L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Roma è il miglior film per i critici di Los Angeles, Toronto e San Francisco

Roma è il miglior film per i critici di Los Angeles, Toronto e San Francisco

Di Marlen Vazzoler

Questo fine settimana ben tre gruppi di critici (Los Angeles Film Critics Association, San Francisco Film Critics Circle e Toronto Film Critics Association) hanno eletto Roma come il miglior film dell’anno, Ethan Hawke come miglior attore per First Reformed e Regina King come miglior attrice non protagonista per If Beale Street Could Talk.

Per i critici di Los Angeles, Debra Granik (Senza traccia) è la miglior regista, seguita da Alfonso Cuarón premiato anche per la fotografia di Roma. Olivia Colman è la miglior attrice.

A sorpresa Steven Yeun ha vinto come miglior attore non protagonista per Burning sia a per i critici di Los Angeles che quelli di Toronto.

Il premio per la sceneggiatura è andato ad un titolo inaspettato, Can You Ever Forgive Me?, mentre a pari merito Burning e Shoplifters hanno vinto il premio per il miglior film straniero.

Spider-Man: Into the Spider-Verse ha vinto ancora una volta come miglior film animato per i critici di San Fracisco e quello di Los Angeles, mentre i critici di Toronto hanno premiato L’isola dei cani.

Won’t You Be My Neighbor ha vinto come miglior documentario sia per i critici di San Francisco che per quelli di Toronto.

Ecco l’elenco completo dei premi della Los Angeles Film Critics Association:
Miglior film
Winner: Roma
Runner-up: Burning

Miglior regista
Winner: Debra Granik, Leave No Trace
Runner-up: Alfonso Cuarón, Roma

Miglior attore
Winner: Ethan Hawke, First Reformed
Runner-up: Ben Foster, Leave No Trace

Miglior attrice
Winner: Olivia Colman, The Favourite
Runner-up: Toni Collette, Hereditary

Miglior attore non protagonista
Winner: Steven Yeun, Burning
Runner-up: Hugh Grant, Paddington 2

Miglior attrice non protagonista
Winner: Regina King, If Beale Street Could Talk
Runner-up: Elizabeth Debicki, Widows

Miglior sceneggiatura
Winner: Nicole Holofcener, Jeff Whitty, Can You Ever Forgive Me?
Runner-up: Deborah Davis, Tony McNamara, The Favourite

Miglior Production Design
Winner: Hannah Beachler, Black Panther
Runner-up: Fionna Crumble, The Favourite

Miglior montaggio
Winner: Joshua Altman and Bing Liu, Minding the Gap
Runner-up: Alfonso Cuarón and Adam Gough, Roma

Miglior colonna sonora
Winner: Nicholas Britell, If Beale Street Could Talk
Runner-up: Justin Hurwitz, First Man

Miglior fotografia
Winner: Alfonso Cuarón, Roma
Runner-up: James Laxton, If Beale Street Could Talk

Miglior film straniero
Winner: Burning, Shoplifters (parità)

Miglior documentario
Winner: Shirkers
Runner-up: Minding the Gap

Miglior animazione
Winner: Spider-Man: Into the Spider-Verse
Runner-up: Incredibles 2

New Generation
Winner: Chloe Zhao

Special Citation
The Other Side of the Wind

Douglas Edwards Independent / Experimental Film / Video
Winner: Evan Johnson, Galen Johnson and Guy Maddi, THE GREEN FOG

I vincitori del San Francisco Film Critics Circle:
Miglior film: Roma
Miglior regista: Spike Lee, BlacKkKlansman
Miglior documentario: Won’t You Be My Neighbor
Miglior film straniero: Roma
Miglior film animato: Spider-Man: Into the Spider-Verse
Miglior montaggio: Bob Murawski, Orson Welles, The Other Side of the Wind
Miglior Production Design: Hannah Beachler, Black Panther
Miglior colonna sonora: Terence Blanchard, BlacKkKlansman
Miglior fotografia: Alfonso Cuaron, Roma
Miglior sceneggiatura, non originale: Spike Lee, BlacKkKlansman
Miglior sceneggiatura, originale: Paul Schrader, First Reformed
Miglior attrice non protagonista: Regina King, If Beale Street Could Talk
Miglior attore non protagonista: Michael B. Jordan, Black Panther
Miglior attrice: Melissa McCarthy, Can You Ever Forgive Me
Miglior attore: Ethan Hawke, First Reformed
Special Citation for under-appreciated independent film: The Endless
Marlin Riggs Award: Boots Riley

I vincitori della Toronto Film Critics Association:
Miglior film: Roma
Miglior film straniero: Burning
Miglior regista: Alfonso Cuarón, Roma
Miglior sceneggiatura: The Favourite, First Reformed (parità)
Miglior opera prima: Sorry to Bother You
Miglior film animato: Isle of Dogs
Alan King Documentary Award: Won’t You Be My Neighbor
Miglior attrice non protagonista: Regina King, If Beale Street Could Talk
Miglior attore non protagonista: Steven Yeun, Burning
Miglior attrice: Olivia Colman, The Favourite
Miglior attore: Ethan Hawke, First Reformed

Fonti Toronto Film Critics Association, LAFCA, SFFCC

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Karyn Kusama dirigerà il pilot di Yellowjackets per Showtime 18 Settembre 2019 - 0:32

Si tratta di un survival drama scritto dagli sceneggiatori di Narcos.

Sarà Calmatic a dirigere il remake di House Party 18 Settembre 2019 - 0:16

Il regista esordiente ha appena vinto l'MTV Video Music Award per Old Town Road, cantata da Lil Nas X.

Battlestar Galactica: in arrivo una nuova versione firmata Sam Esmail! 17 Settembre 2019 - 23:57

Il creator di Mr. Robot lavorerà per il canale streaming di NBCU, Peacock.

7 cose che forse non sapevate sulla Famiglia Mezil 17 Settembre 2019 - 16:32

Lo storico cartoon della Famiglia Mezil, che veniva da oltre cortina e... ha ispirato i Simpson?!?

StreamWeek: giù, nella tana del bianconiglio, con Undone 16 Settembre 2019 - 11:32

A qualcuno piace Caldo, City on a Hill e Undone nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.

La storia di Dune (FantaDoc) 12 Settembre 2019 - 16:28

Il lungo e tortuoso percorso che ha portato il Dune di David Lynch, con il suo cast pieno di stelle, a diventare un grandissimo successNO.