L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Alita: Angelo della battaglia – Nuovo poster per il film di Robert Rodriguez

Alita: Angelo della battaglia – Nuovo poster per il film di Robert Rodriguez

Di Lorenzo Pedrazzi

GUARDA ANCHE: Il trailer internazionale di Alita: Battle Angel

La 20th Century Fox ha pubblicato il nuovo poster di Alita: Angelo della battaglia, film di Robert Rodriguez basato sul manga di Yukito Kishiro. L’adattamento è stato cullato per anni da James Cameron, che poi ne ha ceduto la regia al cineasta texano perché troppo impegnato con i numerosi sequel di Avatar.

La locandina ritrae un primissimo piano di Alita (Rosa Salazar), che si dipinge la pelle di rosso – probabilmente con il sangue – proprio sotto l’occhio sinistro. Potrete vederla sotto la sinossi ufficiale:

Ambientato nel 26° secolo, Alita (Rosa Salazar) è cyborg che viene scoperto in un deposito di rottami dal dottor Daisuke Ido (Christoph Waltz). Senza alcun ricordo della sua vita precedente, fatta eccezione per l’incredibile addestramento nelle arti marziali memorizzato dal suo corpo, Alita diventa una spietata cacciatrice di taglie, sulle tracce dei peggiori criminali del mondo.

LEGGI ANCHE:

Il primo trailer italiano di Alita: Battle Angel

Jennifer Connelly entra nel cast di Alita: Battle Angel

Rosa Salazar sarà la protagonista di Alita: Battle Angel

La produzione è curata dallo stesso Cameron e da Jon Landau. L’entusiasmo del regista di Titanic è percepibile dalle parole con cui accolse il regista messicano:

Io e Robert abbiamo cercato per anni di fare un film insieme, quindi mi sono esaltato quando ha detto che voleva fare Battle Angel. È molto collaborativo, e siamo già come due bambini che costruiscono un go-kart, ci divertiamo con improvvisazioni creative e tecniche. Questo progetto mi sta molto a cuore, e non c’è nessuno di cui potrei fidarmi di più se non Robert, con i suoi virtuosismi tecnici e il suo stile ribelle, per prendere le redini della regia. Non vediamo l’ora di imparare molto l’uno dall’altro mentre realizziamo questo racconto epico e tostissimo.

Rodriguez ha avuto a disposizione la sceneggiatura di Cameron, e il film si propone di esplorare “i temi della scoperta di se stessi e della ricerca dell’amore”.

Alla base del film c’è il manga Battle Angel Alita di Yukito Kishiro: la storia è ambientata nel 26° secolo, 300 anni dopo una guerra catastrofica che ha distrutto il pianeta. Il personaggio principale è Alita (Rosa Salazar), una giovane cyborg che, trovata dal cyberdottore Daisuke Ido (Christoph Waltz) nella “città discarica”, viene rimessa in sesto per combattere i criminali di questo futuro distopico, e svelare al contempo i misteri di Salem, la favolosa metropoli sospesa che troneggia sulla città discarica. Il cast include anche Jackie Earle Haley (nel ruolo di un mostruoso cyborg), Ed Skrein (Zapan), Keean Johnson (Hugo), Mahershala Ali (Vector), Lana Condor (Koyomi), Leonard Wu (Kinuba), Eiza González, Jennifer Connelly e Michelle Rodriguez.

Fonte: ComingSoon.net

ScreenWEEK.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice “click”, compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWEEK.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 6 novembre 2018.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SCREENWEEK
Tutte le ultime notizie dal mondo del cinema e della tv direttamente nella tua casella mail, a portata di un solo click!

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Watchmen – Un nuovo spot con gli elogi della critica 20 Ottobre 2019 - 18:00

Il nuovo spot di Watchmen comprende gli elogi della stampa americana. Il debutto italiano della serie è atteso per questa notte in contemporanea con gli USA.

Terminator: Destino oscuro – I nuovi poster internazionali sono i migliori finora 20 Ottobre 2019 - 17:00

Le locandine di Terminator: Destino oscuro per il formato IMAX e per il mercato internazionale sono le più suggestive tra quelle viste finora.

Anche Francis Ford Coppola contro i cinecomic: “Scorsese è stato buono, per me sono spregevoli!” 20 Ottobre 2019 - 16:14

Francis Ford Coppola si unisce al suo collega Martin Scorsese e rincara la dose: per lui i cinecomic sono "spregevoli"...

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.