Condividi su

12 febbraio 2019 • 13:00 • Scritto da Lorenzo Pedrazzi

Alexander Payne dirigerà la commedia horror The Menu

Il prossimo film di Alexander Payne (Sideways, Nebraska) sarà la commedia horror The Menu, prodotta da Adam McKay e Will Ferrell: ecco i primi dettagli.
0

LEGGI ANCHE: La recensione di Downsizing dalla Mostra del Cinema di Venezia

Dopo la fantascienza di Downsizing, lo sguardo di Alexander Payne si sposta sul genere horror. Il regista di Sideways e Nebraska dirigerà infatti The Menu, descritto come una commistione fra horror, thriller e commedia.

A giudicare dalla trama, il film si prenderà gioco dell’ossessione per l’alta cucina. Al centro della storia ci sarà infatti una giovane coppia che si reca su un’isola remota per visitare l’esclusivo ristorante di un celebre chef. Quest’ultimo prepara un menù sontuosamente gustoso, ma che cela alcune scioccanti sorprese… e possiamo immaginare che, essendo un horror, tra le portate ci sarà qualcosa di sanguinoso.

Alexander Payne è tuttora uno dei registi americani più stimati nell’ambiente, ed è inoltre particolarmente amato dall’Academy. Downsizing non ha suscitato lo stesso interesse dei suoi film precedenti, ma il prestigio del cineasta è rimasto intatto.

Alexander Payne

La sceneggiatura

La sceneggiatura è opera di Will Tracy e Seth Reiss, al loro esordio in un lungometraggio. I due sceneggiatori hanno infatti lavorato soprattutto in televisione: Tracy ha scritto per The Onion e Last Week Tonight with John Oliver, mentre Reiss è autore di molte puntate di Comedy Bang! Bang! e Late Night with Seth Meyers, oltre che della miniserie comica Post Mortem.

La produzione

Adam McKay, Will Ferrel e Betsy Koch produrranno The Menu con la loro Gary Sanchez Productions, e stanno già incontrando vari studios per assicurarsi un distributore.

Non sappiamo quando Alexander Payne comincerà le riprese del film, ma vi terremo aggiornati.

Fonte: Empire

Non perdete il nostro canale ScreenWeek TV su Youtube. Inoltre, ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *