L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Al Pacino interpreterà re Lear, riprese nell’autunno 2019

Al Pacino interpreterà re Lear, riprese nell’autunno 2019

Di Marlen Vazzoler

Dopo aver interpretato Shylock nel film Il mercante di Venezia, Al Pacino interpreterà prossimamente sul grande schermo un’altra tragedia di Shakespeare: Re Lear.

Da tempo si parla di questo progetto tra gli ambienti artistici e il prossimo anno finalmente cominceranno le riprese. Alla regia l’inglese Michael Radford, che noi italiani ben conosciamo per la regia de Il Postino. I due avevano lavorato insieme anche in Il mercante di Venezia nel 2004.

Radford ha definito ‘enorme’ il ruolo, parlando con l’Observer ha dichiarato:

“Lear è uno a cui tutti mirano. Al ha gingillato con questa idea per molto tempo. C’è differenza tra Shylock, che è solo in cinque scene, e Lear, che è in tutte le scene. È enorme. Credo che a [Pacino] piacerebbe avere quel tipo di plauso perché è un grandissimo attore”.

Il produttore Barry Navidi, che ha descritto l’adattamento molto fedele all’opera di Shakespeare, ha dichiarato:

“Prima avevamo la passione e il desiderio, ma non abbiamo mai avuto una data d’inizio. Ora tutti noi abbiamo l’energia per fare [King Lear]. Stiamo creando, si spera, un’epopea.
Michael e Al stanno hanno intenzione di rispettare la poesia originale. Ma molto ha a che fare con la prestazione e le visuali. Come Michael li coniugherà e li renderà più accessibili, [il risultato] diventerà più naturale che forzato”.

Sarà girato nel Regno Unito ma dato che:

“Re Lear è che non è ambientato in una particolare era” spiega Radford, “È un’era fantasticata dove c’è un posto chiamato Dover. Ho parlato con una grande compagnia di effetti speciali, pensando ‘cosa possiamo fare per creare qualcosa che in realtà non esiste?’. Molte persone pensano che Lear sia classicamente ambientato in una sorta di mondo medievale in cui le persone indossano abiti grezzi. Voglio che il mondo sia riconoscibile – non riconoscibile fisicamente, ma psicologicamente”.

Fonte The Guardian

ISCRIVITI ALLA NUOVA NEWSLETTER DI SCREENWEEK
Tutte le ultime notizie dal mondo del cinema e della tv direttamente nella tua casella mail, a portata di un solo click!
ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il produttore Scott Rudin lascia tutti i suoi progetti dopo le accuse di abusi ai dipendenti 20 Aprile 2021 - 21:30

Il mega-produttore, premio Oscar per Non è un paese per vecchi, ha fatto un passo indietro dopo una serie di pesanti accuse

Ted Lasso: la seconda stagione dal 23 luglio su Apple TV+, ecco il trailer! 20 Aprile 2021 - 20:53

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Ted Lasso, la serie sportiva interpretata e creata da Jason Sudeikis.

Cannes 2021: confermati The French Dispatch e Benedetta di Paul Verhoeven 20 Aprile 2021 - 20:45

I nuovi film di Wes Anderson e Paul Verhoeven, già selezionati l'anno scorso, verranno presentati sulla Croisette

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.