Condividi su

22 ottobre 2018 • 13:45 • Scritto da Redazione SW

Cate Blanchett ospite della Festa del Cinema di Roma: “Preferisco il teatro al cinema”

Cate Blanchett ha presentato Il mistero della casa del tempo alla Festa del Cinema di Roma.
0

Di Sonia Serafini

È dotata di grande fascino e carisma, eppure, Cate Blanchett, ha dimostrato di essere anche estremamente intelligente ed ironica.

Alla Festa del Cinema di Roma per presentare la sua ultima fatica cinematografica, Il mistero della casa del tempo, fantasy diretto da Eli Roth, ha incontrato il pubblico e risposto alle domande del padrone di casa Antonio Monda.

Interpretare un personaggio è un’esperienza antropologica” dice l’attrice, premio Oscar per The Aviator e Blue Jasmine, “Il piacere della recitazione risiede nel capire cosa muova persone così diverse da me, magari con idee politiche opposte alle mie”.

Momento speciale quando Monda ha ricordato Carol, film del 2015 che racconta la storia d’amore di due donne negli anni ’50, ricordando la pellicola Cate Blanchett ha confessato di essersi stupita per la reazione che avevano alcuni giornalisti riguardo l’interpretare un personaggio omosessuale “Mi ha molto sorpreso l’intessere per il mio inclinamento sessuale. Eppure dopo aver interpretato un elfo nessuno mi ha chiesto se fossi diventata immortale. Quando scelgo un personaggio da interpretare non conta il genere ma la persona in sé, la sua umanità.

Non mancano momenti spassosi in cui la “divina” Blanchett ricorda, sorridendo, le pause durante le riprese con Judy Dench, in cui l’attrice ricamava parolacce su un cuscino o come le veniva complicato mostrare interesse per il poco attraente Brad Pitt. Una vera e propria diva di altri tempi, spesso altera e distante ma capace di sciogliersi in una risata ricordando la gelosia del marito per Bob Dylan.

Preferisco il teatro al cinema” ammette “c’è più coinvolgimento da parte del pubblico, ogni sera è un’esperienza nuova. Senza contare che si ha più responsabilità e c’è molta più tensione.

Si lascia andare anche a confidenze riguardanti il suo rapporto con i grandi registi con cui ha lavorato. Con Woody Allen racconta di come sia controverso e di come all’inizio pensasse di essere stata scelta per Blue Jasmine dopo che il regista l’aveva vista a teatro in Un Tram chiamato desiderio.

Diverso invece il ricordo che ha di Martin Scorsese (anche lui sarà ospite alla Festa nei prossimi giorni): “Ricordo che quando il mio agente mi disse che mi avrebbe contattata telefonicamente, sono rimasta ore attaccata al telefono tremante. Alla fine, quando mi ha chiamata, ho avuto una specie di vuoto di memoria, ricordo solo di aver ripetuto per tutto il tempo: Si”.

Magnetica e gentile, eterea e dal fascino algido, che spesso la fa apparire distante, Cate Blanchett è di sicuro un’attrice particolare, che sceglie con cura i suoi ruoli e cerca di personalizzarli con la dedizione e il talento che la contraddistinguono.
Nonostante sul red carpet la divina Cate non sia stata molto disponibile con la stampa, il suo allure e bellezza le fanno perdonare qualsiasi cosa.

ScreenWEEK.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice “click”, compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWEEK.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 6 novembre 2018.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI

Vi invitiamo anche a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perderti tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ISCRIVITI ALLA NUOVA NEWSLETTER DI SCREENWEEK
Tutte le ultime notizie dal mondo del cinema e della tv direttamente nella tua casella mail, a portata di un solo click!

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *