Condividi su

15 settembre 2018 • 20:10 • Scritto da Andrea Suatoni

Emmy 2018: Previsioni per il premio alle migliori attrici

Quali attrici si aggiudicheranno gli Emmy nella cerimonia di Lunedì 17 Settembre? Ecco la seconda parte delle nostre previsioni!
0

EMMY 2018: TUTTE LE NOMINATION

Manca pochissimo alla cerimonia di consegna dei Primetime Emmy Awards 2018: sarà infatti Lunedì 17 Settembre la data in cui conosceremo i nomi delle serie e degli interpreti che si aggiudicheranno gli ambiti premi. Dopo il nostro speciale sulle previsioni riguardo le migliori serie, ecco le nuove previsioni della nostra redazione riguardo le interpreti femminili che concorrono ad essere elette come migliori attrici televisive dell’anno!

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA – SERIE DRAMMATICA

Claire Foy, “The Crown”

Tatiana Maslany, “Orphan Black”

Elisabeth Moss, “The Handmaid’s Tale”

Sandra Oh, “Killing Eve”

Keri Russell, “The Americans”

Evan Rachel Wood, “Westworld”

Vincitrice più probabile: Elisabeth Moss

Da tenere d’occhio: Claire Foy

Elisabeth Moss si è aggiudicata la statuetta lo scorso anno, e la sua interpretazione nella seconda stagione di The Handmaid’s Tale è stata forse ancor più intensa della precedente. Ma anche le altre contendenti sono agguerrite: Tatiana Maslany ha vinto nella categoria nel 2016, mentre Keri Russell ha collezionato 3 nomination per il suo ruolo in The Americans. E c’è da considerare anche l’acclamata interpretazione di Claire Foy, che dal prossimo anno abbandonerà il personaggio della regina Elisabetta.

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA – SERIE COMEDY

Pamela Adlon, “Better Things”

Rachel Brosnahan, “The Marvelous Mrs. Maisel”

Allison Janney, “Mom”

Issa Rae, “Insecure”

Tracee Ellis Ross, “Black-ish”

Lily Tomlin, “Grace and Frankie”

Vincitrice più probabile: Rachel Brosnahan

Da tenere d’occhio: Allison Janney

Con la vincitrice degli ultimi 6 anni ormai fuori gioco (Julia Louis-Dreyfuss in Veep), la partita è apertissima. Rachel Brosnahan ha dato un’ottima prova di sé anche grazie alle sceneggiature di Amy Sherman-Palladino, ma accanto a lei si schierano il premio Oscar Allison Janney (con 7 Emmy alle spalle) e Lily Tomlin (che ne ha invece vinti 6).

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA – MINISERIE

Jessica Biel, “The Sinner”

Laura Dern, “The Tale”

Michelle Dockery, “Godless”

Edie Falco, “Law & Order True Crime: The Menendez Murders”

Regina King, “Seven Seconds”

Sarah Paulson, “American Horror Story: Cult”

Vincitrice più probabile: Laura Dern

Da tenere d’occhio: Jessica Biel

Laura Dern si è fatta notare lo scorso anno in Big Little Lies, per la quale si è aggiudicata un Emmy come Miglior Attrice non protagonista. Stavolta gareggia per il premio da protagonista, con più che ottimali chance di esito positivo. Da tenere d’occhio accanto alle “veterane” Sarah Paulson ed Edie Falco è anche Jessica Biel, che con la sua straordinaria interpretazione in The Sinner ha stregato il pubblico.

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA – SERIE DRAMMATICA

Alexis Bledel, “The Handmaid’s Tale”

Millie Bobby Brown, “Stranger Things”

Ann Dowd, “The Handmaid’s Tale”

Lena Headey, “Game of Thrones”

Vanessa Kirby, “The Crown”

Thandie Newton, “Westworld”

Yvonne Strahovski, “The Handmaid’s Tale”

Vincitrice più probabile: Ann Dowd

Da tenere d’occhio: Thandie Newton

Ben 3 attrici da The Handmaid’s Tale candidate nella categoria, due delle quali hanno vinto la statuetta lo scorso anno (la Bledel era candidata come Miglior Guest Star, prima dell’attuale “promozione”). La “lotta” è serratissima, con Lena Headey alla sua quarta nomination per Game of Thrones, Millie Bobby Brown alla sua seconda per Stranger Things e soprattutto con la perfetta prova di Thandie Newton in Westworld.

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA – SERIE COMEDY

Zazie Beetz, “Atlanta”

Alex Borstein, “The Marvelous Mrs. Maisel”

Aidy Bryant, “Saturday Night Live”

Betty Gilpin, “GLOW”

Leslie Jones, “Saturday Night Live”

Kate McKinnon, “Saturday Night Live”

Laurie Metcalf, “Roseanne”

Megan Mullally, “Will & Grace”

Vincitrice più probabile: Alex Borstein

Da tenere d’occhio: Kate McKinnon

Kate McKinnon ha vinto nella categoria nelle ultime due edizioni degli Emmy: è palese il favore della Academy per l’attrice, che “rischia” di portare a casa la terza statuetta. La favorita di quest’anno è però Alex Borstein: la sua Susie è un personaggio semplicissimo da amare proprio a causa della sua interpretazione.

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA – MINISERIE

Sara Bereilles, “Jesus Christ Superstar”

Penelope Cruz, “The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story”

Judith Light, “The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story”

Adina Porter, “American Horror Story: Cult”

Merritt Wever, “Godless”

Letitia Wright, “Black Mirror”

Vincitrice più probabile: Penelope Cruz

Da tenere d’occhio: Letitia Wright

Difficilissima la competizione fra le candidate a Miglior Attrice Protagonista nella categoria Miniserie: fra le favorite sicuramente annoveriamo il premio Oscar Penelope Cruz, seguita a ruota dalla “collega” sulla scena Judith Light. Ma da tenere d’occhio sono anche alcune nomination “freschissime” e nuove, come quella di Letitia Wright nell’episodio Black Museum della serie Black Mirror o quella – a sorpresa – della cantante Sara Bareilles per una particolare versione in concerto del musical Jesus Christ Superstar.

ISCRIVITI ALLA NUOVA NEWSLETTER DI SCREENWEEK
Tutte le ultime notizie dal mondo del cinema e della tv direttamente nella tua casella mail, a portata di un solo click!
Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *