L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Glass: ScreenWeek intervista James McAvoy

Glass: ScreenWeek intervista James McAvoy

Di Redazione SW

LEGGI ANCHE: GLASS – Come ti faccio a pezzi l’uomo di vetro

Glass, il sequel di Unbreakable e Split diretto da M. Night Shyamalan, arriva oggi nelle sale italiane.
La nostra Sonia ha incontrato a Londra il cast del film, qui sotto trovate l’intervista al bravissimo James McAvoy, tornato ad interpretare il ruolo di Kevin, alias “l’Orda“. La cosa più dura fatta dall’attore durante le riprese del film? A quanto pare, indossare i tacchi!

LEGGI ANCHE: Glass viviseziona il mito dei supereroi: la recensione del film di M. Night Shyamalan

Ecco la sinossi di Glass:

Dunn (Bruce Willis) sta dando la caccia alla Bestia, controparte sovrumana di Crumb (James McAvoy), scontrandosi con lui in maniera sempre più aspra. Intanto Price (Samuel L. Jackson) emerge dall’ombra, nascondendo dei segreti che si riveleranno pericolosi per entrambi.

Come forse già sapete, Unbreakable e Split [ATTENZIONE: SPOILER] sono ambientati nello stesso universo narrativo: l’ultima inquadratura di Split ritraeva infatti David Dunn (Bruce Willis) in una tavola calda, mentre un servizio televisivo parlava della fuga di Kevin (James McAvoy) alias “l’Orda“, com’è stato soprannominato dalla stampa. Kevin ha 24 personalità alternative, l’ultima delle quali – la Bestia – rappresenta l’evoluzione dell’homo sapiens in una creatura ferina e dotata di forza sovrumana. Anche David, come abbiamo visto in Unbreakable, incarna tale evoluzione: è infatti molto forte, virtualmente invulnerabile e capace di percepire le “colpe” di un individuo con un semplice tocco.

Glass prende il nome da Mr. Glass (ovvero Elijah Price), il personaggio di Samuel L. Jackson in Unbreakable: affetto da osteogenesi imperfetta, Elijah ha sviluppato un’ossessione per i fumetti, e ha provocato numerosi incidenti per dimostrare che da qualche parte, nel mondo, esisteva una persona completamente opposta a lui. L’ha trovata proprio in David, che è “indistruttibile”.

L’uscita di Glass è prevista per gennaio 2019, con produzione curata da Jason Blum. Nel cast torneranno non solo Bruce Willis, Samuel L. Jackson e James McAvoy, ma anche Anya Taylor-Joy, la giovane Casey di Split. Ci saranno anche Sarah Paulson, Spencer Treat Clark (Joseph Dunn, figlio di David) e Charlayne Woodard (la madre di Elijah). Il film arriverà nelle sale italiane il 17 gennaio 2019.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Una startup israeliana promette di rivoluzionare il doppiaggio 19 Gennaio 2021 - 21:30

La compagnia si chiama DeepDub, e sta sviluppando una tecnologia che permetterà di sentire le voci originali in altre lingue

Apple TV+ estende il periodo di prova gratuita fino a luglio 2021 19 Gennaio 2021 - 20:45

Apple ha deciso di estendere il periodo di prova gratuiti di altri sei mesi – fino a luglio 2021, quindi – per tutti coloro che stanno usufruendo dell’anno gratuito.

Titans: Savannah Welch nella stagione 3, sarà Barbara Gordon 19 Gennaio 2021 - 20:33

Savannah Welch si unisce al cast della stagione 3 di Titans. L’attrice è stata scelta per il ruolo di Barbara Gordon.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.