L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Sam Raimi ricorda Stan Lee: dal film di Thor mai realizzato al cameo in Spider-Man

Sam Raimi ricorda Stan Lee: dal film di Thor mai realizzato al cameo in Spider-Man

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Stan Lee, il nostro supereroe umanista

Il rapporto tra Sam Raimi e Stan Lee ha radici profonde: si conobbero nel 1991, lavorarono insieme a un film su Thor che la 20th Century Fox decise di rifiutare, e poi tornarono a collaborare nel primo Spider-Man (2002), diretto dallo stesso Raimi, dove Stan fece uno dei suoi storici camei.

Ebbene, il talentuoso regista ha condiviso con The Hollywood Reporter i suoi ricordi del leggendario fumettista, narrando alcuni risvolti di cui non eravamo a conoscenza. Qui di seguito potrete leggere la traduzione integrale del suo racconto:

Dopo aver fatto Darkman, Stan Lee mi chiamò e disse una cosa tipo «Hey ragazzo, mi è piaciuto il tuo film». Mi portò fuori a pranzo e disse che avremmo dovuto lavorare insieme. Dissi che mi sarebbe piaciuto fare un film su Thor. Scrivemmo insieme dei trattamenti [la fase intermedia tra un soggetto e una sceneggiatura, ndr] e li portammo alla Fox. Loro dissero: «Assolutamente no. Dai fumetti non vengono fuori dei buoni film». Era il 1991.

Ottenni la regia di Spider-Man nel 1999. E Avi Arad [allora a capo della Marvel. ndr] disse: «Voglio che metti Stan nel film». Io risposi: «No. Conosco Stan, e non sa recitare». Ma Avi insistette: «Lo voglio nel film. Lo abbiamo fatto per X-Men, e lo faremo qui». Ora, immaginate di essere un piccolo regista in Inghilterra che fa Macbeth, e che qualcuno vi dicesse: «Metti l’autore nello spettacolo». Suona assurdo. «Va bene, volete Shakespeare nello spettacolo, metterò Shakespeare nello spettacolo». Adesso è una delle mie parti preferite del film.

La mia prima esperienza con Stan Lee è stata abbastanza brutta, in realtà. Ero un avido lettore dell’Uomo Ragno e dei Vendicatori nei tardi anni Settanta, e negli Ottanta stavo lavorando al mio primo film horror a New York. Stavo lavorando anche come istruttore in un campo ad Algonquin Park. Un giorno decisero di organizzare un banchetto a tema Marvel, e mi dissero: «Riesci a far firmare un po’ di poster a Stan Lee?». Io ero così ingenuo che risposi OK. Andai alla Marvel e chiesi se potessi vedere Stan Lee. E loro andarono fuori di testa. «Sei impazzito? Non puoi vedere Stan Lee!». Quindi trascorsi l’intero viaggio in taxi fino all’aeroporto firmando “Stan Lee” su tutti i poster. [Ridacchia]. Eccomi lì, a vent’anni, a falsificare la sua firma.

Le creazioni di Stan hanno il potere della sua umanità. E quel potere crescerà geometricamente nel corso del tempo. Il suo retaggio non si disperderà. Lo si dice a proposito di un sacco di gente, ma nel suo caso è vero.

LEGGI ANCHE:

Un omaggio a Stan Lee attraverso i suoi personaggi

Fumettisti e animatori ricordano Stan Lee

Stan Lee aveva già girato il suo cameo per Avengers 4

Hollywood ricorda Stan Lee

È morto Stan Lee: addio al volto più emblematico del fumetto americano

Fonte: ComicBook.com

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La Universal farà uscire lo spy-thriller 355 con Lupita Nyong’o e Jessica Chastain nel gennaio 2021 21 Agosto 2019 - 2:59

Nel cast tutto al femminile ci sono anche Marion Cotillard, Penélope Cruz, Diane Kruger. Alla regia Simon Kinberg.

La HBO rinnova Succession per una terza stagione 21 Agosto 2019 - 2:42

La seconda stagione sta andando in onda in questi giorni.

Spider-Man: fine dell’accordo tra Disney e Sony, i Marvel Studios non saranno più coinvolti [UPDATE] 20 Agosto 2019 - 23:19

Termina l’accordo tra Disney e Sony Pictures. I Marvel Studios non potranno più occuparsi della produzione dei film di Spider-Man.

7 cose che forse non sapevate su Nino il mio amico ninja 20 Agosto 2019 - 14:38

Dall'inquietante versione live action al remake e al treno dedicato, sette curiosità su Nino il mio amico ninja.

StreamWeek: l’ombra del male si allunga con The Terror e Mindhunter 19 Agosto 2019 - 12:05

Mindhunter, The Terror e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.

Corto Circuito (FantaDoc) 16 Agosto 2019 - 10:11

C'erano una ragazza, un robot, un finto indiano e la febbre del sabato sera... La storia di Corto Circuito.