L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
ScreenWEEK intervista il cast di Godzilla: King of the Monsters

ScreenWEEK intervista il cast di Godzilla: King of the Monsters

Di Adriano Ercolani

GUARDA il trailer di Godzilla: King of the Monsters

Dopo l’ottimo successo del film diretto da Gareth Edwards con Aaron Taylor-Johnson, Elizabeth Olsen e Bryan Cranston, il sequel Godzilla: King of the Monsters promette una dose di spettacolo ed effetti speciali ancora superiore. E soprattutto un maggior numero di creature pronte a sfidare l’ormai mitico protagonista. Al San Diego Comic Con il regista Michael Daougherty e alcuni dei membri principali del cast come Millie Bobby Brown, O’Shea Jackson e Vera Farmiga ci hanno presentato in anteprima uno dei kolossal più attesi della prossima stagione cinematografica.

Partiamo con la domanda più banale: che rapporto avevate con Godzilla prima di girare il film?

O’Shea Jackson – Ho sempre amato Godzilla, fin da bambino possedevo numerose action-figure che i miei genitori mi compravano in continuazione. Avevo la serie di mostri al completo o quasi, li compravamo direttamente dal Giappone. È sempre stato parte della mia vita, quindi essere parte di un film dedicato a Godzilla per me è il coronamento di un sogno. Specialmente questo progetto in particolare, dove molti dei mostri vengono riportati sul grande schermo.

Millie Bobby Brown – Devo essere sincera, non avevo mai visto film di Godzilla in precedenza, ho dovuto essere indottrinata a questo universo. Però da una parte è stato anche meglio perché così ho avuto la possibilità di avere un esperto come O’Shea a insegnarmi tutto di questa creatura e delle altre!

Vera Farmiga – Con i miei due fratelli maggiori guardavamo tutti i vecchi film che andavano in TV il sabato pomeriggio.

Michael Dougherty – Sono sempre stato un grande appassionato non soltanto di Godzilla ma anche di tutte le altre creature che sono comparse nei suoi film. Ho cercato di essere il più possibile rispettoso della loro natura, lavorando su una storia che ne confermasse le caratteristiche principali e insieme esplorasse anche qualcosa di nuovo.

Il trailer del film mostra il nostro pianeta sull’orlo della catastrofe. Ci sarà anche un messaggio preciso nel film a riguardo?

Michael Dougherty – Quella è la speranza. Abbiamo inserito personaggi e creature in un mondo dove il discorso sulla salvaguardia dell’ambiente è molto più importante che nei film precedenti. Abbiamo sviluppato per ognuna delle creature una storia ben precisa, in modo che quando il pubblico incontrerà nuovamente sul grande schermo King Ghidorah, Rodan o Mothra per gli spettatori sarà impossibile non parteggiare o meno per loro.

A proposito di creature gigantesche: quale è la vostra preferita?

Millie Bobby Brown – Io ho un debole per Mothra, non solo perché è una ragazza ma anche perché il mio personaggio, Madison, sviluppa con questa creatura un rapporto molto particolare.

O’Shea Jackson – King Ghidorah, senza mezzi termini. Non c’è niente di meglio di un cattivo che ami odiare, e quando quelle tre teste si presentano davanti a Godzilla, sono davvero una minaccia.

Vera Farmiga – Non saprei, non mi intendo molto di mostri…Diciamo Mothra anche io.

Il padre di Madison e marito di Emma (il personaggio della Farmiga, ndr.) è interpretato dal grande Kyle Chandler. Come vi siete trovate a comporre insieme a lui il quadro familiare al centro del film?

Vera Farmiga – Kyle è un collega incredibile con cui lavorare, si presenta sul set sempre preparatissimo e riesce in ogni momento a instaurare con tutti quel senso di appartenenza a un gruppo, dove ogni membro è importante a prescindere se sia il protagonista o un comprimario.

Millie Bobby Brown – Ero emozionatissima dall’idea di lavorare con lui perché sono una grande fan di Friday Night Lights, dove interpretava il mitico Coach Taylor! Mi sono rivista tutte le stagioni della serie prima di venire sul set, e vederlo preparare e sviluppare il suo ruolo giorno dopo giorno mi ha davvero insegnato cosa significhi essere un attore.

Millie, hai trovato difficoltà a passare dal set Tv di Stranger Things a quello cinematografico di Godzilla?

Millie Bobby Brown – No, il lavoro di un attore è praticamente lo stesso a prescindere dal mezzo. Devo ammettere però che si tratta di tutta un’altra scala produttiva: pensavo che Stranger Things avesse set enormi e molte persone a lavorarci, ma nulla di paragonabile a quello che ho visto mentre giravo questo film. Che ti trovi dentro un progetto di serie A lo capisci prima di tutto dal catering a disposizione ai bordi del set. A ogni pausa tornavo a controllare di non essermi sognata tutto: al tavolo degli spuntini c’era di tutto! Dai bagel a ogni tipo di dolce, dal tè al prosciutto!

ScreenWEEK.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice “click”, compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWEEK.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 6 novembre 2018.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI

Vi invitiamo anche a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perderti tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ISCRIVITI ALLA NUOVA NEWSLETTER DI SCREENWEEK
Tutte le ultime notizie dal mondo del cinema e della tv direttamente nella tua casella mail, a portata di un solo click!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Indiana Jones 5: nuovi video e foto dal set con il castello di Bamburgh in fiamme 14 Giugno 2021 - 15:45

Le riprese di Indiana Jones 5 proseguono presso il castello di Bamburgh nel Northumberland, in Inghilterra e nuove foto e video dal set ci mostrano il sito storico in fiamme.

Perché un flop: la recensione di Chaos Walking 14 Giugno 2021 - 15:00

Il lungo prologo di un film molto più interessante che, per qualche ragione, si è scelto di non raccontare. E che non vedremo mai

Annecy 2021: Netflix presenta Back to the Outback, Vivo, Centaurworld e Karma’s World 14 Giugno 2021 - 14:36

Netflix presenta il musical animato Vivo e le serie musicali Centaurworld e Karma's World e il lungometraggio animato Back to the Outback al Festival di Annecy

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.