L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
VOLTRON: 7 cose che forse non sapevate sul Robot dei Leoni

VOLTRON: 7 cose che forse non sapevate sul Robot dei Leoni

Di DocManhattan

Cinque leoni più almeno due robot completamente diversi fa sette, come le sette curiosità che ci andiamo a spulciare oggi sul passato, il presente e il futuro di Voltron, il robot gigante che ruggisce anche se ti prende a calci. E allora sette cose che forse non sapevate su Voltron, ora che siete tutti in scimmia per il set Lego in arrivo…

1. GOLION CHIAMA USA
Come noto, Voltron è l’adattamento USA di un cartone giapponese di qualche tempo prima, Golion: un anime dell’81 sbarcato in Italia l’anno dopo. Voltron debutta invece negli USA nell’84 e approda da noi nell’86. Quello che non tutti sanno è che negli USA l’opera di adattamento si spinse, come già avvenuto per Robotech, fino a fondere più serie diverse per ottenere un maggior numero di episodi. Alle 52 puntate di Golion ne furono sommate infatti altre 20 commissionate appositamente ai giapponesi e altre 52 pescate da Dairugger XV, per un totale di 124 episodi.

Dairugger XV è, appunto, un robot formato da quindici veicoli diversi e con un paio di furgoncini per piedi. Sai il consumo. La storia di questo secondo anime venne rimaneggiata per collegarla alla prima stagione. Se non ricordate questa parte di Voltron è perché… in Italia non venne trasmessa. Da noi sono andate in onda solo le prime 52 puntate di Voltron, corrispondenti a Golion. In pratica, abbiamo solo visto lo stesso cartone in due versioni diverse.

2. AGGIUNGI UN MORTO A TAVOLA
In cosa differivano Golion e Voltron? In tanti piccoli particolari… e in alcuni decisamente meno piccoli. Nella versione originale giapponese, i cinque piloti venivano rapiti sulla Terra, devastata da un conflitto nucleare, anziché su un pianeta alieno. I loro nomi sono stati cambiati in Voltron e tutte le scene più violente sono state tagliate o edulcorate. E sì, in America hanno resuscitato il pilota del leone blu.

In Golion, Takashi viene ucciso nella sesta puntata, il suo leone passa alla principessa Fara e in seguito fa la sua comparsa il fratello del giovane, Ryo. Siccome i due sono fisicamente molto simili, in Voltron Takashi, che qui si chiama Sven, viene solo ferito e in seguito torna in azione. Miracoli delle aspirine USA, boh.   

3. GLI ALTRI VOLTRON
Alla serie dell’84 hanno fatto seguito negli anni altre serie di Voltron. Voltron: Fleet of Doom era uno special televisivo commissionato dagli americani alla Toei e pensato per fungere da ponte tra le due “serie” di Voltron, e per questo mostrava entrambi i robot componibili, Golion e Dairugger XV. Ma arrivò in TV solo nell’86, quando la serie si era già conclusa e il progetto di una terza stagione, basata sul robot giapponese Arbegas, era stato accantonato.

Nel ’98 è il turno di un seguito in computer grafica, Voltron: The Third Dimension (26 episodi), nel 2011 di Voltron Force (altri 26 episodi), con la reunion di Keith, Lance e gli altri, e nel 2016 di Voltron: Legendary Defender. La serie è arrivata alla sesta stagione e le prime due sono state trasmesse in Italia su K2.

4. ODIA GLI STUPIDI…
Golion è stato creato da “Saburo Yatsude”, uno pseudonimo collettivo usato dallo staff Toei che si occupava di serie robotiche e di telefilm del genere tokusatsu. Team responsabile, tra le altre cose, degli anime Combattler V, Vultus V, General Daimos e Daltanious. E a proposito di Daltanious: Voltron, di leone, ha rischiato di averne uno soltanto. Sul petto.

5. …MA AIUTA I DEBOLI
L’idea originale era infatti quella di adattare Daltanious per il mercato USA. Ma qualcuno in Toei pasticciò con le cassette, inviando in America le puntate di Golion. I produttori yankee, i capoccia della World Events Productions, trovarono che cinque leoni fossero meglio di uno e decisero di sottoporre al processo di americanizzazione quella serie al posto delle avventure di Kento e gli altri. Sottocuriosità: “Golion” è un gioco di parole, perché go in giapponese vuol dire cinque, come il numero di leoni che danno vita al robot.   

6. WARD OVUNQUE
Pidge, il ragazzino occhialuto alla guida del leone verde, è doppiato in Voltron da Monica Ward, la voce storica di Lisa Simpson. Ma anche la Principessa Aurora ha in italiano la sua voce. Il fratello di Monica, Andrea Ward, ha doppiato invece Lance. Il fatto curioso è che anche tra i doppiatori originali c’è un Ward: B.J. Ward ha prestato la propria voce alla strega Haggar.

7. IL FILM DAL VIVO (FORSE)
Una pellicola live action su Voltron è in cantiere in quel di Hollywood da oltre dieci anni. Era infatti il 2005 quando il produttore Mark Gordon (Grey’s Anatomy) ha annunciato il progetto, rilanciato poco dopo dal successo del primo Transformers di Bay. Poi, però, è subentrato il consueto tango di Hollywood, con cambi di nomi e compagnie legate alla cosa, conditi da beghe legali sui diritti tra WEP e Toei. L’ultimo annuncio risale a fine 2016 e vede in ballo i nomi di Universal, Dreamworks e di David Hayter, noto come sceneggiatore… e come voce storica di Solid Snake nei giochi Metal Gear Solid. Lo vedremo mai davvero, questo film in carne, ossa e leoni di metallo? E chi lo sa. Roar!

GLI ALTRI ARTICOLI DI AnimAzione DI DOCMANHATTAN

Se le serie TV sono il tuo pane quotidiano e non puoi farne a meno, segui la pagina Facebook Noi fan delle Serie TV e iscriviti al nostro gruppo dedicato alle serie TV, costantemente aggiornato con tutte le novità legate al mondo del piccolo schermo!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Small Axe: il trailer della serie antologica di Steve McQueen 7 Agosto 2020 - 21:00

Il regista di Hunger e 12 anni schiavo racconta la lotta per l'uguaglianza della comunità nera londinese in una collezione di cinque film Amazon

Jonás Cuarón dirigerà un film sul Chupacabra per Netflix 7 Agosto 2020 - 20:15

Il figlio di Alfonso Cuarón fa squadra con Chris Columbus per portare in vita la creatura leggendaria che succhia il sangue al bestiame

Cameron Diaz si è ritirata dalle scene e ha trovato “la pace” 7 Agosto 2020 - 19:30

L'ex attrice ha spiegato a Gwyneth Paltrow come mai abbia scelto di lasciare Hollywood

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.