Condividi su

16 gennaio 2019 • 13:00 • Scritto da Filippo Magnifico

I Griffin: niente più battute sui gay, le dichiarazioni dei produttori

Lo show creato da Seth MacFarlane ha deciso di evolversi, rinunciando alle battute sulla comunità gay.
0

Nel corso di ben 15 anni e ben 17 stagioni, la serie animata I Griffin si è sempre contraddistinta per un umorismo surreale, dissacrante e particolarmente scorretto, a tal punto da diventare controverso.

Ma è anche vero che 15 anni sono un bel lasso temporale, nel corso del quale molte cose sono cambiate, ad esempio la percezione dell’umorismo. Proprio per questo lo show creato da Seth MacFarlane ha deciso di evolversi, rinunciando alle battute sulla comunità gay.

La cosa è stata confermata dai produttori esecutivi Rich Appel e Alec Sulkin. “Se guardiamo uno show del 2005 o del 2006” ha detto Sulkin “e lo confrontiamo con uno del 2018 o del 2019, notiamo parecchie differenze. Possiamo capire che alcune battute che si potevano fare a quel tempo, sono del tutto inaccettabili ora“.

Appel ha poi aggiunto: “La cultura cambia, nessuno ci sta impedendo di dire certe cose. Siamo noi ad essere cambiati. Il clima è diverso e così la cultura. Proprio per questo penso che lo show debba cambiare ed evolversi“.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Fonte: Deadline

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *