L’ultimo film di Woody Allen potrebbe non vedere mai la luce

L’ultimo film di Woody Allen potrebbe non vedere mai la luce

Di Filippo Magnifico

LEGGI ANCHE: Woody Allen potrebbe prendersi una pausa dal Cinema per la prima volta in decenni

Non è decisamente un bel periodo per Woody Allen. Solo qualche giorno fa si parlava di una possibile pausa dal mondo della settima arte: dopo l’uscita di A Rainy Day in New York, la sua ultima fatica, non sembra siano previste pellicole per il 2019 o per il 2020. Ma lo scenario sembra anche peggiore.

Stando a quanto riportato da Page Six, gli Amazon Studios non hanno intenzione di distribuire il film, nonostante i 25 milioni di dollari di budget investiti e l’accordo siglato con il regista, che prevede la realizzazione di almeno altre tre pellicole. A quanto pare Amazon ha deciso di scogliere il contratto, anche se questo comporterà una penale. Amazon ha riferito a Page Six che in realtà “nessuna data di uscita era mai stata fissata” per A Rainy Day in New York ma era praticamente scontata, fino a questo momento, una release entro la fine del 2018.

Alla base di tutto ci sono ovviamente le accuse di molestie mosse dalla figlia adottiva Dylan Farrow nei primi anni ’90 (dalle quali, va specificato, era stato prosciolto con formula piena) e recentemente tornate alla ribalta sulla scia del movimento #MeToo, innescato proprio dal figlio Ronan Farrow. Questo ha spinto alcuni attori, come Timothée Chalamet e Griffin Newman, a dissociarsi pubblicamente dal regista. Rebecca Hall ha addirittura detto di essersi pentita di aver recitato per Allen in Vicky Cristina Barcelona.

Una situazione decisamente non felice, insomma, che potrebbe costringere il regista ad un ritiro forzato. Come sempre vi terremo aggiornati su ogni sviluppo.

ISCRIVITI ALLA NUOVA NEWSLETTER DI SCREENWEEK
Tutte le ultime notizie dal mondo del cinema e della tv direttamente nella tua casella mail, a portata di un solo click!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Irene Cara è morta a 63 anni, aveva cantato Fame e Flashdance 27 Novembre 2022 - 9:16

L'attrice cantante Irene Cara è morta ieri a 63 anni nella sua casa in Florida, la causa della morte è ancora sconosciuta

Disney: Bob Chapek verrà sostituito da Bob Iger con effetto immediato 21 Novembre 2022 - 8:54

Bob Iger tornerà alla Walt Disney Company come amministratore delegato con effetto immediato al posto di Bob Chapek

Kevin Spacey incriminato per altri sette casi di violenze sessuali nel Regno Unito 16 Novembre 2022 - 19:30

L'attore è stato incriminato per diverse aggressioni sessuali su un uomo tra il 2001 e il 2004

Denise Richards e il marito aggrediti a colpi di arma da fuoco nel traffico 16 Novembre 2022 - 12:30

Denise Richards e il marito Aaron Phypers si stavano dirigendo verso uno studio, quando un uomo ha sparato nella loro direzione

Black Panther: 15 momenti pazzeschi nella sua storia a fumetti 9 Novembre 2022 - 12:41

Per l'uscita in sala di Wakanda Forever, ricordiamo perché, se vuole, il Black Panther a fumetti è in grado di prendere a calci pure Superman.

Ant-Man and the Wasp: Quantumania, il trailer spiegato a mia nonna 25 Ottobre 2022 - 14:45

Kang, il regno quantico e un altro bel casino cosmico causato da giovani che non sanno tenere le mani a posto, pare.

Boris 4, la recensione (senza spoiler) dei primi due episodi 24 Ottobre 2022 - 20:00

"L'algoritmo non deve neanche troppo rompere il c*zzo"

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI