L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Making a Murderer: il trailer della stagione 2, dal 19 ottobre su Netflix

Making a Murderer: il trailer della stagione 2, dal 19 ottobre su Netflix

Di Filippo Magnifico

Netflix ha diffuso il trailer della seconda stagione di Making a Murderer, che debutterà il prossimo 19 ottobre sulla piattaforma di streaming e proseguirà le indagini di Laura Ricciardi e Moira Demos sul caso di Steven Avery e Brendan Dassey, ancora in carcere per l’omicidio di Teresa Halbach.

Le registe vincitrici del premio Emmy Laura Riccardi e Moira Demos tornano a Midwest per intervistare Steven Avery e Brendan Dassey, suo nipote e co-imputato, le loro famiglie e le squadre legali che lottano per ottenere giustizia. Nel corso di 10 episodi, Making a Murderer – Parte 2, analizza accuratamente il processo relativo alla richiesta di scagionamento dei due imputati, sottolineando il prezzo emotivo che tutte le persone coinvolte devono pagare.

La seconda parte introduce una nuova protagonista della vicenda: Kathleen Zellner, la tenace avvocatessa di Avery, che cerca di dimostrare che il suo cliente è stato accusato ingiustamente, per ottenere la sua libertà. Ricciardi e Demos seguono la Zellner, che ha seguito più casi di ingiusta condanna di qualunque avvocato americano, mentre lavora senza sosta sul caso e scopre prove inaspettate riguardanti ciò che potrebbe essere accusato a Teresa Halbach, ma anche come e perché la giuria ha accusato Steven del suo omicidio.

Ricciardi e Demos seguono anche gli avvocati di Dassey, Laura Nirider e Steven Drizin, che cercano di dimostrare che la confessione rilasciata dal loro cliente è stata involontaria, una lotta che potrebbe portare il caso di Brendan dritto alla Corte Suprema Statunitense.

Making a Murderer – Parte 2 è una produzione Synthesis Films. Laura Ricciardi e Moira Demos sono produttrici esecutive, sceneggiatrici e registe.

Making a Murderer è una docuserie scritta e diretta da Laura Ricciardi e Moira Demos. Al centro della serie c’è il caso di Steven Avery, un uomo di Manitowoc County, Wisconsin, che nel 1985 fu condannato per il tentato stupro e il tentato omicidio di Penny Beerntsen, nonostante molteplici alibi dimostrassero la sua estraneità all’aggressione; nel 2003, dopo 18 anni di carcere, fu liberato grazie alla prova del DNA, che incastrò un altro uomo (già noto alle autorità locali per precedenti crimini sessuali). Avery fece causa all’ex Sceriffo Thomas Kocourek e all’ex Procuratore Distrettuale Denis Vogel per aver ignorato l’oggettività delle prove in favore dei propri pregiudizi e rancori personali, dato che Avery e la sua famiglia non erano ben visti agli occhi della comunità locale. Nel 2007, però, l’uomo fu condannato per l’omicidio della fotografa Teresa Halbach insieme a suo nipote Brendan Dassey, ma anche le circostanze di questa accusa non sono prive di ambiguità.

L’interesse di Ricciardi e Demos per Steven Avery nacque nel 2005, quando si laurearono in cinema alla Columbia University e lessero un articolo del New York Times dedicato a questo caso. Le due aspiranti registe proposero l’idea per un documentario alla PBS e alla HBO, che però rifiutarono; Netflix, invece, si dimostrò entusiasta e accettò di produrlo.

ScreenWEEK.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice “click”, compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWEEK.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 6 novembre 2018.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI

ISCRIVITI ALLA NUOVA NEWSLETTER DI SCREENWEEK
Tutte le ultime notizie dal mondo del cinema e della tv direttamente nella tua casella mail, a portata di un solo click!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

ScreenWeek sta seguendo l'edizione 2019 del Toronto International Film Festival. Segui QUESTO LINK per non perderti tutte le nostre recensioni in anteprima!
Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Witcher: Netflix smentisce i rumor sulla data di lancio 15 Settembre 2019 - 9:00

No, The Witcher, la serie basata sull’omonima saga fantasy di Andrzej Sapkowski, non arriverà su Netflix il 17 dicembre.

Friends – I creatori escludono sia un revival che un reboot 14 Settembre 2019 - 20:00

Marta Kauffman, David Crane e Kevin Bright i creatori di Friends escludono sia un revival che un reboot dello show e spiegano perché.

Human Lost – Trailer sottotitolato e la visual di Yusuke Kozaki 14 Settembre 2019 - 19:00

Il character designer Yusuke Kozaki crea una nuova visual di Human Lost, di cui possiamo vedere il nuovo trailer sottotitolato in inglese

La storia di Dune (FantaDoc) 12 Settembre 2019 - 16:28

Il lungo e tortuoso percorso che ha portato il Dune di David Lynch, con il suo cast pieno di stelle, a diventare un grandissimo successNO.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Lancillotto 008 11 Settembre 2019 - 12:15

Dare tutto un altro significato all'espressione "monkey business": gli scimpanzé agenti segreti di Lancillotto 008.

7 cose che forse non sapevate su George della Giungla, Superpollo e Tom Slick 10 Settembre 2019 - 16:58

"Tu parti con la liana ma poi non arrivi mai"... Ma le curiosità su George della giungla e i suoi sodali Superpollo e Tom Slick arrivano invece subito, eccole!