L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Game of Thrones 8: l’analisi dettagliata del teaser dell’ottava stagione

Game of Thrones 8: l’analisi dettagliata del teaser dell’ottava stagione

Di Luigi Toto

Abbiamo finalmente una data: l’ottava e ultima stagione di Game of Thrones partirà il 14 aprile negli USA su HBO. Il giorno preciso è stato annunciato tramite un teaser, un video criptico e pieno di possibili indizi sugli ultimi episodi della serie. Per questo abbiamo deciso di fare un’analisi dettagliata delle immagini.

Game of Thrones 8 – L’analisi del teaser

Il luogo: siamo nelle cripte di Winterfell. I personaggi coinvolti sono Jon Snow, Sansa Stark e Arya Stark. Il teaser si concentra molto su Jon Snow e sulle sue vere origini. Jon è figlio di Lyanna Stark e di Rhaegar Targaryen ed è il legittimo erede al trono di spade.

Sentiamo l’eco della voce di Lyanna: ‘devi proteggerlo’. Queste parole riguardano il piccolo Jon e sono rivolte a Ned. E poi vediamo una piuma.

Game of Thrones 8

Una piuma che è comparsa più volte nella serie: nel pilot, quando Robert Baratheon la pone tra le mani della statua di Lyanna. E poi più avanti nella serie, quando Sansa la coglie da terra e pone al suo posto una candela tra le mani di Lyanna. Un simbolismo e sicuramente un modo per sottolineare l’importanza di Lyanna (e di Jon, di conseguenza).

Poi il teaser si concentra su Sansa, udiamo l’eco della voce di Catelyn Stark, si parla di nuovo di Jon:

“Tutti gli orrori capitati alla mia famiglia. È successo tutto perché non sono riuscita ad amare un bambino senza madre”. Un discorso che la compianta Lady di Winterfell fece a Talisa, la moglie di Robb, durante la terza stagione. Di nuovo, viene sottolineata l’importanza di Jon.

In realtà, se vogliamo basarci sulla mitologia, Catelyn non dovrebbe essere nella cripta (in quanto possono esserci solo gli Stark di sangue).

E poi vediamo Arya e di nuovo Jon. Quest’ultimo passa davanti alla statua di Ned. Risentiamo quelle parole iconiche, di immensa importanza per l’intera mitologia della serie:

Game of Thrones 8

‘Sei uno Stark. Potrai non avere il mio nome, ma hai il mio sangue’.

Parole che poi si sono rivelate del tutto vere, in quanto Jon ha sangue Stark nelle sue vene.

Il teaser si concentra molto sulla vera identità di Jon, un qualcosa che probabilmente avrà un’importante rilevanza negli episodi finali della serie.

L’assenza di Bran

Nel teaser ci sono tutti gli Stark in vita… tranne uno: Bran. Il tutto può essere spiegato tramite una semplice nozione: Bran non è più Bran. E ne abbiamo le prove:

Jon anziano?

I tre poi si trovano davanti alle loro statue. Quelle di Sansa ed Arya sembrano raffigurare le loro versioni “presenti” mentre quella di Jon sembra raffigurare Jon da anziano. Questo vorrebbe forse significare che Jon sopravviverà e regnerà?

Alcuni hanno sottolineato il fatto che potrebbe solo essere un gioco di luci e che in realtà la statua di Jon non rappresenti lui da anziano.

E poi gli Stark si preparano alla battaglia, con il ghiaccio che annuncia l’arrivo dell’esercito del Re della Notte.

Riassumendo i punti chiave e gli indizi:

  • La vera identità di Jon
  • Bran non è più Bran
  • Il possibile futuro degli Stark
  • L’arrivo dell’esercito del Re della Notte.

Che cosa ne pensate del teaser dell’ultima stagione di Game of Thrones?

Fonte

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canaleScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il film di Breaking Bad è già stato girato, parola di Saul Goodman 22 Agosto 2019 - 21:30

Bob Odenkirk ha rivelato che le riprese del film Netflix si sono concluse in gran segreto

Paul Rudd e… Paul Rudd nelle prime immagini di Living With Yourself, la nuova serie Netflix 22 Agosto 2019 - 21:15

Paul Rudd è il (doppio) protagonista di Living With Yourself, una nuova serie comedy targata Netflix creata da Timothy Greenberg. Ecco le prime immagini.

Homecoming – Trovato il regista della seconda stagione 22 Agosto 2019 - 20:30

La seconda stagione della serie Amazon Homecoming ha trovato il suo regista. Si tratta di Kyle Patrick Alvarez, regista di The Standford Prison Experiment e di alcuni episodi della serie Netflix Tredici.

Yado – Red Sonja (FantaDoc) 22 Agosto 2019 - 14:49

La storia di Yado (Red Sonja) con Brigitte Nielsen e Arnold Schwarzenegger: come una certa modella danese si è ritrovata a portare sulle spalle l'eredità di Conan il barbaro. Morendo di freddo in Abruzzo.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Kronos, sfida al passato 21 Agosto 2019 - 16:20

La storia della serie TV Kronos - Sfida al passato (The Time Tunnel) e dei suoi viaggi nel tempo all'insegna del riciclo totale e delle sfighe cosmiche. Con un pizzico di John Williams.

7 cose che forse non sapevate su Nino il mio amico ninja 20 Agosto 2019 - 14:38

Dall'inquietante versione live action al remake e al treno dedicato, sette curiosità su Nino il mio amico ninja.