L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Destroyer è uno dei noir più inquietanti e poderosi degli ultimi tempi, la recensione

Destroyer è uno dei noir più inquietanti e poderosi degli ultimi tempi, la recensione

Di Adriano Ercolani

La storia del cinema poliziesco ci ha regalato tutta una serie di personaggi “maledetti” che sono entrati di diritto nella storia del cinema e nell’immaginario collettivo degli spettatori. Erin Bell, il detective protagonista di Destroyer di Karyn Kusama, si iscrive di diritto alla lista di queste figure destinate a essere ricordate a lungo, così come il lungometraggio stesso.

Negli ultimi tempi infatti non era arrivato in sala un prodotto così potente a livello visivo, dotato di un’atmosfera talmente opprimente da diventare essa stessa la parte centrale dell’opera. Il viaggio all’inferno della poliziotta rovinata da un passato con cui decide di fare i conti una volta per tutte (e a ogni costo) si sviluppa secondo una progressione drammaturgica inarrestabile, dove ogni passo verso la soluzione del mistero diventa un tassello doloroso e insanguinato che accompagna la donna al suo destino. Non c’è redenzione in Destroyer, lo capiamo fin dalle prime scene: Erin è un fantasma che si aggira in una Los Angeles livida come mai alla ricerca di una sola via d’uscita, rappresentata dalla vendetta e non dalla redenzione. La Kusama costruisce intorno la sceneggiatura un impianto visivo e sonoro di potenza espressiva inusitata, capace di inquietare lo spettatore anche soltanto grazie a un taglio di luce o una nota musicale ripetuta ossessivamente. La cineasta lavora sulle angolazioni delle inquadrature e sulle illuminazioni espressioniste con occhio indubbiamente preciso, arrivando a rappresentare l’orrore interiore della sua (anti)eroina e delle figure secondarie quasi senza bisogno di raccontarlo.

Il dolore e i sentimenti oscuri che trasudano da ogni sguardo di Nicole Kidman sono il risultato di una ricerca estetica spintasi a livelli quasi estremi, anche per il genere stesso. Da parte sua l’attrice si sottopone a un tour de force fisico impressionante, lavorando sulla scarnificazione di un corpo piegato, logorato dall’interno. L’anima di Erin filtra in tutta la sua pienezza dallo sguardo glaciale della Kidman, semplicemente perfetta nel costruire il suo personaggio tramite una corazza esterna ormai al limite e invece una forza interiore ancora salda, poiché sorretta dall’odio. Su questa dicotomia si regge la figura femminile al centro di Destroyer, e di conseguenza l’intero lungometraggio. Uno di quei film che non vanno incontro al consenso unanime del pubblico o della critica, ma che al tempo stesso sono quasi impossibili da ignorare.

Un’opera corrosa dall’interno, da una propria anima oscura che ne determina in qualche modo la forma filmica. La Kusama e la Kidman, che a nostro avviso dovrebbe essere considerata a tutti gli effetti co-autrice del film visto l’enorme lavoro psico-fisico prodotto per la costruzione di Erin Bell, hanno realizzato il noir più inquietante e poderoso dai tempi della prima stagione di True Detective.

ISCRIVITI ALLA NUOVA NEWSLETTER DI SCREENWEEK
Tutte le ultime notizie dal mondo del cinema e della tv direttamente nella tua casella mail, a portata di un solo click!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Rosario Dawson è Ahsoka Tano: Chi è la Jedi in arrivo su The Mandalorian 25 Ottobre 2020 - 20:00

Chi è Ahsoka Tano, il personaggio che Rosario Dawson interpreterà in The Mandalorian? Scopritelo nel nostro speciale!

Lucca Changes sarà completamente online 25 Ottobre 2020 - 19:35

Lucca Changes passerà completamente online. Gli eventi saranno tutti disponibili gratuitamente online tramite le piattaforme di streaming e alla Rai

Grand Army – Netflix mette a disposizione il primo episodio su Youtube 25 Ottobre 2020 - 18:00

A circa una settimana dall'uscita di Grand Army su Netflix, il primo episodio è disponibile gratuitamente su Youtube. La serie è tratta da una pièce teatrale di Katie Cappiello.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).