Zemeckis. Grazie alla libertà narrativa che tale espediente permette, Ancora auguri per la tua morte articola poi con discreta efficacia la sottotrama legata a Tree e al dolore per la mancanza della figura materna. Un risvolto più serio che consente alla Rothe di mettere in mostra anche le sue doti drammatiche.

Dal momento che era praticamente impossibile sorprendere nuovamente il pubblico affezionato al genere con l’originalità del primo episodi, Christopher Landon ha cercato soluzioni diverse e non banali per rinnovare l’interesse degli spettatori. Probabilmente ci si diverte di meno con questo sequel perché il gioco è già scoperto, soprattutto per chi ha visto il precedente. Col passare delle scene però risulta evidenze che Ancora auguri per la tua morte prova seriamente ad essere qualcosa di diverso, a proporre varianti nella configurazione stessa del genere. Come detto non più (o meglio, non soltanto) una commedia-thriller, ma un’incursione leggera anche nella fantascienza.

Il risultato è un prodotto che ottiene il massimo di quello che poteva lavorando dentro stilemi pienamente sfruttati e conosciuti dai generi stessi. Jessica Rothe si conferma giovane ed energetica mattatrice di un lungometraggio che intrattiene, stuzzica, consente di passare un’ora e mezzo in allegria spensierata, accompagnata dal classico brivido dietro la schiena. Il che poi rappresenta tutto ciò che deve essere chiesto a un prodotto come questo.

Il trailer

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Lucca C&G 2019 – Dal pilot di Batwoman all’anteprima di Summer of ’84 20 Ottobre 2019 - 20:00

Ormai manca pochissimo a Lucca C&G, ecco tutte le ultime novità dell'Area Movie, da Shinko e la magia millenaria a Summer of '84 al pilot di Batwoman

Secondo The Rock le riprese di Black Adam cominceranno nel luglio del 2020 20 Ottobre 2019 - 19:00

Le riprese di Black Adam cominceranno nell'estate del 2020, lo ha rivelato il suo interprete Dwayne Johnson su Twitter

Watchmen – Un nuovo spot con gli elogi della critica 20 Ottobre 2019 - 18:00

Il nuovo spot di Watchmen comprende gli elogi della stampa americana. Il debutto italiano della serie è atteso per questa notte in contemporanea con gli USA.

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.