L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
DragonTrainer: abbiamo incontrato il regista e il produttore del film

DragonTrainer: abbiamo incontrato il regista e il produttore del film

Di Redazione SW

A cura di Sonia Serafini

Le avventure del drago più simpatico dell’animazione del suo amico umano Hiccup, stanno per giungere al termine. La fortunata e famosa saga DragonTrainer arriva al cinema con il terzo e ultimo capitolo, DragonTrainer: Il Mondo Nascosto, pronta a farci piangere, ridere e divertire come ha fatto con i primi due episodi.

Perché la spiegazione del successo di questa trilogia è proprio nella profondità dei personaggi, che hanno catturato sia bambini che adulti. Ora però si cresce, si diventa adulti e Hiccup si rende conto che non può anteporre i suoi bisogni a quelli dell’amico Furia Buia, che cadrà vittima della freccia di cupido, preda dell’amore per Furia Chiara, una fantastica draghetta bianca che è la vera rivelazione di questo film.

Il mondo non è pronto a convivere con i draghi? Allora bisogna proteggerli e trovargli un luogo sicuro in cui poter essere lasciati liberi di essere se stessi, da qui la ricerca del Mondo Nascosto.

A Londra abbiamo incontrato i creatori di questo franchise, il regista Dean DeBlois e il produttore Brad Lewis, ai quali dobbiamo rispettivamente Lilo & Stitch (DeBlois), Ratatouille (Lewis) e molti altri film.
Affabili e molto simpatici hanno risposto a tutte le domande in maniera davvero entusiastica, con lo stesso entusiasmo sperano che al pubblico piacerà il film.

Le persone che hanno vi seguono dal primo film ora hanno dieci anni in più, hanno cambiato il modo di pensare e vedono il mondo in maniera differente. Cosa li porterà a vedere questo film?

Dean DeBlois: Da anni avevamo richieste di un drago bianco, è anche un po’ per questo che abbiamo creato Furia Chiara, per accontentarli. Abbiamo fatto alcuni screening test con i fan, eravamo spaventati ci aspettavamo molte critiche ma sono state solo il 10%, il restante ne era felicissimo! Quello che piace di questo film e questo franchise è il messaggio d’amore e il prendersi cura dell’altro. È quello che salta agli occhi, anche se qualcuno fa qualcosa di sbagliato non cambia la visione di chi ti ama, ti sostiene e ti aiuta. Credo siano tutti in attesa di vedere il film. Oltretutto penso che il terzo film abbia lo scopo di porre delle domande, come per esempio “dove sei tu con le tue cose cose irrisolte?”, “a che punto sei della tua vita?”, cosa vuoi portare con te e cosa sei costretto a lasciare andare. Che poi sono domande che tutti noi ci poniamo.

Quali difficoltà ci sono fra regista e produttore durante la lavorazione di un film come questo?

Brad Lewis: Dean è un artista, grazie alle sue idee e al reparto creativo con il quale tutto è stato possibile, siamo riusciti a dire sì ad ogni sua richiesta. C’è un processo fra produttore e regista ad un certo punto devi mostrare qualcosa al produttore. Non perché vuoi forzare le deadline, ma devi tirare fuori qualcosa semplicemente perché è lavoro. Se hai fiducia nel progetto e ti circondi di ottimi creatori puoi trovare nuove idee e sbloccare la situazione. Ed è quello che accade sempre, facciamo film insieme da venticinque anni e abbiamo sempre la solita discussione su come apportare cose nuove al film.

Hiccup e Jake Gyllenhaal

Avete visto la foto che sta girando su internet che mostra la somiglianza fra Hiccup e Jake Gyllenhaal? Avete mai pensato ad un live action?

Dean: No non l’ho vista ma è interessante come proposta! Sono decisamente entusiasta all’idea di un live action, vorrei aggiungerlo alle mie abilità. Spero di essere in grado di fare sia un prodotto del genere che un film, trovo molto gratificante portare una storia ad una conclusione epica con integrità e sono felice di cambiare per qualcosa di nuovo. Amo l’idea di un nuovo mondo e nuovi personaggi.

Non eravate spaventati di non sapere come far finire la trilogia?

Entrambi: Quando sono subentrati Universal Studios e Mad Hatter Entertainment abbiamo avuto il timore di cosa potessero pensare del nostro franchise, della nostra idea. Magari potevano avere la voglia di apportare modifiche ai nuovi draghi. Ma quando ci siamo incontrati siamo stati contenti che condividessero le nostre idee e la nostra visione. Hanno rispettato cosa stavamo provando a fare con la fine della trilogia.

La DreamWorks ha un contratto con Netflix per 300 ore di produzione all’anno, come riuscite a farcela?

Brad Lewis: La produzione è stata fatta in luoghi differenti. Anche se il massimo che possiamo fare come produzione è 90 minuti di girato, il resto viene realizzato in altre maniere che consentono di portare a termine il lavoro.

In questo modo la saga di DragonTrainer non avrà fine e potrà avvicinare anche il pubblico dei piccolissimi con una piccola serie tv disponibile sulla piattaforma di Netflix, ma per il momento DragonTrainer: Il Mondo Nascosto vi aspetta al cinema dal 31 gennaio per emozionarvi ancora un’altra volta.

La video intervista

Anche il nostro Andrea ha incontrato il regista Dean DeBlois e il produttore Brad Lewis. Ecco la sua video intervista:

LEGGI ANCHE:

Perché Dragon Trainer ha segnato un’epoca

Draghi, Cinema e TV: perché piacciono così tanto?

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Dirty Dancing: Jennifer Grey promette che Patrick Swayze non verrà sostituito nel sequel 29 Novembre 2020 - 12:00

Johnny non verrà ricostruito in digitale o interpretato da un altro attore, parola della protagonista

Jude Law parla di Contagion e di come Soderbergh ha predetto la Pandemia 29 Novembre 2020 - 11:00

Jude Law, tra i protagonisti di Contagion, ha parlato del film e di come sia stato in grado di prevedere quello che è successo con il Covid-19.

Addio a David Prowse, storico interprete di Darth Vader 29 Novembre 2020 - 10:16

L'attore inglese David Prowse, che prestò il corpo a Darth Vader nella trilogia originale di Guerre stellari, è scomparso all'età di 85 anni.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.