L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Outcast – Cinemax cancella la serie dopo due stagioni

Outcast – Cinemax cancella la serie dopo due stagioni

Di Lorenzo Pedrazzi

Cinemax ha deciso di cancellare Outcast, la serie creata da Robert Kirkman (già autore di The Walking Dead) e basata sul suo fumetto.

La seconda stagione si è conclusa lo scorso 28 settembre, ed è stata trasmessa due anni dopo la prima, segno che il network non riponeva molta fiducia nello show. In effetti, Outcast non ha mai avuto un grande successo né di pubblico né di critica, e inoltre era una serie piuttosto costosa: non c’è da stupirsi che Cinemax abbia deciso di cancellarla.

Per di più, la produzione era curata da Fox International Studios, che ora non esiste più; la sua ex presidente, Sharon Tal Yguado, adesso lavora con Kirkman per Amazon, dove lo sceneggiatore è attualmente sotto contratto. La seconda stagione ha accumulato una media di 108 mila spettatori per episodio il giorno della messa in onda, senza ricavare particolari benefici dallo streaming su HBO Go.

Contattato da The Hollywood Reporter, un portavoce di Cinemax ha confermato che “al momento non ci sono altri piani per Outcast“.

LEGGI ANCHE: La recensione del primo episodio di Outcast

Outcast aveva come protagonista un giovane uomo, Kyle Barnes (Patrick Fugit), che torna nella cittadina di Rome per isolarsi dal resto del mondo, gravato da accuse di violenza familiare che lo hanno allontanato dalla moglie e dalla figlia. In realtà, il passato di Kyle è tormentato da episodi di possessione demoniaca che hanno colpito sia sua madre sia sua moglie, costringendolo a lottare duramente per liberarle. Circondato dall’ingiusta fama di padre violento, ora Kyle deve affrontare i demoni che prendono di mira i bambini di Rome, sfruttando il misterioso dono che gli è stato concesso: il suo sangue, infatti, è in grado di scacciare le presenze maligne dai corpi delle vittime.

Fonte: TV Line

ScreenWEEK.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice “click”, compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWEEK.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 6 novembre 2018.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Obi-Wan Kenobi – Prime foto dal set con Ewan McGregor 13 Giugno 2021 - 15:00

Le riprese di Obi-Wan Kenobi sono in corso a Los Angeles, e su internet trapelano le prime foto dal set con il protagonista Ewan McGregor.

I più bei film sui cavalli in attesa di Spirit – Il Ribelle 13 Giugno 2021 - 14:00

Il 17 giugno Spirit - Il Ribelle, il nuovo film targato DreamWorks Animation, arriverà nelle sale italiane. Più volte il mondo della settima arte ci ha ricordato che il cavallo è il migliore amico dell'uomo. Trovate alcuni esempi nella nostra Top 10.

Free Guy: nuovo trailer italiano per il film con Ryan Reynolds, dall’11 agosto al cinema 13 Giugno 2021 - 13:00

Il prossimo 11 agosto Free Guy, la commedia d’azione diretta da Shawn Levy, arriverà nelle sale italiane. Ecco il nuovo trailer italiano del film con Ryan Reynolds.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.