Condividi su

03 dicembre 2018 • 20:03 • Scritto da Marlen Vazzoler

Shang-Chi sarà il primo film Marvel con un protagonista asiatico

Shang-Chi sarà il protagonista del primo film con un supereroe asiatico come protagonista, dei Marvel Studios
0

Marvel Studios stanno lavorando al loro primo film avente come protagonista un supereroe asiatico: Shang-Chi. La sceneggiatura verrà scritta dal cino-americano Dave Callaham (Wonder Woman 1984, Spider-Man: Into the Spider-Verse 2, Jean-Claude Van Johnson) e secondo le fonti di Deadline lo studio sta già guardando una serie di registi asiatici o asiatici-americani per dirigere la pellicola.

L’intenzione è di creare qualcosa di simile a Black Panther, in questo caso introducendo un nuovo eroe che fondi temi asiatici e asiatici-americani, creato da filmaker asiatici e asiatici-americani.

Naturalmente anche in questo caso la diversità etnica sarà importante sia davanti che dietro la telecamera.

Shang-Chi è apparso per la prima volta nel n°15 del Special Marvel Edition nel dicembre 1973, ed è stato creato da Steve Englehart (testi) e Jim Starlin (disegni). La sceneggiatura ammodernerà il supereroe, per evitare stereotipi, pensiamo al ruolo dell’Antico in Dottor Strange che ha subito delle modifiche per lo stesso motivo.

Nel fumetto Shang-Chi è il figlio di un globalista cinese che ha cresciuto ed educato la propria progenie nel suo appartato compound in Cina, chiuso al mondo esterno. Il figlio si è esercitato nelle arti marziali e ha sviluppato delle abilità senza pari. Alla fine viene presentato al mondo esterno per eseguire gli ordini del padre, ma si trova a venire a termini con il fatto che il suo venerato padre potrebbe non essere l’umanitario che ha affermato di essere e sia in realtà ‘Il dottore del diavolo’. Inoltre l’uomo potrebbe avere più di cent’anni e l’inganno li ha resi degli acerrimi nemici.

Fonte Deadline

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *