L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
I Satanisti contro Le Terrificanti Avventure di Sabrina

I Satanisti contro Le Terrificanti Avventure di Sabrina

Di Filippo Magnifico

LEGGI ANCHE: Le terrificanti avventure di Sabrina – La recensione della prima stagione

Mai giocare con il Maligno!

Guai in vista per Le terrificanti avventure di Sabrina, la serie ispirata al famoso personaggio di Archie Comics recentemente sbarcata su Netflix.

Gran parte del pubblico ha promosso lo show con protagonista Kiernan Shipka, ma c’è anche chi l’ha trovato offensivo. Nello specifico Lucien Greaves, co-fondatore del Tempio Satanico, che ha poco gradito il ritratto della sua religione presente nella serie.

Per intenderci, nello show Sabrina Spellman si trova di fronte ad una decisione che può cambiare la sua vita: dedicare o no il resto dei suoi giorni al signore oscuro e inserire il suo nome nel libro della bestia? Per mantenere i loro poteri, le streghe devono seguire le regole della chiesa della notte, che comprendono sacrifici umani e altre pratiche poco felici.

Questo aspetto, insieme a molti altri, ha incontrato la ferma opposizione di Lucien Greaves, che ha deciso di fare causa a Netflix per l’uso di falsi stereotipi che hanno contribuito ad un ritratto diffamatorio della sua religione. Non solo, sembra infatti che per lo show sia stata usata, senza permesso, una statua presente nel Tempio Satanico, come dimostra questo tweet:

Lucien Greaves e il suo Tempio Satanico hanno quindi deciso di fare causa a Netflix e alla Warner Bros. (che ha finanziato il progetto), chiedendo un rimborso di 50 milioni di dollari per violazione del copyright e appropriazione culturale. Una cifra più che giusta, secondo l’avvocato del Tempio Satanico Bruce Lederman. Netflix avrà il coraggio di sfidare ulteriormente il Demonio?

ISCRIVITI ALLA NUOVA NEWSLETTER DI SCREENWEEK
Tutte le ultime notizie dal mondo del cinema e della tv direttamente nella tua casella mail, a portata di un solo click!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Fonte: Deadline

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Golden Globe: La cerimonia potrebbe tornare su NBC nel 2023? 10 Agosto 2022 - 19:45

I Golden Globe Awards torneranno su NBC a gennaio 2023? Secondo una fonte autorevole di Deadline queste voci potrebbero esser state premature.

Prisma: prima clip e poster per la serie italiana in arrivo su Prime Video 10 Agosto 2022 - 19:00

Prime Video ha diffuso la prima clip di Prisma, la nuova serie Original italiana di Ludovico Bessegato in arrivo il 21 settembre sulla piattaforma.

Il Talento di Mr. Crocodile: nuovo poster per il film ispirato ai libri di Bernard Waber 10 Agosto 2022 - 18:54

Ecco il nuovo poster de Il talento di Mr. Crocodile, il film tratto dalla serie di libri best-seller di Bernard Waber, in arrivo nelle nostre sale il 27 ottobre.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.